quartiere-semine-aperto-cucciolo-il-nido-dell-infanzia
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
2 ore

Plr di Lugano, ‘Bertini è una scelta vincente’

L’ex sindaco Giorgio Giudici critica il Municipio che ‘ha vissuto di rendita’. E non ha dubbi sull’ex vicesindaco ’è l’unica figura forte’
Ticino
2 ore

La sinistra che non mobilita (più)

Dopo il sì al decreto sul contenimento della spesa, l’area progressista si interroga sulle ragioni della sconfitta. Con preoccupazione
Mendrisiotto
2 ore

Corsia per i Tir, sull’A2 spuntano i picchetti

Una missiva del Datec ha annunciato ai Municipi del Basso Mendrisiotto l’avvio dell’iter verso il varo del cantiere tra Coldrerio e Balerna
Locarnese
8 ore

Locarno, revocato il credito per l’autosilo ai Monti

Vizi di forma: il legislativo deve fare marcia indietro. Rinnovato l’Ufficio presidenziale: nuovo primo cittadino è Mauro Belgeri (Per Locarno)
Ticino
10 ore

Riaperta la A2 in direzione sud su una corsia

Era stata chiusa per un veicolo in fiamme. Su Twitter la Polizia cantonale segnala rallentamenti tra Maroggia e Mendrisio
Bellinzonese
10 ore

Sorpassi a Giubiasco, ex Oratorio archiviato fra le critiche

Votati dal Cc il credito suppletorio di 2,71 milioni e la sistemazione esterna. Il conto finale sale da 8 a quasi 11 milioni
Luganese
10 ore

Lugano, la Coppa svizzera svetta sul tavolo del Municipio

All’inizio della seduta di Consiglio comunale, applausi alle parole di Michele Campana e di Olivier Custodio, l’autore del parziale vantaggio di 2 a 1
Bellinzonese
11 ore

Morti Covid a Sementina, il Cc (per ora) non ne discute

Bellinzona, bocciate le richieste di Lega/Udc e Mps/Verdi/Fa: Municipio esortato dai gruppi a esprimere vicinanza e solidarietà ai familiari dei defunti
Luganese
12 ore

In un libro l’opera omnia poetica di Valeria Masoni

Si tratta del primo volume, che raccoglie le poesie scritte fra il 1944 e il 1957. Perlopiù inedite: solo alcune sono state pubblicate in passato
Ticino
12 ore

Trasporti, ‘sarà assorbita solo parte della crescente domanda’

Un recente studio analizza le tendenze della richiesta di mobilità in Ticino. ‘Gli investimenti in corso non potranno che fornire un viatico parziale’
Luganese
12 ore

Vezia, previdenza professionale: se n’è parlato a Villa Negroni

Si è tenuta oggi la prima edizione dell’evento Annual Focus Casse Pensioni, che ha toccato le principali tematiche relative al secondo pilastro
Ticino
12 ore

‘Formazione professionale, borse di studio fino ai 55 anni’

Compromesso in commissione tra la proposta di alzare da 40 a 60 anni la soglia e l’invito del governo di fermarsi a 50. Biscossa soddisfatta, Pronzini no
Bellinzonese
12 ore

Raduno della società di artiglieria al bunker di Mairano

Appuntamento con la tradizionale scampagnata per domenica 22 maggio alle 11
laR
 
07.03.2021 - 19:00
Aggiornamento : 22:15

Quartiere Semine: aperto ‘Cucciolo’ il nido dell'infanzia

La struttura è gestita dalla Fondazione Zerosedici. In arrivo anche il centro diurno Atte e un ristorante gestito dalla Fondazione Diamante

Il contenuto di questo articolo è riservato agli abbonati.
Per visualizzarlo esegui il login

Nel nuovo quartiere 'Bel' è nato un ‘Cucciolo’. Si chiama così il nido dell’infanzia della Fondazione Zerosedici che ha aperto i battenti all’inizio del mese scorso all’interno del complesso abitativo sorto in zona Semine, in via Antonio Raggi 8b, di proprietà del Fondo di previdenza dell’Ente ospedaliero cantonale (Eoc). La nuova struttura, aperta dalle 7 alle 19, potrà ospitare fino a 38 bambini da 0 a 3 anni. Potranno beneficiare di questo servizio sia le famiglie che occupano i nuovi appartamenti degli stabili A e B (83 unità abitative) sia altre famiglie del distretto o che si recano in zona per questioni di lavoro. ‘Cucciolo’ è un servizio che permette di rispondere a un’esigenza emersa da un sondaggio avviato tre anni fa e promosso dalla Città di Bellinzona. Dall’indagine era infatti emerso che l’intero Bellinzonese presentava una forte esigenza di nuove strutture capaci di accogliere bambini della prima infanzia. La Fondazione Zerosedici, che gestirà il nido, è un ente che si occupa da oltre vent’anni di strutture educative di questo tipo a Muralto, Gordevio, Locarno e ora anche a Bellinzona. Zerosedici propone anche mense scolastiche e offre servizi pre e doposcuola a bambini in età scolastica. Attualmente a Bellinzona sono impiegate tre educatrici ma quando il nido sarà al completo vi lavoreranno 12-14 educatori.

Intergenerazionalità e integrazione

Il Quartiere Bel ha una forte valenza intergenerazionale, nel blocco B al pianterreno si trasferirà infatti anche l’Associazione ticinese terza età (Atte), sezione Bellinzona. Come verranno organizzati i momenti d'incontro? Jacqueline Ribi Favero, fondatrice di Zerosedici spiega che questi appuntamenti verranno progettati e pianificati di volta in volta. Un’idea di attività intergenerazionale, spiega Ribi Favero, potrà essere la lettura di storie ai bambini da parte degli anziani. 

A breve aprirà un ristorante con cinquanta coperti gestito dalla Fondazione Diamante, che si occupa dell’accompagnamento di persone adulte disabili. Il ristorante sarà operativo all’interno degli spazi dell’Atte. La nuova struttura si chiamerà ‘Al Bel’, sarà un’iniziativa con valenze sociali e inclusive che, oltre a offrire un servizio pasti durante i giorni feriali, fungerà anche da luogo di ristoro per i corsisti dell’Atte e sarà struttura d’appoggio per l’adiacente nido. I collaboratori che animeranno e opereranno ‘Al Bel’ saranno nove. Oltre agli appartamenti abitativi e alle strutture per l’infanzia e la terza età, in uno stabile del complesso troveranno anche spazio locali destinati alle attività di formazione dell’Eoc. 

Giochi speciali elaborati con la Supsi

I bambini iscritti al nido potranno divertirsi nello spazio esterno che, grazie alla sensbilità della Antonini e Ghidossi Sa promotrice del progetto 'Bel', prevederà uno speciale arredo. «Sarà una primizia a livello nazionale – afferma Ribi Favero – in collaborazione con una classe della Supsi abbiamo elaborato un progetto di costruzione di giochi concepiti esplicitamente per la fascia di età 0-3». Si tratta di giochi che mirano a favorire lo sviluppo della motricità e dei sensi. Il primo di questi verrà installato nel giardino del nido a fine marzo, mentre altri verranno aggiunti in seguito. Questi giochi verranno poi proposti anche ai Comuni, che se interessati potranno inserirne alcuni all’interno dei parchi gioco già esistenti.  

Un lungo iter osteggiato da ricorsi

Il Quartiere Bel si appresta ad entrare in una fase di grande vitalità, con unità abitative e spazi rivolti a diverse fasce di età e alla formazione. Tuttavia, ricordiamo, il progetto della Antonini e Ghidossi Sa, elaborato dall’architetto Marco Giussani, realizzato alle Semine non ha goduto di vita facile. Contro la domanda di costruzione erano infatti state inoltrate tre opposizioni. A opporsi erano stati due confinanti nonché l’architetto Aldo Velti che aveva curato il precedente progetto mai andato in porto. Contro il progetto edilizio anche i Verdi avevano lanciato una petizione raccogliendo 221 firme. A causa della mole e dell’impatto sul territorio, i progetti del centro di quartiere sono stati osteggiati dal vicinato da tempo, quello dell’architetto Giussani, elaborato per conto della Antonini e Ghidossi Sa, è infatti il quarto progettato in 15 anni. 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bambini bellinzona intergenerazionale nido semine terza età
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved