a-bellinzona-una-mostra-fotografica-per-carnevale
Quest'anno nessun corteo (Ti-Press)
Bellinzonese
09.02.2021 - 12:270
Aggiornamento : 15:48

A Bellinzona una mostra fotografica per carnevale

Dall’11 febbraio al 28 marzo sul Viale Stazione si potranno ammirare un centinaio di scatti che ripercorrono la storia del Rabadan

Quest'anno a Bellinzona per carnevale non vi saranno né tendine, né bagordi, né musica e nemmeno le sfilate sul Viale Stazione. Tuttavia, la Città intende offrire lo stesso un'animazione del centro storico: dall’11 febbraio al 28 marzo oltre novanta scatti del Foto Club Turrita ripercorreranno la storia del Rabadan. “Nel giorno in cui tradizionalmente Bellinzona si trasforma nella Città del carnevale – e non per caso – prende il via la mostra fotografica che animerà le vie del centro per sette settimane, intitolata ‘A carnevale ogni scatto vale’”, si legge in una comunicato odierno. L’istallazione è stata realizzata dal Foto Club Turrita in collaborazione con la Società Rabadan nell’ambito del suo programma alternativo 2021 (#VivoRabadan21) ed è offerta dalla Città in collaborazione con l’Organizzazione turistica regionale Bellinzonese e Alto Ticino.

Protagonisti assoluti del centinaio di fotografie che si potranno ammirare partendo da Viale Stazione e proseguendo nelle piazze centrali di Bellinzona sono i bagordi carnascialeschi. L’obiettivo dell’esposizione è infatti quello di ripercorrere la storia del Rabadan attraverso le immagini dei momenti clou dei festeggiamenti – come la consegna delle chiavi e i cortei – nonché delle persone che animano le sei giornate di festa: regnanti, guggen e partecipanti in maschera. “Attraverso le immagini, immortalate nel corso degli anni dai soci del Foto Club, è così possibile percorrere una sorta di corteo nei ricordi e nella spensieratezza di una tradizione che da ormai 158 anni segna la vita di Bellinzona e che quest’anno è stata annullata a causa della pandemia”, sottolinea la nota.

”In considerazione delle attuali norme in vigore, si invita la popolazione a rispettare le regole sanitarie e il distanziamento sociale in modo da garantire lo svolgimento dell’esposizione in piena sicurezza”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved