inaugurata-la-nuova-ala-della-commercio-un-passo-importante
Lavori terminati in dicembre (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
2 ore

Alpe Cedullo, giornata di pulizia dei pascoli

Organizzata dal Gruppo di lavoro dei Patriziati del Gambarogno e dalla Società cacciatori Locarnese e Valli
gallery
Mendrisiotto
3 ore

Furgone prende fuoco a Rancate

Il veicolo si trovava sul piazzale di una carrozzeria. Le fiamme hanno intaccato anche un’auto posteggiata a lato.
Ticino
4 ore

Dopo qualche ora di tregua tornano le code al San Gottardo

In occasione del fine settimana dell’Ascensione anche le Ffs non escludono difficoltà per i viaggiatori
Bellinzonese
17 ore

Nell’ex Arsenale di Biasca un maxi deposito d’arte

Il Municipio conferma le valutazioni fatte con gli specialisti e chiede al Cc il credito di progettazione per un Centro di competenza pubblico-privato
Grigioni
19 ore

Ferme alcuni giorni le due teleferiche della Calanca

Lavori di manutenzione a inizio luglio per gli impianti Selma-Landarenca e Arvigo-Braggio
Mendrisiotto
19 ore

Un Centro di competenze per reagire ai cambiamenti climatici

La Supsi dà vita a una unità di lavoro che farà leva sulle conoscenze della Scuola e l’intesa con enti pubblici e privati
Bellinzonese
20 ore

Serata mondana per la classe 1962 di Bellinzona

Il 15 giugno alla capanna dei canoisti si mangia, si beve e si danza
Luganese
20 ore

‘Troppi indizi’, due rapinatori condannati alle Criminali

Gli imputati si sono avvalsi della facoltà di non rispondere sul tentato colpo alla Raiffeisen di Monteggio del 2016 e sulla rapina a un distributore
Grigioni
20 ore

Altri tagli alla casa anziani Mater Christi di Grono

Personale: dopo i 5 del gennaio 2021, se ne aggiungono ora 4 e mezzo. I letti occupati rimangono 35 su 50. Parla il nuovo presidente Mantovani
Mendrisiotto
20 ore

Mountain bike sul San Giorgio? Stan e Pro Natura pedalano contro

Le due associazioni hanno deciso di ricorrere contro l’autorizzazione municipale alla trasformazione di 36 km di sentieri in piste per Mtb
Luganese
21 ore

Rissa in centro Lugano, 22enne autore e vittima: condannato

Il giovane, accoltellato da un coetaneo tre anni fa, ha chiesto l’assoluzione. La Corte ha confermato il decreto d’accusa, pur dimezzando la pena
Bellinzonese
22 ore

Tassa rifiuti più salata a Bellinzona: ‘La legge è legge’

Il Municipio risponde alle critiche della Lega che in un’interpellanza chiedeva se fosse il momento giusto per applicare il balzello
Bellinzonese
22 ore

In colonna di buon mattino per il ponte dell’Ascensione

Ancora prima di mezzogiorno la colonna al portale nord della galleria del San Gottardo ha toccato i 9 km. Controesodo da domenica pomeriggio
Luganese
23 ore

Carona, si rovescia con la ruspa e finisce in una scarpata

Il 45enne alla guida del mezzo ha riportato ferite serie. Non sono chiare le cause dell’incidente.
Bellinzonese
1 gior

Due appuntamenti con l’Atte Leventina

Tombola ad Ambrì e ballo liscio a Pollegio
Bellinzonese
1 gior

Utoe Bellinzona in assemblea

Sabato 28 maggio nella sala del Consiglio comunale
03.02.2021 - 18:22
Aggiornamento : 19:04

Inaugurata la nuova ala della Commercio, un passo importante

L'ampliamento si inserisce nella riorganizzazione logistica del comparto Torretta. Presto dovrebbero esserci novità riguardanti il liceo e Palasport.

«Un punto di riferimento per la formazione di molti ragazzi» provenienti dal Bellinzonese, dalle Tre Valli, ma anche da tutto il Ticino. Dopo l'inaugurazione ufficiale odierna della nuova ala della Scuola cantonale di commercio di Bellinzona, il consigliere di Stato Manuele Bertoli si è mostrato molto soddisfatto dei passi avanti raggiunti per quanto riguarda il cosiddetto comparto Torretta nel quale sono inserite diverse scuole superiori della regione. La nuova ala è però solo una parte del progetto di riorganizzazione logistica del comparto che prevede un investimento totale di 100 milioni di franchi da parte del Cantone: ora si è in attesa di novità riguardanti la ristrutturazione del Liceo e degli spazi sportivi (Palasport).

Undici nuove aule e un auditorium

La nuova ala della Commercio, comprendente anche il nuovo auditorium da 266 posti, è solo l'ultimo tassello (i lavori sono terminati lo scorso dicembre, con tre mesi di ritardo a causa delle restrizioni legate alla pandemia) del progetto di risanamento e ampliamento dell'istituto, costato 36,5 milioni di franchi. Dapprima è infatti stato risanato l'edificio principale (lavori iniziati nel 2013 e conclusi nel 2016) a cui hanno fatto seguito la ristrutturazione dell’edificio amministrativo e di collocamento Torretta e la realizzazione della palestra provvisoria (lavori avviati nel 2018 e terminati nell’inverno 2019). «Un progetto che non ha solo il pregio di garantire nuove superfici all’istituto, ma anche di valorizzare linseme urbanistico de comparto», ha affermato il consigliere di Stato Christian Vitta durante una conferenza stampa. Concretamente, l’ampliamento si estende su un superficie di 2’000 m2, con una volumetria di 12’830 m3. La Scc può così beneficiare di dieci ulteriori aule singole, di un'aula doppia e del nuovo auditorium. Sono poi a disposizioni una sessantina di posteggi e 58 stalli per biciclette. «Completano l’edificio diversi spazi aperti per lo studio, molto importanti per la vita e la quotidianità dell’istituto», ha aggiunto Vitta che una trentina di anni fa alla Commercio ha «trascorso molti momenti belli in qualità di studente». Il direttore del Dipartimento delle finanze e dell'economia ha sottolineato la componente di «sostenibilità» del progetto: lo stabile, oltre a essere certificato secondo lo standard Minergie – grazie anche a un impianto fotovoltaico sul tetto dell’auditorium – e allacciato alla rete di teleriscaldamento del Bellinzonese, garantisce un comfort ottimale a livello termico, di illuminazione naturale e acustico. Anche nelle nuove edificazioni e nella cura del patrimonio immobiliare dello Stato, l'obiettivo è quello di raggiungere un «bilancio energetico ottimale» e la «conversione verso energie rinnovabili», ha precisato Vitta.

Accogliente e tecnologicamente all'avanguardia

Bertoli ha da parte sua sottolineato l'importanza di «avere scuole di grande qualità, anche dal profilo logistico». Gli studenti «si aspettano una scuola che sia un luogo di riferimento, ma anche un luogo di formazione, di relazioni e di amicizie. Per lo Stato è quindi determinante investire in questi luoghi», affinché siano anche accoglienti e tecnologicamente all'avanguardia. Infatti la dimensione digitale «diventa un elemento sempre più portante, che integrato con l'insegnamento più classico permette di fornire un plusvalore all'insegnamento in presenza», che è fondamentale, ha ribadito il direttore del Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport.

Concorso per la componente sportiva entro fine 2021

Come detto, il risanamento e l'ampliamento della Scc fanno parte della riorganizzazione logistica del comparto Torretta che dovrebbe concludersi nel 2027. Ovviamente questo progetto comprende anche la ristrutturazione del vicino Liceo che necessita di una capacità maggiore, visto il continuo aumento degli studenti (ad esempio alla Commercio negli ultimi 20 anni è stata registrata una crescita di oltre 500 alunni, ha rilevato il direttore della Scc Adriano Agustoni). Dopo l'approvazione nel 2015 da parte del Gran Consiglio del credito di progettazione di 2,5 milioni di franchi e la scelta da parte della giuria del progetto nel 2018, ora a che punto siamo? «Presto presenteremo informazioni dettagliate, una volta che all'interno dell’amministrazione cantonale tutte le questioni saranno chiarite», ha risposto Bertoli. E per quanto riguarda invece il Palasport (vi sarebbe l'intenzione di costruire una palestra tripla e, in collaborazione con la Città di Bellinzona, una sala multifunzionale)? Stando al direttore del Decs, i due progetti sono collegati: le decisioni inerenti al Liceo saranno «determinanti per la scelta definitiva per quanto riguarda gli spazi necessari e opportuni per l’educazione fisica scolastica». Per la componente sportiva è previsto di pubblicare un concorso «entro la fine dell'anno», una volta presa la decisione sul Liceo, ha aggiunto Giovanni Realini, capo della Sezione della logistica. A tutto ciò va poi aggiunto che nell'aria aleggia anche un'ipotesi di spostare Liceo o Commercio nel nuovo quartiere delle Officine, dove sono previsti anche spazi formativi. «Evidentemente – ha indicato Bertoli – una scelta che dovesse andare in questa direzione, modificherebbe sostanzialmente i concetti» relativi al comparto Torretta: ad esempio proprio «per quanto riguarda l’educazione fisica scolastica». In ogni caso, tutto il processo è ancora in corso e in futuro «dovranno essere fatte delle scelte dalle istanze competenti: prima di tutto dal governo e poi anche dal Gran Consiglio».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ampliamento inaugurazione nuova ala scuola cantonale commercio
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved