Bellinzonese
Il Ppd di Riviera vuole riprendersi la poltrona di sindaco
Rinuncia dopo molti anni l'uscente Foletti. Obiettivo della sezione: 'Confermarsi come forza trainante del Comune'
Il consigliere di Stato Raffaele De Rosa, già sindaco, ha preso parte all'assemblea gestita dal presidente Massimo Ferrari
2 Febbraio 2021
|

Due volti nuovi, rispetto a un anno fa, nella squadra di sette candidati Ppd al Municipio di Riviera. Infatti ha deciso di non più sollecitare la ricandidatura, dopo molti anni dedicati alla ‘cosa pubblica’, l’uscente Giulio Foletti. Al suo posto, e in sostituzione di Mauro Pettinaroli oggi non più disponibile, ci sono Bixio Biasca e Milomir ‘Milo’ Djokic. La squadra è completata dagli uscenti Ulda Decristophoris e Fulvio Chinotti, cui si aggiungono Gerolamo Cocchi, Gregorio Genini e Cristiano Triulzi. Seguono 31 candidati al Consiglio comunale. La ratifica è avvenuta domenica online alla presenza di un’ottantina di membri. La sezione mira a confermare il risultato di quattro anni fa, ossia tre seggi in Municipio e 11 in Consiglio Comunale, per il quale si ricandidano otto uscenti, nonché confermarsi la forza politica trainante del Comune di Riviera. Questo vorrà dire riconquistare la funzione di sindaco che, dalla partenza di Raffaele De Rosa eletto due anni fa in Consiglio di Stato, è occupata dal liberale-radicale Alberto Pellanda? Considerato che il Plr conta attualmente due municipali e il Ppd tre e, rispettivamente, 10 e 11 consiglieri comunali, la sfida è lanciata.