Basilea
1
Losanna
1
fine
(0-0)
Lugano
Sion
16:30
 
S.Gallo
Grasshopper
16:30
 
Spezia
2
Sassuolo
0
2. tempo
(1-0)
Venezia
3
Verona
1
2. tempo
(3-0)
Davos
2
Ambrì
0
1. tempo
(2-0)
GCK Lions
0
Winterthur
2
1. tempo
(0-2)
Turgovia
Olten
17:00
 
vaccino-ad-arbedo-castione-necessario-il-certificato-medico
Iniezioni al via il 1° febbraio (Ti-Press)
Bellinzonese
22.01.2021 - 11:470
Aggiornamento : 17:02

Vaccino ad Arbedo-Castione: necessario il certificato medico

Da oggi si fissano gli appuntamenti per gli over 80, iniezioni al via dal 1° febbraio al Centro sociale

a cura de laRegione

Anche il Comune di Arbedo-Castione avvia la campagna di vaccinazione di prossimità. Con una novità rispetto a quanto fatto finora altrove in Ticino. Gli over 80 che si annunceranno da oggi telefonicamente, nei prossimi giorni al momento di presentarsi per sottoporsi all'iniezione dovranno mostrare – insieme al documento d'identità e alla tessera della cassa malati – anche un certificato di abilità alla vaccinazione rilasciato dal proprio medico di fiducia. Questo dovrebbe facilitare, da parte dei medici volontari presenti sul posto, l'esecuzione dell'anamnesi, della durata di qualche minuto, che va fatta su ciascun ‘vaccinando’. Quanto alla tempistica generale, l'amministrazione comunale procederà da oggi a fissare gli appuntamenti per coloro che si sono precedentemente annunciati. Lo spazio scelto è quello del centro sociale di Arbedo, situato in via Centro Civico (dove saranno presenti a turno quattro medici) e saranno riservati i posteggi adiacenti all'ex Posta. Sarà inoltre consentito l'accesso veicolare alla piazza del Centro Civico da via Camporello per le persone con difficoltà motorie. Gli orari sono pianificati come segue: lunedì 1° febbraio dalle 13.30 alle 17.30; martedì 2 dalle 8 alle 12 e dalle 13.30 alle 17.30; nonché mercoledì 3 dalle 8 alle 12 e dalle 13.30 alle 17.30.

Attenzione al semaforo delle allergie

L’anamnesi, come detto, non richiede un’analisi approfondita dello stato di salute di ciascun anziano, ma la verifica in pochi istanti/minuti di eventuali impedimenti alla vaccinazione. I quali si riassumono in un solo concetto, quello delle allergie. A questo riguardo s’invitano perciò i ‘vaccinandi ’, o i loro accompagnatori, a presentare eventuali carte o informazioni che ne certifichino l’esistenza. La Società svizzera di allergologia e immunologia ha diffuso una tabella con tanto di semaforo. Luce verde in caso di allergie a cibo, pollini, veleno d’insetti e imenotteri, farmaci orali e rettali, medicinali con reazioni cutanee; in tal caso il personale sanitario dovrà verificare lo stato del vaccinato nei 15 minuti successivi alla somministrazione. Semaforo arancione in caso di anafilassi grave di grado 3-4 e idiopatica: occorre chiedere preventivamente consiglio a uno specialista in allergologia e immunologia; e dopo la vaccinazione osservare il paziente per 30 minuti. Sempre in questa categoria, in caso di mastocitosi e orticaria somministrare un antistaminico un’ora prima della vaccinazione e sorvegliare nella mezz’ora successiva. Semaforo rosso in caso di reazione sistemica e anafilassi note ai componenti del vaccino, o che emergono dopo la prima somministrazione: in tal caso consultarsi con uno specialista.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved