laRegione
bellinzona-l-unita-di-sinistra-conferma-la-lista-per-il-municipio
Malacrida Nembrini, Ay, Bang, Gianola Tami, Branda, Lucchini e Boscolo (foto Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
1 ora

Mezzo milione a favore di progetti medio-piccoli

L'Ente regionale per lo sviluppo del luganese apre il bando di concorso 2021. Contributi a fondo perso o sotto forma di prestito.
Luganese
2 ore

Stemma di Lugano, 'si eviti un uso improprio'

Il Municipio ha avvisato di nuovo la Lega e gli altri partiti prospettando pure le conseguenze giuridiche in caso di un'azione legale
Bellinzonese
2 ore

Bni di Belllinzona, fatturato di quasi 3 milioni di franchi

Nel 2020 gli imprenditori Tre Castelli di Business Network International hanno realizzato ricavi per 2'841'589 franchi
Bellinzonese
2 ore

Classe in quarantena alle Elementari Nord di Bellinzona

L'Ufficio del medico cantonale lo ha deciso dopo la terza positività. Iniziata nell'aula magna la vaccinazione degli over 80
Bellinzonese
2 ore

Arbedo, sospese le celebrazioni per la festa di San Paolo

A causa dell'emergenza sanitaria legata al coronavirus la benedizione del pane e la tombola parrocchiale non avranno luogo
Ticino
2 ore

Truffe crediti Covid, arrestati due residenti nel Sottoceneri

Due imprenditori accusati di aver fornito false informazioni per ottenere crediti Covid-19 per oltre un milione e mezzo di franchi poi usati per altri scopi
Bellinzonese
2 ore

Arbedo-Castione, biblioteca chiusa fino al 28 febbraio

La decisione è stata presa in seguito alle nuove disposizioni legate al coronavirus. Si potrà comunque continuare a riconsegnare libri e chiedere prestiti.
Ticino
4 ore

Bus regionali affollati, in arrivo corse supplementari

Sono 16 le tratte extraurbane, gestite da Autopostale, soggette a sovraffollamento nelle ore di punta. Il Dt auspica correttivi già dalla prossima settimana
Mendrisiotto
4 ore

Per la sindaca di Castel San Pietro saluti augurali online

Il messaggio, casa pandemia, si potrà vedere da sabato, 23 gennaio, sul sito internet dell'amministrazione comunale www.castelsanpietro.ch
Mendrisiotto
5 ore

Chiuso per lavori un tratto di via S. Martino a Mendrisio

Il cantiere interessa la zona dalla chiesetta al parcheggio delle piscine. All'origine c'è un danno alle canalizzazioni
Bellinzonese
5 ore

Vaccino ad Arbedo-Castione: necessario il certificato medico

Da oggi si fissano gli appuntamenti per gli over 80, iniezioni al via dal 1° febbraio al Centro sociale
Luganese
6 ore

Angelo Bernasconi il settimo Ppd per Lugano

Completata la lista per il Municipio, il 29 gennaio la ratifica dell'Assemblea (on line)
Bellinzonese
13.01.2021 - 12:290
Aggiornamento : 16:02

Bellinzona, l'Unità di Sinistra conferma la lista per il Municipio

Ps e Partito comunista puntano ancora su Branda, Boscolo, Gianola Tami, Malacrida Nembrini, Bang, Ay e Lucchini

A Bellinzona l'Unità di Sinistra (Ps e Partito comunista) conferma la lista per il Municipio presentata l'anno scorso in vista delle elezioni comunali poi annullate a causa della pandemia di coronavirus. Per la tornata elettorale del prossimo 18 aprile saranno della partita il sindaco Mario Branda; Lisa Boscolo, consigliera comunale uscente, membro della commissione della gestione e studente in scienze sociali all’ultimo anno; Nathalie Gianola Tami, vicedirettrice alla scuola media di Acquarossa, attiva da anni nella direzione del Ps cantonale; Martina Malacrida Nembrini, presidente del Ps cittadino, direttrice della Fondazione Sasso Corbaro e presidente dell’associazione DaRe; Henrik Bang, granconsigliere, già municipale di Camorino e direttore del Parco Val Calanca. La lista per l'esecutivo si completa con la presenza dei candidati del Partito comunista (Pc) Massimiliano Ay, granconsigliere e segretario politico del Pc, e Alessandro Lucchini, consigliere comunale uscente, membro della commissione della Legislazione e responsabile del settore disoccupazione di Sos Ticino. L'obiettivo dell'Unità di Sinistra è quello di mantenere i due attuali seggi in Municipio, uno lasciato vacante dalla non ricandidatura dell'uscente Roberto Malacrida. Dopo aver fallito il tentativo di riunire il fronte progressista (Verdi, Mps e Forum Alternativo correranno con una propria lista), Ps e Pc – si legge nel comunicato diffuso – “hanno deciso di rinnovare la buona esperienza di lavoro comune, serio, costruttivo e aperto al dialogo con tutte le forze politiche”. 

Ratifica per posta di alleanza e candidati

La sezione del Ps di Bellinzona ha avviato la procedura scritta per la ratifica, da parte della propria assemblea, dell’alleanza con il Partito comunista e la Gioventù socialista e le rispettive liste per il Municipio e per il Consiglio Comunale. Partiranno oggi per posta le schede di voto attraverso le quali il Ps cittadino chiede ai suoi iscritti di confermare il rinnovo della lista Unità di Sinistra e i nominativi dei candidati. Le risposte dovranno pervenire entro il 27 gennaio 2021 all’indirizzo di posta elettronica o alla casella postale della sezione.

“Viviamo un periodo veramente difficile e le incognite sul futuro non sono mai state così dense – si legge ancora nel comunicato –. La crisi Covid sta colpendo, sia dal punto di vista sanitario che sociale ed economico, la vita di molte persone. Le sfide che attendono le istituzioni comunali, cantonali e gli Stati di tutto il mondo vanno ben al di là delle specifiche problematiche turrite che sembrano infiammare i partiti cittadini. A questo si aggiunge – non dimentichiamolo mai – la necessità di apportare le concrete trasformazioni urgenti per contrastare il cambiamento climatico e salvaguardare l’ambiente e la qualità di vita di tutti noi. Per affrontare questi decisivi impegni occorre dimostrare di saper lavorare con serietà e responsabilità”. 

Consiglio comunale: si cercano altri 4 nomi 

La squadra per il Consiglio comunale si compone attualmente di 56 nomi (compreso il presidente sezionale del Ps Danilo Forini), che l'Unità di sinistra auspica diventino 60 nelle prossime settimane. “Metà donne e metà uomini, un mix tra giovani e persone con più esperienza di vita e tra nuovi volti e compagne e compagni di lunga data. Il sindaco Mario Branda, il municipale Roberto Malacrida, il capogruppo Renato Züger (il quale non si ricandiderà, ndr) e i suoi colleghi consiglieri comunali, hanno dimostrato in tutta la precedente, e in particolare in questi ultimi concitati mesi, di sapersi rimboccare le maniche in maniera concreta e costruttiva. Il gruppo Unità di sinistra in questa legislatura è andato oltre le chiacchiere, che forse fanno audience ma che non portano a nulla di concreto. In particolare il nostro sindaco ha dimostrato di non tirarsi indietro nell’assumersi anche in prima persona, oltre ai compiti ordinari legati ad una città di 44mila abitanti, lo sviluppo dei decisivi progetti per il futuro della Città, pure la conduzione (politica) ad interim ed il recupero della situazione presso il settore opere pubbliche”. 

© Regiopress, All rights reserved