elementari-via-le-settimane-bianche-il-no-della-gestione
Cambiamenti in vista per l'anno scolastico 2021/2022 (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
22 min

Mendrisio, i vincitori del tiro sportivo di Pro Militia

Alla manifestazione hanno preso parte una quarantina di tiratori. Ospite anche il direttore del Dipartimento istituzioni Norman Gobbi
Locarnese
50 min

Locarnese, slitta la passeggiata degli ‘Amis da la forchéta’

La manifestazione sarà riproposta il 22 ottobre in una veste nuova e con numero limitato di persone
Locarnese
1 ora

Film per le famiglie domenica in Piazza Grande

Dopo due anni di pausa forzata dovuta alla pandemia, torna la proposta cinematografica promossa dal Gruppo genitori
Mendrisiotto
1 ora

Il Gruppo Progetto Monte organizza merenda, spettacolo e musica

L’appuntamento, organizzato con il sostegno del Comune di Castel San Pietro, è in piazza della Chiesa a Monte domenica 14 agosto, dalle ore 17 alle 19
Locarnese
1 ora

Monte Comino, domenica torna la festa popolare

Appuntamento in quota al Grotto al Riposo romantico; carne alla griglia, musica e intrattenimenti per i più piccoli nel programma della giornata
Mendrisiotto
1 ora

Chiasso, la piscina quadrata non riaprirà

La decisione è stata presa a titolo precauzionale a seguito della perdita di cloro. Da metà settembre la vasca sarà oggetto di analisi approfondite
Grigioni
1 ora

Un Ferragosto alpino a San Bernardino

Ricca offerta di attività per famiglie in centro al paese e nei dintorni
Luganese
1 ora

Alla Resega sbarcano due nuove macchine del ghiaccio

Le ENGO IceTiger, che vanno a propulsione elettrica, permetteranno di ripulire la superficie della Cornèr Arena in pochissimo tempo
Bellinzonese
1 ora

Il gruppo cornisti di Corzoneso si esibisce a Quinto

Il concerto, organizzato dal Consiglio parrocchiale con il patrocinio del Comune, si terrà lunedì 15 agosto alle 10.45
Bellinzonese
2 ore

Torre, serata di poesia e musica al Cima Norma Art Festival

Appuntamento per sabato 13 agosto a partire dalle 20 nell’ex fabbrica di cioccolato
Luganese
2 ore

Tentato assassinio, c’era alta tensione tra padre e figlio

In via di miglioramento il 22enne. Ieri avrebbe dormito fuori casa per sfuggire alle pesanti liti. Trovata dalla polizia l’arma, un Flobert calibro 22
Grigioni
2 ore

Grigioni, individuato un ottavo branco di lupi

È stato chiamato ‘Wannaspitz’. Attualmente si aggira fra i comuni di Vals, Lumnezia e Ilanz
Bellinzonese
2 ore

A Giubiasco quasi un milione per l’ex palazzo comunale

Dopo una prima fase di risanamento strutturale, è ora necessario installare la nuova caldaia e un impianto per rinfrescare
Bellinzona
11.12.2020 - 14:33
Aggiornamento: 18:13

Elementari, via le settimane bianche? Il ‘no’ della Gestione

Dall'anno prossimo non saranno più proposti i corsi di sci: la commissione chiede al Municipio di tornare sui suoi passi

Si prevedono importanti tagli per le attività fuori sede delle Scuole elementari della Città di Bellinzona. Il messaggio relativo ai bilanci preventivi 2021 – licenziato in novembre dal Municipio e sul quale il Consiglio comunale si esprimerà nella seduta del 21 dicembre – indica infatti una cospicua riduzione del credito da destinare in futuro all'organizzazione di soggiorni scolastici con pernottamento. Nello specifico, a partire dall'anno scolastico 2021/22, agli allievi non verranno più proposte le settimane bianche. L'offerta sarà limitata all'organizzazione di settimane verdi residenziali unicamente per le classi di quinta delle sei zone scolastiche comunali. Un sostanziale e importante cambiamento di rotta, sottolinea l'Esecutivo nel messaggio licenziato, “che va a incidere notevolmente sulle abitudini degli allievi di scuola elementare”. La decisione, si apprende, è stata condivisa dal Collegio dei direttori e “si basa principalmente su scelte di tipo didattico-pedagogico”.  Se da un lato, si legge ancora nel messaggio, “la settimana sulla neve si orienta prevalentemente sull’apprendimento della tecnica dello sci, quella verde offre ad allievi e docenti una miriade di circostanze programmatiche e di approfondimento in ambito storico, geografico e scientifico pressoché uniche dove, oltre allo sviluppo di obiettivi legati all’educazione affettiva e sociale, al rispetto reciproco e all’autonomia, ne vengono sviluppati molti altri di tipo cognitivo, molto utili nei loro processi di apprendimento”. Complessivamente il fabbisogno per il settore scuola fuori sede passa dai 233mila franchi del 2020 ai 158mila stimati dal preventivo 2021 (diminuzione di 75mila franchi). 

'Attività che vanno al di là del semplice apprendimento della tecnica dello sci'

La nuova visione, elaborata dal Servizio amministrazione scuole, sta tuttavia generando molteplici reazioni negative da parte dalla popolazione. A darne notizia è la Commissione della gestione: riunitasi ieri sera, all'unanimità i suoi membri hanno presentato una proposta di risoluzione “volta a riattivare a tutti gli effetti e in modo generalizzato l'organizzazione delle scuole montane sia verdi che bianche a partire dall'anno scolastico 2021/2022”. Una richiesta, scrive la Gestione nella proposta di risoluzione, che intende “dare seguito alle tante sollecitazioni ricevute”, considerate anche “tutte le motivazioni di carattere educativo condivise dalle Direzioni scolastiche con il Municipio nel 2018”. L'approvazione della risoluzione – che verrà trattata nell'ambito della discussione sul preventivo 2021– permetterebbe agli uffici comunali preposti di riattivare da subito i contatti per la riservazione delle strutture. “Non apprezziamo e non condividiamo la scelta di annullare le settimane bianche nel prossimo anno scolastico”, scrive chiaramente la relatrice Lelia Guscio, presidente della Gestione, nel rapporto sul messaggio dei bilanci preventivi pure firmato all'unanimità dalla Commissione. Le settimane bianche, si legge ancora nel rapporto, “sono molto importanti per lo sviluppo di crescita degli allievi”. Attività, sottolinea Guscio, “che vanno al di là del semplice apprendimento della tecnica dello sci”. La Commissione auspica quindi la procrastinazione di queste attività nel preventivo 2022. 

Per quanto riguarda l'anno scolastico in corso, la Gestione non manca di sottolineare il proprio apprezzamento per la concessione da parte del Municipio di un credito di 50mila franchi per permettere a 30 classi di organizzare uscite di approfondimento in ambito storico, geografico e scientifico, in sostituzione delle settimane verdi annullate a causa della pandemia. Ora si chiede però di ristabilire le 'vecchia modalità' a partire dall'anno 2021/2022. 

Ridotto anche il servizio doposcuola

Nel messaggio sul preventivo 2021, il Municipio indica che anche per il settore dei doposcuola si propone un cambiamento di impostazione, procedendo a importanti modifiche organizzative che “permetteranno di risparmiare importanti risorse mantenendo comunque un'offerta sostenibile”. A partire dall'autunno 2021, i turni non saranno più due ma uno solo, le lezioni saranno dieci consecutivamente e lo svolgimento andrà indicativamente da metà novembre ad inizio marzo. Il Municipio aggiunge che è ipotizzabile una diminuzione di iscritti con questa nuova formula, ricordando come a partire da gennaio 2021 saranno operativi quattro centri extrascolastici a tempo pieno dove “molti allievi iscritti a tale servizio, evidentemente non potranno più iscriversi ai nostri corsi di doposcuola”. Rispetto al 2020, il fabbisogno per il settore dei doposcuola diminuisce di quasi 30mila franchi rispetto al 2020. 

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
scuole settimane bianche
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved