08.12.2020 - 17:59
Aggiornamento: 09.12.2020 - 19:15

Foto da ammirare 'open air' in Piazza Grande a Giubiasco

Esposizione urbana itinerante nata dalla collaborazione tra i Foto Club di Chiasso, Lugano e della Turrita. Per riflettere sulla salute delle piante

foto-da-ammirare-open-air-in-piazza-grande-a-giubiasco

Dopo essere stata esposta in ottobre a Lugano, sul Belvedere Caccia, e in seguito nell'area pedonale del Corso San Gottardo a Chiasso, ora la mostra "Proteggere la vita, proteggere le piante" è arrivata in Piazza Grande a Giubiasco. L'esposizione urbana, itinerante e open air di fotografia è stata allestita negli scorsi giorni e rimarrà visibile fino a fine anno, il 30 dicembre. L'accesso è libero. Questo progetto è stato portato a termine, quale prima assoluta, grazie alla collaborazione di Foto-Cine Club Chiasso, Foto Club Lugano e Foto Club Turrita. Gli appassionati di fotografia si sono concentrati sul tema della salute delle piante, a cui è stato dedicato a livello internazionale l'anno 2020. 

La Fao (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura) ha infatti proclamato il 2020 “Anno internazionale della salute delle piante”, un’iniziativa che mira ad aumentare la consapevolezza globale sull’importanza piante, indispensabili alla vita sulla Terra. Proteggere le piante significa garantire sicurezza alimentare, ridurre la povertà, tutelare l’ambiente e dare impulso allo sviluppo economico. Garantire la salute delle piante significa garantire la nostra salute e quella dell’intero pianeta, sottolineano gli organizzatori dell'esposizione in un comunicato. Le piante costituiscono l’80% delle risorse alimentari e producono il 98% dell’ossigeno che respiriamo. Gli ecosistemi forestali, acquatici, agricoli e di altro genere svolgono servizi di fondamentale importanza, perché forniscono materie prime e sono la culla della biodiversità. Parassiti, malattie e cambiamenti climatici sono responsabili oggi della distruzione annuale di circa il 40% delle coltivazioni mondiali. La deforestazione concorre invece all’aumento delle malattie infettive, alla perdita di biodiversità e all’aumento del CO2 con conseguenza anche sul cambiamento climatico. 

Foto-CineClub Chiasso, FotoClubLugano e Fotoclub Turrita desiderano portare il proprio contributo, a livello locale, nella sensibilizzazione di questo importante problema legato al mondo vegetale attraverso la propria specialità, la fotografia. 

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved