Atalanta
0
Inter
0
1. tempo
(0-0)
WAS Capitals
1
VAN Canucks
2
2. tempo
(1-0 : 0-2)
casa-anziani-paganini-re-sei-residenti-positivi-al-covid-19
Ti-Press
08.11.2020 - 15:380

Casa anziani Paganini Rè: sei residenti positivi al Covid-19

Per ora solo due presentano sintomi e nessuno è stato ospedalizzato. Famiglie subito informate e visite nel reparto toccato dai contagi sospese

a cura de laRegione

Nuovi casi di residenti positivi al coronavirus nelle strutture per anziani in Ticino. Ieri il Consiglio di Fondazione e la direzione della casa anziani Paganini Rè di Bellinzona hanno comunicato di essere venuti a conoscenza venerdì della positività di sei ospiti. I casi, viene precisato, sono tutti concentrati in uno dei tre reparti di cui si compone la struttura. Di conseguenza sono stati effettuati tamponi a tutti coloro entrati potenzialmente in contatto con i positivi; è emersa così anche la positività di quattro collaboratori. Solo due tra i residenti positivi presentano al momento sintomi, mentre per nessuno di loro si è resa necessaria l’ospedalizzazione.

In accordo con l’Ufficio del medico cantonale, i vertici della Paganini Rè spiegano che tutti i residenti positivi sono stati immediatamente trasferiti nel reparto Covid-19, dove vengono attentamente seguiti dall’équipe specializzata costituita durante l’estate.

Visite sospese in quel reparto

Mentre nel resto della struttura le visite sono ancora possibili nel locale predisposto e le attività di socializzazione proseguono in regime fortemente ridotto e in piena sicurezza, sono state sospese nel reparto interessato dai contagi, dove i residenti sono sottoposti a misure di igiene rinforzata, come previsto dal protocollo cantonale. I vertici della struttura bellinzonese, che era stata risparmiata dalla prima ondata pandemica, spiegano di aver provveduto a informare immediatamente le famiglie, a cui esprimono la propria solidarietà. Ringraziano inoltre i propri collaboratori "per l’impegno e la professionalità che stanno dimostrando nel gestire la situazione".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved