laRegione
liquami-nel-fiume-in-alta-valle-di-blenio
Bellinzonese
22.09.2020 - 20:360
Aggiornamento : 21:46

Liquami nel fiume in Alta Valle di Blenio

La situazione è stata segnalata al Dipartimento del territorio e al Comune. Si tratta di uno scarico proveniente da un alpe

Una passeggiata all’aria aperta in mezzo alla natura e poi la brutta sorpresa: un tubo all’aria aperta il cui contenuto si immette nel fiume Brenno che in quel momento stava scaricando liquami e un liquido biancastro. È successo nel fine settimana ad alcuni passanti che passeggiavano in zona Campra e che hanno documentato la situazione tramite foto e video pubblicati su Facebook, per poi fare una segnalazione al Dipartimento del territorio e al Comune di Blenio. Sempre sul social network è giunta la reazione del comitato che si occupa dell’Alpe Pian Segno: nella presa di posizione viene spiegato che si è trattato di un errore isolato.

“Nel periodo durante il quale le vacche erano alla corte di Casaccia la saracinesca era aperta verso il fiume di modo da mandare l’acqua piovana del piazzale nel fiume e non nella cisterna del liquame”. In seguito, aggiungono, il personale si è dimenticato di chiuderla. “In questo periodo comunque ha piovuto poco e il letame veniva spalato e portato nella concimaia! Negli scorsi giorni c’è stato lo scarico delle manzette quindi sul piazzale c’era più letame del solito e l’acquazzone di ieri lo ha reso liquido quindi è stato spinto nei tombini del piazzale finendo purtroppo nel fiume”. Chi ha segnalato la situazione stenta però a crederci e da noi contattato sottolinea che le scie marroni presenti sul posto lasciano presupporre che il fenomeno si sia protratto a lungo. Per stabilire eventuali responsabilità sono in corso verifiche da parte degli enti competenti.

© Regiopress, All rights reserved