Juventus
1
Genoa
0
1. tempo
(1-0)
rogo-distrugge-stalla-a-malvaglia-il-dolore-dei-proprietari
Rescue Media
+10
Bellinzonese
06.09.2020 - 12:460
Aggiornamento : 15:42

Rogo distrugge stalla a Malvaglia, il dolore dei proprietari

Messi in salvo quasi tutti gli animali, morta solo una pecora, danneggiati diversi macchinari. Le analogie con il precedente del 2017

a cura de laRegione

Fiamme sabato alle 21.35 in via Mondate a Malvaglia dove un incendio ha distrutto la stalla di proprietà della famiglia Vanetti. Nessuno è rimasto ferito e tutti gli animali che si trovavano nello stabile sono stati messi in salvo; morta unicamente una pecora. Ingenti i danni poiché oltre allo stabile, di cui è rimasto in piedi solo il telaio metallico ormai inutilizzabile, sono andati distrutti anche diversi macchinari agricoli. Le cause del rogo al momento non sono ancora chiare: in mattinata la Polizia scientifica ha avviato i rilievi e ci vorranno settimane per avere un quadro completo. Sul posto per le operazioni di soccorso e spegnimento sono intervenuti i Pompieri di Biasca, un’ambulanza di Tre Valli Soccorso e un tecnico della Sezione protezione acqua, aria e suolo del Cantone. I titolari dell’azienda hanno trascorso buona parte della domenica sul posto per collaborare con gli inquirenti e per gestire una collocazione alternativa ai loro molti animali da reddito: «Abbiamo mucche, cavalli di razza, asini, capre, pecore e galline. Per fortuna una parte si trova attualmente ancora ai monti per il periodo di estivazione», spiega alla ’Regione’ Daniela Vanetti che porta avanti l’azienda col marito Elio e con il figlio Alan. «Fa male, fa molto male – prosegue sconsolata – vedere la stalla e i macchinari divorati dalle fiamme. Ora, cerchiamo anzitutto di risolvere le questioni impellenti. Poi si tratterà di capire quale sia stata la causa». Quanto accaduto sabato sera riporta la memoria a tre anni fa, nel marzo 2017, quando sempre in via Mondate, sempre di sabato sera e al medesimo orario delle 21.30, un incendio si era sviluppato nell’azienda agricola di Maurizio Gatti: rasi al ruolo fienile e rimessa, danneggiati veicoli e parzialmente anche l’attigua stalla.

Guarda tutte le 14 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved