il-dazio-grande-di-rodi-fiesso-riprende-le-attivita
16.06.2020 - 18:12
Aggiornamento: 17.06.2020 - 15:16

Il Dazio Grande di Rodi-Fiesso riprende le attività

Diversi appuntamenti da sabto 27 giugno fino a settembre

Venerdì 26 giugno riapre il Dazio Grande di Rodi-Fiesso. Gli appuntamenti culturali iniziano sabato 27 (ore 14-17) con un corso di calligrafia di Gabriela Hess e una conferenza di Enzo Pelli; segue domenica 28, ore 17, l’apertura della mostra con opere su tela di Danilo Doninelli, statue e oggetti in pietra di Wilma Ghidossi e gioielli con pietre locali di Giulia Taragnoli: la mostra resterà aperta fino al 26 luglio e può essere visitata durante gli orari di apertura della locanda venerdì dalle 16, sabato e domenica dalle 10; per una visita in settimana contattare lo 091 874 60 60. Lunedì 29 giugno, dalle 14 alle 17, vi sarà un’escursione storica sulle strade del Piottino con lo storico Fabrizio Viscontini. Domenica 12 luglio “Anime e sassi”, appuntamento teatrale in una saga itinerante fra Prato e il Dazio Grande. Quindi sabato 18 luglio con la biologa Marzia Mattei-Roesli si potranno conoscere da vicino i pipistrelli, di cui tanto si è parlato negli ultimi tempi in relazione al coronavirus, e con il fotografo Nicolas Joray sarà proposto sabato 25 luglio un corso di fotografia, più venerdì 31 la sua esposizione “Tracce umane e il ritorno della natura”. Il programma per tutta la stagione, che andrà sino alla fine di settembre, si trova sul sito www.daziogrande.ch. Iscrizioni gradite agli eventi: fondazionedaziogrande@gmail.com, oppure tel. 091 874 60 60.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved