laRegione
maxi-opposizione-contro-la-maxi-antenna-5g-a-castione
Google Maps
Bellinzonese
25.05.2020 - 18:200
Aggiornamento : 18:40

Maxi opposizione contro la maxi antenna 5G a Castione

Raccolte e consegnate oggi in cancelleria 456 firme che si oppongono all'aggiornamento dell'impianto Swisscom. Diventerebbe alto 30 metri

Torna a scaldare gli animi l'aggiornamento dell'antenna di telefonia mobile installata sulla centrale Swisscom presente in via Sciupina a Castione. L'ampliamento di 30 metri chiesto da Swisscom nell'ambito della trasformazione in antenna 5G ha suscitato malcontento popolare, al punto che contro il rilascio della licenza edilizia sono state consegnate oggi (giorno in cui scadeva la pubblicazione all'albo) ben 456 firme in cancelleria (prima firmataria è la cittadina Andrea Di Ninno).

Il progetto di ampliamento dell'impianto non è nuovo al Municipio di Arbedo-Castione, che in occasione della prima pubblicazione avvenuta a giugno 2017 aveva deciso di negare il permesso di costruire la nuova antenna al posto di quella esistente. La decisione era stata impugnata da Swisscom e in seguito annullata dal Servizio ricorsi del Consiglio di Stato, che chiedeva al Municipio di procedere con un nuovo iter edilizio. Il motivo? L'Esecutivo si appellava alla Legge sullo sviluppo territoriale che non è applicabile ai Comuni. In occasione della nuova domanda a Swisscom sono stati chiesti dei complimenti a prova dell'inserimento armonioso dell'antenna nel contesto in cui si trova. Quest'impianto di telefonia è situato in zona residenziale, vicino a numerosi palazzi: il raggio d'azione previsto coprirebbe quasi tutto il paese di Castione e anche una parte di Arbedo.

Nel frattempo ricordiamo che negli ultimi tempi il Comune si è dotato di una nuova regolamentazione in materia di antenne, ovvero la variante di Piano regolatore con sistema "a cascata" approvata dal Consiglio comunale all'unanimità e attualmente in pubblicazione. Appare dunque probabile che l'aggiormento 5G in via Sciupina si troverà di fronte a nuovi scogli pianificatori. Da noi contattato, il sindaco Luigi Decarli ritiene che Arbedo-Castione abbia un numero sufficiente di antenne sul suo territorio. "In particolare a Castione ne sono presenti parecchie. Sono d'accordo a potenziare l'impianto per migliorare la copertura di rete, ma non a un ampliamento di tale portata", dichiara Decarli.

© Regiopress, All rights reserved