16.04.2020 - 17:03

Distanti ma vicini con le cartoline di Inclusione andicap Ticino

L'associazione con sede a Giubiasco ne ha inviate oltre 2'200 per mostrare vicinanza in questo momento di difficoltà

distanti-ma-vicini-con-le-cartoline-di-inclusione-andicap-ticino
Viene spedita anche una seconda cartolina che si può inviare a chi si desidera

Anche l'associazione Inclusione andicap Ticino aiuta le persone a stare «distanti ma vicini». E lo fa spedendo ad oltre 2'200 persone (soci, sostenitori e simpatizzanti) una doppia cartolina per mostrare la propria vicinanza e strappare un sorriso in questo momento di emergenza e difficoltà. Oltre a quella con una simpatica poesia, viene inviata anche una seconda cartolina che può invece essere spedita a chi si desidera: familiari, amici o conoscenti che purtroppo non è possibile frequentare a causa della distanza sociale imposta dall’autorità per tutelare la salute di tutta la popolazione. "Con un tuffo nelle abitudini passate desideriamo stimolare la creatività - si legge in un comunicato diffusa da Inclusione andicap Ticino -. Riprendere in mano la penna e invitare a esprimere un pensiero ad una persona speciale, un anziano del proprio paese che sappiamo essere solo oppure ad un nostro caro in ospedale o in casa anziani. In questo particolare e complesso periodo i gesti di solidarietà si susseguono e ci si ritrova a ripensare alla propria vita e alle proprie priorità". L’immagine scelta per accompagnare questa azione è il girasole, che richiama anche la veste grafica dell’associazione con sede a Giubiasco. Chi desiderasse partecipare e ricevere la cartolina, può scrivere una e-mail a info@inclusione-andicap-ticino.ch oppure telefonare allo 091 850 90 90 (dopo la settimana di Pasqua). 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved