Ti-Press
Bellinzonese
12.09.2019 - 11:480

Quartiere Officine Ffs, cinque team per la pianificazione

Il mandato di studio porterà a 5 proposte di sviluppo del sedime. Dovrebbe terminare entro marzo 2020, poi è garantito il 'coinvolgimento della popolazione'

Nuovo passo avanti per il comparto delle Officine Ffs di Bellinzona, in vista del loro trasferimento a Castione. Il Municipio di Bellinzona ha approvato il rapporto del Collegio di esperti contenente la valutazione dei team di professionisti che, partecipando al bando di concorso pubblicato lo scorso mese di giugno, si sono candidati per svolgere il Mandato di studio in parallelo (Msp) per la pianificazione dell’area delle Officine FFS di Bellinzona. “Tra una rosa di dieci partecipanti alla prequalifica – si legge nel comunicato municipale – sono stati selezionati 5 team d’esperienza nazionale e internazionale, ma anche con forti presenze locali”.

Il Mandato di studio in parallelo che sarà svolto una volta cresciuta in giudicato la selezione dai cinque team prescelti dovrà giungere ad altrettante proposte per lo sviluppo del sedime, che prenderanno forma anche grazie all’accompagnamento durante l’intera durata del mandato da parte del Collegio di esperti che ha selezionato i team e che sarà coinvolto nei dialoghi intermedi e nella presentazione conclusiva, con la redazione di un rapporto finale sulle cinque proposte all’attenzione della committenza.

Sulla base dei risultati dell’Msp, “è previsto il coinvolgimento della popolazione e di portatori d’interesse in modo da assicurare la massima trasparenza e orientarsi verso una soluzione che possa godere della più ampia condivisione”, scrive il Municipio, ricordando che “l’auspicio espresso negli scorsi mesi da Città, Cantone e FFS è di terminare il Mandato di studio in parallelo entro il prossimo mese di marzo 2020, per poi esporre i risultati e avviare la fase di partecipazione all’inizio della prossima legislatura”.

I cinque selezionati

Selezionati per la fase successiva sulla base della valutazione dei criteri posti dal bando di concorso sono risultati essere, in ordine di graduatoria, i seguenti gruppi contenenti le tre competenze chiave – tra cui dev’esserci il capofila – dell’architettura, dell’urbanistica e dell’architettura del paesaggio, oltre – almeno – alle ulteriori funzioni dell’ingegnere del traffico, dell’ingegnere ambientale e degli specialisti in energia, economia e scienze sociali:

  • Arge KCAP & Studio Vulkan
    Formato dalle seguenti figure chiave: KCAP GmbH, Zurigo (capofila); Pessina architetti, Lugano; Tocchetti Architetti e Ingegneri, Lugano; Studio Vulkan Landschaftsarchitekten Sagl, Zurigo
  • BELLINZONA CITTÀ IN MOVIMENTO
    Formato dalle seguenti figure chiave: pool Architekten, Zurigo (capofila); Studio we architetti, Lugano; Studio di Architettura e Pianificazione Guscetti, Minusio; Officina del paesaggio, Sophie Agata Ambroise, Lugano
  • Team SAM
    Formato dalle seguenti figure chiave: SAM Architekten AG, Zurigo (capofila); Studio di architettura Vittorio Magnago Lampugnani, Zurigo; Mettler Landschaftsarchitektur AG, Gossau
  • OFFICE Kersten Geers David Van Severen + l’AUC + Mosbach Paysagistes
    Formato dalle seguenti figure chiave: OFFICE Kersten Geers David Van Severen, Bruxelles (capofila); l’AUC, Parigi; Studi associati SA, Lugano; Mosbach Paysagistes, Parigi
  • sa_partners/TAMassociati/Franco Giorgetti Architetto Paesaggista
    Formato dalle seguenti figure chiave: Studio TAMassociati di Lepore, Pantaleo e Sfriso, Venezia; sa_partners agentur für städtebau und planung, Zurigo (capofila); Francesco Giorgetta, Milano
Potrebbe interessarti anche
Tags
team
zurigo
studio
chiave
ffs
mandato
pianificazione
officine
capofila
officine ffs
© Regiopress, All rights reserved