Bellinzonese
13.07.2019 - 17:150

Un centro sportivo per i quartieri a nord di Bellinzona

Preonzo: i campi da calcio e tennis devono essere risanati. Il Municipio cittsdino intende sostenere il progetto portato avanti dal Patriziato proprietario

Il campo da calcio di Preonzo accusa i colpi dell’età. Realizzato una sessantina di anni fa, oggi fatica ad assolvere il suo compito. E così, quando piove il manto erboso si inzuppa e si creano delle pozze. I problemi di drenaggio sono noti da anni, ma si sono acuiti nel tempo, tanto che, non di rado, l’Fc Preonzo deve spostarsi su altri campi per poter disputare la partite. Proprietario del terreno è il locale Patriziato che lo scorso anno ha approvato un credito di 560mila franchi per porre rimedio alla situazione. Nel frattempo è stata però individuata un’altra possibilità: trasformarlo in un campo sintetico. La proposta giunge dal Municipio di Bellinzona, interpellato dall’Fc Preonzo che chiedeva la trasformazione
dell’adiacente campetto di allenamento in un campetto sintetico. Ma perché non rendere sintetico il campo principale, sul quale potrebbero disputare partite anche altre squadre bellinzonesi? Christian Paglia, capodicastero Opere pubbliche e ambiente della Città, ci spiega che questo è stato il ragionamento del Municipio, dichiaratosi disposto a partecipare ai costi per il campo con 170mila franchi. Ora il Patriziato di Preonzo sta valutando le spese, perché per un campo sintetico l’onere finanziario è maggiore e con questa soluzione anche la gestione
futura risulterebbe più complessa rispetto a ora. Questo perché – spiega il presidente del Patriziato Manuele Rosselli – il campo in erba verrebbe usato unicamente da squadre di Preonzo, mentre su quello sintetico potrebbero giocare anche altre squadre di Bellinzona, ciò che
richiederebbe maggiore organizzazione. «Tuttavia siamo convinti che sia una buona opportunità: scendendo da nord sarebbe il primo campo sintetico del Ticino», rileva Rosselli. «Siamo un piccolo quartiere e vogliamo mantenere in buone condizioni questo campo perché è importante
per i giovani del nostro paese e dei quartieri vicini, ma anche per tutti gli abitanti della zona. È uno dei pochi luoghi aggregativi che abbiamo e anche le scuole ne usufruiscono», fa presente Rosselli. Valutazioni sono in corso con i progettisti per definire i costi.

Luogo di ritrovo del paese

Confinanti a sud col campo da calcio vi sono i due campi da tennis, sempre sul terreno di proprietà del Patriziato, che pure necessitano di essere risanati (fondo e illuminazione). Proprio per questo motivo il Tennis club Preonzo ha sollecitato il Patriziato e interpellato il Municipio di Bellinzona per chiedere un sostegno, anche nell’ottica di realizzare un terzo campo. Il sodalizio tennistico è infatti molto attivo: conta più di 170 soci, di cui un’ottantina di giovani, e diversi utenti usufruiscono delle infrastrutture. Ebbene, l’esecutivo intende sostenere quest’opera con circa 40mila franchi. Per i due progetti dunque il finanziamento comunale complessivo ammonta a 210mila franchi circa. Per questo credito
il Municipio deve però ancora allestire il messaggio, che dovrebbe essere licenziato a fine estate e valutato e discusso dal Consiglio comunale nel corso dell’autunno. Se dovesse essere approvato, il Patriziato chiederà all’assemblea l’avallo della somma restante necessaria a completare le opere: si stima circa 800mila franchi. I lavori dovrebbero iniziare il prossimo anno. «L’idea è di potenziare questo centro sportivo a nord di
Bellinzona», conclude Paglia. Il progetto di una rinnovata infrastruttura è ancora in fase di discussione, ma la direzione sembra andare a favore dello sport e dell’aggregazione tra le persone.

Potrebbe interessarti anche
Tags
preonzo
campo
patriziato
bellinzona
municipio
nord
centro sportivo
tennis
campi
squadre
© Regiopress, All rights reserved