Ti-Press/Alessandro Crinari
Bellinzonese
13.03.2019 - 17:330
Aggiornamento : 18:27

A Bodio si rincorre il pallone da 100 anni

Il Football Club festeggia il secolo di vita ricordando gli anni d'oro della serie B e guardando con fiducia al futuro grazie al raggruppamento di allievi

"Non vogliamo creare dei campioni, ma portare avanti il più possibile i giovani nella loro carriera calcistica insegnando i valori sportivi, dell'educazione e della disciplina". Si festeggiano i 100 anni di storia ma si guarda al futuro a Bodio, dove ricorre quest'anno il centenario dalla nascita della squadra di calcio. Futuro rappresentato dai giovani – più di 300 – che fanno parte del Team Matro, un raggruppamento di allievi delle Tre Valli di cui il Fc Bodio è una delle società traino, come ha ricordato oggi in conferenza stampa il presidente Diego Pesenti. 

Il secolo di passione per la disciplina calcistica vissuto ai margini della zona industriale di Bodio è contraddistinto da alti e bassi. L'apice è stato raggiunto quando la squadra ha militato per due stagioni nelle lega nazionale B (dal 1961 al 1963). L'alta qualità del team, ha ricordato Pesenti, era garantita anche dalla presenza di parecchi dipendenti della Monteforno che la mattina lavoravano e al pomeriggio si allenavano nel vicino campo di calcio. Successivamente però vi è stato un lento ma inesorabile ritorno nelle categorie amatoriali, fino alla III lega. Solo dalla stagione 1999-2000 il football club rivive una seconda giovinezza sotto l'egida del presidente Paolo Guzzi: risale a questi anni la promozione in II lega interregionale per la durata di tre campionati.

Le difficoltà finanziarie costringono però in seguito la dirigenza a chiedere la retrocessione volontaria in V lega, dove la squadra degli attivi milita tuttora. Gli obiettivi però, ha sottolineato Pesenti, non mancano. E oltre alla prima squadra, l'attenzione è come detto rivolta verso i più giovani. Attualmente il club ha in gestione tre squadre di giovani e organizza la scuola calcio. "Tra dirigenti, allenatori e giocatori, sono in tutto oltre un centinaio i membri coinvolti. A essi si aggiungono genitori e famigliari che si muovono settimanalmente per seguire allenamenti e partite. Siamo compiaciuti che tutto questo contribuisca a vivacizzare la quotidianità di un piccolo comune come Bodio", ha aggiunto il presidente Pesenti.

Il programma del centenario

I festeggiamenti per i 100 anni prenderanno il via venerdì 5 aprile alle 19 con una cerimonia ufficiale che si terrà all'albergo Stazione di Bodio (salone ex-Maxim), dove oltre ai discorsi di rito verrà presentato il libro dell'anniversario con molto materiale d'archivio curato da Silvio Rauseo e da Fausto Fantini e verrà offerto un rinfresco. L'atmosfera sarà allietata dalla Filarmonica di Bodio. Per l'occasione il comitato del club invita tutti i dirigenti, gli allenatori e i giocatori di ogni epoca (se ne stimano oltre mille) del Fc Bodio a partecipare. Per raggiungere tutti verrà anche creata una pagina Facebook dove si potranno trovare tutte le informazioni.

A fine maggio palla in campo per la partita fra la squadra del Gran Consiglio ticinese e alcuni ex giocatori del club, che sarà seguita dalla partita valida per determinare il campione ticinese degli attivi oppure la finale di coppa/supercoppa Ticino. Sempre al campo di Bodio verrà inoltre organizzata a inizio luglio una partita fra squadre ticinesi di lega nazionale in preparazione del campionato. I festeggiamenti continuano sabato 7 settembre con il torneo "Festival del calcio dei ragazzi" che coinvolgerà per tutta la giornata una dozzina di squadre con allievi di 9-10 anni. Il weekend successivo, domenica 15 settembre, sarà proprio il Fc Bodio ad animare la Festa del digiuno federale che si celebra nel comune bassoleventinese. Infine sabato 25 e domenica 26 gennaio 2020 si terranno due tornei (prima gli allievi D e il giorno successivo gli allievi E) nella palestra indoor di Giornico, che forniranno l'occasione di chiudere i festeggiamenti.

Potrebbe interessarti anche
Tags
anni
bodio
allievi
squadra
club
lega
calcio
giovani
pesenti
tre
© Regiopress, All rights reserved