Ti-Press
Bellinzonese
22.05.2018 - 11:360

Mercati e costo bancarelle: Bellinzona fra le città meno care

Inchiesta del Sorvegliante federale dei prezzi ha paragonato 39 località: la capitale ticinese spicca fra quelle che applica cifre più basse

Il costo per una bancarella al mercato cittadino di Bellinzona è uno dei più bassi a livello nazionale. Lo indica il Sorvegliante dei prezzi, attivo al Dipartimento federale dell’economia, a conclusione di una propria inchiesta svolta prendendo spunto da una segnalazione inoltratagli nel 2016 dall’Associazione professionale svizzera mercato che indicava aumenti delle tasse d’occupazione per l’affitto di posti vendita e bancherelle sui mercato di Seengen nel Canton Argovia.

L’inchiesta ha analizzato le cifre applicate in tutti i capoluoghi cantonali e in diversi Comuni adiacenti Seengen. Risultato: le spese d’affitto al metro lineare o per superficie occupata sono assai variabili. Perciò il Sorvegliante dei prezzi raccomanda ai Comuni e alle città che presentano tasse superiori alla media di esaminare i propri listini. “In effetti, quando sono sproporzionate, queste tasse incidono sulla competitività dei commercianti ambulanti rispetto a quella dei negozi, oppure hanno ripercussioni dirette e negative sui margini di gua-dagno”. Inoltre il Sorvegliante dei prezzi ritiene che, in nome del servizio pubblico, sia “doveroso praticare prezzi possibilmente bassi”. 

La Turrita undicesima e seconda 

Secondo l’inchiesta i prezzi minimi al metro lineare per ogni singolo posto vendita oscillano tra 1.30 e 32.65 franchi. A Coira i commercianti del mercato pagano quasi 25 volte di più dei loro omologhi bernesi. Il prezzo medio si aggira sugli 11.60 franchi, il prezzo mediano sui 10 franchi. Su 39 Comuni, 16 superano la media degli 11.60 franchi. I Comuni che praticano i prezzi più favorevoli ai commercianti dei mercati sono Berna, Lenzburg e Neuchâtel, con dei prezzi minimi tra 1.30 e 2 franchi al metro lineare. I Comuni più cari invece sono Bremgarten (Ag) che esige un prezzo minimo di 30 franchi – peraltro in occasione di grandi avvenimenti – e Coira che fattura 32.65 franchi. 

Su 39 località analizzate, Bellinzona è l’undicesima meno cara applicando 3 franchi al metro quadrato. La posizione migliora ulteriormente considerando il prezzo delle bancarelle se affittate dal Comune: sui 39 Comuni interpellati, 25 le mettono direttamente a disposizione o si rivolgono ad apposite società: “Anche in tal caso le differenze sono notevoli e i Comuni più convenienti sono Lenzburg, Bellinzona e Aarau, con un metro lineare che oscilla tra i 2.45 e gli 8.70 franchi, mentre le città più care sono Sciaffusa con 49.65 franchi e San Gallo con un prezzo minimo di 55.65 franchi”. In questo caso Bellinzona è la seconda meno cara.

Tags
prezzi
bellinzona
comuni
franchi
metro
prezzo
sorvegliante
mercato
metro lineare
inchiesta
© Regiopress, All rights reserved