© Ti - Press/Samuel Golay
Bellinzonese
29.08.2017 - 15:220
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:20

Bellinzona, bollette dell'elettricità più leggera  per i clienti Amb anche a Claro, Gudo, Moleno e Preonzo 

Dopo la diminuzione del costo dell’energia elettrica nel 2017, anche il 2018 sarà caratterizzato da un ulteriore abbassamento del costo totale della bolletta per i clienti finali delle Amb. È quanto indica un comunicato diffuso dalle Aziende municipalizzate Bellinzona. Nella nota si ricorda che il prezzo totale della bolletta è caratterizzato da tre elementi distinti: energia, rete e tasse.

Energia, rete, tasse

Grazie all’ottimizzazione dei costi interni e all’andamento dei prezzi sui mercati energetici, le Amb annunciano di essere in grado in futuro "di fornire energia certificata a prezzi molto competitivi a tutti i propri clienti del nuovo comprensorio di distribuzione che comprenderà per la prima volta anche gli abitanti degli ex Comuni di Claro, Gudo, Moleno e Preonzo". La diminuzione del costo della componente energia per un’economia domestica sarà in media (alta e bassa tariffa) di -1.5 cts/kWh. Per quanto riguarda la rete, da parte delle Amb il costo rimane costante per i clienti in bassa tensione, mentre subirà un ribasso di -0.5 cts/kWh per i clienti in media tensione. Il ribasso dell’energia applicato dalle Amb sarà in parte attenuato dall’aumento importante delle tasse federali e cantonali dovute (Ric, Fer, Utilizzo demanio pubblico). A seguito dell’approvazione della strategia energetica 2050 il totale delle tasse salirà infatti a 4.45 cts/kWh, in aumento di 0.95 cts/kWh.

Riduzione del 4 per cento

In conclusione considerando la diminuzione dell’energia elettrica da parte delle Amb, la sostanziale stabilità delle tariffe di rete e l’aumento delle tasse, il costo finale per il cliente Amb sulla bolletta diminuirà per le economie domestiche di 0.65 cts/kWh corrispondente ad una riduzione del 4% del costo annuo. Le Amb annunciano inoltre di continuare ad impegnarsi nella promozione di elettricità prodotta da fonti rinnovabili, grazie anche agli ecoprodotti tìacqua, tìnatura e tìsole. Nel 2018 il prodotto idroelettrico ticinese, oltre ad essere fornito di base alle economie domestiche e i piccoli commerci, verrà introdotto anche per tutte le Pmi. La bolletta finale di quest’ultima categoria, grazie ad una riduzione dei costi di rete e dell’energia, sarà leggermente più bassa rispetto a quest’anno.

Assieme alle principali aziende elettriche del Cantone, nel 2017 le Amb hanno concluso un accordo con l’Azienda Elettrica Ticinese per l’acquisto del prodotto AET blu: energia idroelettrica prodotta da centrali ticinesi. L’accordo offre l’opportunità di stabilizzare sul lungo periodo le tariffe dei consumatori finali, garantendo nel contempo uno sbocco sicuro alla produzione idroelettrica cantonale. Per raggiungere l’obiettivo di aumentare lo sfruttamento delle energie rinnovabili continua poi il programma di incentivazione all’acquisto di termopompe elettriche. I proprietari di pompe di calore possono ancora usufruire di una tariffa privilegiata e ricevere in regalo una mezza quota del progetto “Sole per tutti” (valore di 1'600 franchi). Il progetto, promosso dal Servizio di consulenza energetica, continua a riscuotere un notevole successo, permettendo a tutti i clienti delle Amb di accedere all’energia solare tramite l’acquisto di quote 'Sole per tutti', garantendosi l’elettricità dalla produzione di pannelli fotovoltaici ad un costo fisso. Ulteriori informazioni in merito possono essere richieste senza impegno presso l’InfoCentro AMB (T 091 821 88 07 - infocentro@amb.ch) o consultando il sito www.amb.ch/solepertutti.

Potrebbe interessarti anche
Tags
energia
amb
clienti
costo
cts
rete
kwh
bolletta
elettricità
cts kwh
© Regiopress, All rights reserved