laRegione
Nuovo abbonamento
bellinzona-ecco-i-primi-cani-nel-percorso-a-loro-dedicato
+1
Bellinzona
24.03.2017 - 12:530
Aggiornamento : 15.12.2017 - 17:11

Bellinzona: ecco i primi cani nel percorso a loro dedicato

Non erano ancora senza guinzaglio visto che i lavori di realizzazione iniziati negli scorsi giorni non sono ancora conclusi, ma alcuni cani erano già presenti stamattina con i loro proprietari alla presentazione del primo percorso di Bellinzona a loro dedicato. Il cosiddetto 'dog park' si estende per circa 900 metri ed è situato sull'argine sommergibile sulla sponda sinistra del fiume Ticino, confinando a sud con la passerella rossa che collega Pratocarasso a Galbisio e a nord con la zona di Molinazzo, per un totale di 25mila metri quadrati.

Assieme al presidente della società cinofila Bellinzona e dintorni Fabio Trisconi, erano presenti anche gli autori della mozione datata 2012 che chiedeva la realizzazione di un parco dove i cani potessero correre in libertà, Roberto Mercoli e Anita Banfi. Come ha sottolineato il municipale capodicastero Opere pubbliche e ambienti Christian Paglia, anche se l'importo finanziario non è particolarmente elevato (30mila franchi), è stato necessario del tempo per individuare la zona più adatta e poi per accordarsi con sei Uffici cantonali – natura e paesaggio, caccia e pesca, veterinario, demanio pubblico, corsi d'acqua e pianificazione del territorio – per stabilire le modalità precise di esecuzione dell'opera. Il nullaosta da parte dei servizi cantonali coinvolti è giunto lo scorso dicembre.

Per garantire la massima sicurezza a chi passeggia, corre o pedala sull'argine insommergibile, è in corso la posa di una rete metallica proprio accanto al sentiero golenale lungo un tratto di circa 600 metri. Gli accessi non saranno invece chiusi da reti o cancelli, ma segnalati da alcuni paletti di legno. In seguito nel 'dog park' – aperto anche a chi passeggia senza Rex – verranno posati ogni 150 metri dei cestini e sacchetti per gettare i bisogni dei cani e affissi dei cartelli informativi che informeranno sull'inizio e la fine dell'area "senza guinzaglio" e che spiegheranno il comportamento da tenere lungo il percorso, dove il proprietario sarà comunque responsabile del proprio amico a quattro zampe. La conclusione dei lavori è prevista entro l'inizio di maggio. 

Guarda tutte le 5 immagini
© Regiopress, All rights reserved