Lifting digitale per Johnny Depp

Spettacoli
20.3.2017, 16:262017-03-20 16:26:46
@laRegione
@laRegione

Lifting digitale per Johnny Depp

Allegati

Un Jack Sparrow/Johnny Depp 'ringiovanito' via effetti digitali è al centro del lungo flashback nel nuovo trailer di I pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar dei registi norvegesi Joachim Ronning e Espen Sandberg, quinto capitolo (costato oltre 320 milioni di dollari) della saga firmata Disney, in arrivo a maggio.

Rispetto ai precedenti film, che complessivamente hanno incassato nel mondo circa 3 miliardi e 730 milioni di dollari, l'arrivo di questa nuova avventura è stato più tormentato, visti i problemi personali e gli scandali che hanno coinvolto Johnny Depp, dagli incidenti sul set alla rottura con la moglie Amber Heard, che nei mesi pre-divorzio (poi finalizzato con un accordo da 7 milioni di dollari) l'ha anche accusato di violenza domestica. Per il divo, il ritorno a Jack Sparrow potrebbe segnare quel nuovo successo popolare di cui ha bisogno, visto che i suoi ultimi film oltre ad essere stati spesso bersagliati dalla critica hanno deluso al botteghino. Una crisi riflessa dal fatto che l'attore è in testa da due anni alla classifica di Forbes delle star più strapagate e meno redditizie di Hollywood.

La Disney, comunque, ce l'ha messa tutta per dare smalto a questa avventura fantasy/piratesca, affidando la regia ai due cineasti norvegesi, candidati nel 2013 all'Oscar per il miglior film straniero, con un'altra storia d'ambientazione marina, Kon-tiki, e riportando nel cast Goeffrey Rush e Orlando Bloom (con una possibile sorpresa finale), insieme a new entry come Javier Bardem, Brenton Thwaites e Kaya Scodelario. Per un sequel di una saga come questa ''è difficile creare nuovi elementi e non calpestare regole e miti acquisiti - ha detto Joachim Ronning a Cinemablend -. È stato bello, sono convinto che abbiamo creato un grande nuovo meccanismo''.