laRegione
Nuovo abbonamento
Locarno
02.08.2017 - 22:170
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:20

Ciak... si proietta! Inaugurata l'edizione numero 70 del Festival del film

Il 70esimo Festival del film di Locarno si è aperto questa sera con il dramma francese "Demain et tous les autres jours" proiettato sullo schermo di Piazza Grande: il primo di circa 250 film provenienti da tutto il mondo che saranno presentati nel corso della manifestazione che terminerà il 12 agosto.

Il lungometraggio  è stata scelta dal direttore artistico del festival Carlo Chatrian per puntare a riempire Piazza Grande già dalla serata d’apertura, ricevendo una mano dalle condizioni atmosferiche particolarmente favorevoli: in effetti abbiamo visto una Piazza molto ben frequentata.

L’ambiente è stato politicamente elettrico nel pomeriggio: Sabine Gisiger ha presentato per la prima volta e fuori concorso il documentario "Wilkommen in der Schweiz", nel quale viene descritta la relazione tra la Svizzera e i rifugiati. Il caso di Oberwil-Lieli (AG) e del suo sindaco, il consigliere nazionale Udc Andreas Glarner, è infatti al centro del film. Nel 2016, il ricco comune di 2'200 abitanti aveva deciso di pagare 290’000 franchi per non accogliere la sua quota di 10 rifugiati.

Berset: 'È sempre l'arte a trionfare'

Il festival è stato inaugurato come da tradizione dal consigliere federale e ministro della cultura Alain Berset. Espressosi all’inizio della serata, ha ricordato come la kermesse locarnese sia la "vetrina del cinema svizzero", un evento che ha saputo reinventarsi restando contemporaneamente fedele a se stesso: "In caso di dubbio, è sempre l’arte a trionfare", ha affermato Berset. Il ministro ha poi passato in rassegna le varie correnti cinematografiche mondiali che hanno contribuito a plasmare la manifestazione nel corso degli anni e dei decenni.

I vip attesi nei prossimi giorni

Tra gli invitati prestigiosi anche l'attrice tedesca Nastassja Kinski, che dovrebbe arrivare in Ticino domani, e l’attore americano Adrien Brody, atteso per venerdì. I principali protagonisti saranno tuttavia i film in programma. Locarno Festival, che raggiunge la 70esima edizione, presenta circa 250 film, tra cui alcune prime mondiali, vecchi e nuovi film svizzeri e anche famosi successi di Hollywood. Carlo Chatrian, in occasione del giubileo,  ha selezionato una serie di film che in passato hanno segnato la storia del festival di Locarno: tutti da rivedere. Quest’anno saranno 18 le pellicole che partecipano al concorso internazionale, tra cui il dramma svizzero "Goliath" di Dominik Locher.

Guarda le 4 immagini
© Regiopress, All rights reserved