Archivio
04.10.2017 - 17:480
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:21

Argo 1: il Ps vuole una Commissione parlamentare d'inchiesta

Paolo Beltraminelli non farà un passo indietro: il Partito Socialista ne prende atto ed esprime la propria insoddisfazione. "Non è soddisfacente – sottolinea il partito in un comunicato odierno – che il Consiglio di Stato abbia deciso di non allargare l’inchiesta amministrativa, bensì d’incaricare un perito esterno per analizzare una parte dei problemi". Secondo il Ps è invece necessaria una Commissione parlamentare d'inchiesta dotata di mezzi e di risorse per approfondire la componente politica dell’intera vicenda. Ribadiamo quindi l’importanza d’istituire, senza esitazioni, una Commissione parlamentare d’inchiesta.

"Lo scorso mese di marzo, il capo Ufficio sostegno sociale e inserimento (Ussi) è stato esautorato da parte delle sue responsabilità, subordinandole direttamente alla Direzione della Divisione dell'azione sociale e delle famiglie. Non quindi è accettabile che la responsabilità politica sia stata tradotta con la sola responsabilità amministrativa di un funzionario", fa notare il Ps, aggiungendo che "aumenta il grado di sfiducia nelle Istituzioni dell’opinione pubblica e della popolazione, così come la sensazione che il Consiglio di Stato continui ad agire con distacco da questa realtà". 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved