Pablo Gianinazzi
Archivio
04.05.2017 - 15:260

'Amici della Rsi', nasce un’associazione a difesa del servizio pubblico radiotelevisivo

Sostenere il servizio pubblico radiotelevisivo, difendere esistenza e ruolo della Rsi/ Srg/Ssr e mantenere “una forte presenza pubblica, nazionale e autonoma nel mondo sempre più globalizzato dei media”. Sono gli obiettivi dell'associazione 'Amici della Rsi - Per un servizio pubblico radiotelevisivo forte e indipendente", la ciui assemblea di fondazione si terrà il 30 maggio all’Università della Svizzera italiana alle 18.30. Fanno parte del comitato promotore Mauro Baranzini, Aixa Andreetta, Marco Bertoli, Curzio De Gottardi, Sebastiano Martinoli e Amalia Mirante. “Mai come oggi il ruolo e il futuro stesso del servizio pubblico radiotelevisivo sono stati in discussione – afferma il comitato in una nota –. Nella turbinosa rivoluzione in corso nel mondo dei media, e sotto la pressione di non sempre trasparenti interessi economici e ideologici, vi è chi sarebbe felice di vedere scomparire il servizio pubblico, nonostante il suo ruolo cruciale per la coesione nazionale e per il futuro della nostra democrazia”.

Tags
servizio pubblico
servizio
servizio pubblico radiotelevisivo
pubblico radiotelevisivo
rsi
amici
associazione
ruolo
© Regiopress, All rights reserved