Gabriele Putzu
Archivio
01.12.2016 - 09:370
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:17

Polveri fini, in funzione nuove apparecchiature per un maggior controllo dell'inquinamento 

Da oggi nelle stazioni di rilevamento della qualità dell’aria di Chiasso, Mendrisio, Bioggio, Giubiasco e Bodio, nuove apparecchiature permetteranno di monitorare meglio e più costantemente le concentrazioni di polveri fini PM2,5.

Nel 2015 il Dipartimento del territorio, preso atto della criticità della situazione relativa all’inquinamento da polveri fini, ha deciso di dotarsi di nuove apposite apparecchiature per procedere al costante monitoraggio della qualità dell'aria. 

Tutti i dati sono da subito accessibili liberamente, pubblicati e consultabili su: www.ti.ch/aria 

Il Dipartimento informa, inoltre, che è in corso la graduale sostituzione dei dispositivi impiegati per il rilevamento in continuo delle PM10.  I nuovi rilevatori sono in grado di misurare contemporaneamente le concentrazioni di differenti dimensioni di polveri fini, incluse le PM2.5.

A partire dall’inverno 2017-2018, i valori di polveri fini PM2.5 verranno registrati anche
nelle rimanenti stazioni di misurazione della qualità dell’aria cantonali: Airolo, Brione S.Minusio, Locarno, Lugano, Magadino e Pregassona.

Potrebbe interessarti anche
Tags
polveri
polveri fini
aria
apparecchiature
qualità aria
inquinamento
qualità
nuove apparecchiature
© Regiopress, All rights reserved