Filtra per

Regione Luganese Bellinzonese Valle di Blenio
Categoria Teatro Musica Altro Arte Feste
UOMINI IN FRAC - Omaggio a Domenico Modugno
Arena Teatro Sociale , Como
21.30

UOMINI IN FRAC.
Omaggio a Domenico Modugno

di Peppe Servillo, Furio Di Castri

Selene
Tu sì na cosa grande
Lu minaturi
Vecchio frack
Lazzarella
Musetto
Cosa sono le nuvole
Lu pisci spada
Amara terra mia
Sole malato
Pasqualino maragia’
Nel blu dipinto di blu 

  • Voce                Peppe Servillo
  • Sax                 Javier Girotto
  • Tromba           Fabrizio Bosso
  • Contrabbasso  Furio Di Castri
  • Pianoforte       Rita Marcotulli
  • Batteria          Mattia Barbieri 

Concerto di musica italiana  

Gli Uomini in frac presentano il loro Domenico Modugno.

Un ensemble d’eccezione, formato da musicisti che rappresentano il meglio del jazz italiano, si esibisce nell’esperimento di affiancare al jazz un grande classico come Modugno, “patrimonio nazionale, uomo dal cuore antico e dal linguaggio nuovo, saldamente radicato nella tradizione popolare”, rivoluzionando le sue canzoni che non per questo perdono la poesia, il gioco, la sensibilità, la vena folk e popolare di cui sono intrise. Una formula vincente e di successo, capace di prendere per mano il pubblico e portarlo in un mondo di suoni, dove momenti al limite del free jazz si fondono e risolvono nelle note melodie dell’artista di Polignano, che da un secolo sono parte integrante del reticolo sociale italiano.

I AREA: in Arena (in caso di maltempo, lo spettacolo sarà allestito in Teatro in cui quest'area corrisponde a platea/palchi)

LuogoArena Teatro Sociale
Indirizzo / ViaVia Vincenzo Bellini, Como
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Al Jones Band - Michael Dotson & Mo Folk Blues Band
Piazza , Brontallo
21.00

Chicago Blues Night

Serata "Chicago Blues Night" con due gruppi principali. Inizio concerto del primo gruppo Al Jones Band alle ore 21:00 e del secondo gruppo, Michael Dotson & Mo Folk Blues Band alle 22.30 ca.

Star della serata:
Al Jones Band   -   Michael Dotson & Mo Folk Blues Band

 

Al Jones Band
Difficile trovare di meglio in Europa

Da più di tre decenni Al Jones e la sua band sono un punto di riferimento imprescindibile in Germania ed in tutta l’Europa per tutti gli amanti del del Rhythm’n’blues e del Blues. Al Jones ha suonato in pratica con tutti i più quotati artisti, tra i quali B.B. King, Johnny Winter, Champion Jack Dupree, Louisiana Red, Willie Mabon e Tommy Tucker, in svariati festival e tournee. La rivista specializzata “Livin’ Blues” lo ha già confermato anni or sono “Non c’è nulla di paragonabile alla Al Jones Blues Band al di fuori degli Stati Uniti”. Lo stesso bandleader non ama definire la sua musica “Ci sono troppi malintesi” spiega “per esempio riguardo al termine Blues. Non si tratta solo delle 12 misure e dei 3 accordi. Al centro del discorso, quando si parla di musica, vi è sempre e solo la qualità e non conta come viene denominata”. E’ il groove della band, che ti penetra fin nelle ossa, i testi dei brani, che dicono esattamente quello che intendevi da sempre, che fanno la differenza. Al Jones la chiama Rhythm’n’blues, oppure Blues, soltanto perché le sue radici e i primi impulsi essenziali provengono da quella musica. Egli però è riuscito a staccarsi sempre più dai suoi idoli per proporre anche materiale sorprendentemente differente ed attuale, condito con abbondanti dosi di virtuosismo, potenza e forza

 

Michael Dotson & Mo Folk Blues Band
A Brontallo un grande chitarrista che promette scintille

Michael Dotson (1957) è uno dei sideman più richiesti della scena Blues di Chicago. Già da adolescente, dopo aver visto Muddy Waters in concerto, fece il suo ingresso sull’incandescente scena di Chicago. Influenzato dall’ascolto di giganti quali Otis Rush, Buddy Guy e Junior Wells, ha in seguito avuto l’onore di suonare assieme a molti dei suoi idoli di gioventù. Per sei anni membro dei Teardrops di Magic Slim, con i quali ha vinto il WC Handy Award come “miglior band del 2003”, in seguito è divenuto, con l’armonicista e leader Pierre Lacoque e la cantante Inetta Visor, uno dei frontman dei mitici Mississippi Heat, ammirati nel 2009 ad Avegno. Si è esibito nei più prestigiosi festival americani, quali il San Francisco Blues Festival, il King Biscuit Blues Festival e il Mississippi Valley Blues Festival, e in giro per il mondo intero tra Europa, Giappone e Brasile. Numerose le sue collaborazioni, tra le quali quelle con Homesick James, Billy Boy Arnold, Jimmy Burns, Willie Kent, Big Jack Johnson e Little MacSimmons, con i quali ha inciso parecchio. Ad accompagnarlo la Mo Folk Blues Band, gruppo austriaco, guidato dal chitarrista Frank Folgmann, che vanta collaborazioni con Jimmy Witherspoon, Jim Pepper e Doug Hammond. Il trio è un collaudato accompagnatore di rinomate stars.

 

Prezzi e Informazioni

Apertura casse in Piazza:              ore 18.30
Entrata ai concerti sulla piazza:     20.00 CHF (prevendita) 25.00 CHF (cassa serale)
Ragazzi (fino a 12 anni):               gratis
Disabili con accompagnatore:        gratis

Ulteriori informazioni sotto:           www.magicblues.ch
Facebook:                                   www.facebook.com/magicblues

LuogoPiazza
Indirizzo / ViaBrontallo
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
SONATE - Paolo Ghidoni, Leonardo Zunica (violino, pianoforte)
Villa Carlotta , Tremezzo
17.30

Come nella letteratura i romanzi, così nella musica le Sonate: strutturate in capitoli, con temi musicali che tornano come i personaggi di una storia, la Sonata nasce nel Settecento per evolversi sempre più nei secoli a venire senza mai perdere di fortuna e popolarità e continuando a raccontare trame e vissuti.

***

As in the literature the novel, so in the music the Sonata: structured in chapters, with musical themes that return like the characters of a story, the Sonata was born in the eighteenth century to evolve more and more in the centuries to come without losing luck and popularity and continuing to tell plots and experiences.

 

W.A. MOZART
6 Variazioni su “Helas, j’ai perdu mon amant”, K. 360

L. JANACEK
Sonata

C. FRANK
Sonata

L'ingresso include oltre al concerto il biglietto per vistare le mostre temporanee, il museo e il giardino botanico di Villa Carlotta, un delle destinazioni più note del lago di Como. Ingresso consentito dalle ore 14:00 per poter effettuare la visita.
 

LuogoVilla Carlotta
Indirizzo / ViaVia regina 2, Tremezzo
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Corsi estivi Lingue e Sport
Canton Ticino, Bellinzona
20.00

La fondazione Lingue e Sport, in collaborazione con l’Ufficio dello sport del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), presenta i corsi estivi 2019 con un programma ricco e completo che spazia dalle scuole dell’infanzia alle scuole medie. Le iscrizioni sono aperte sul sito www.linguesport.ch.

Durante le mattine si ripassano le materie scolastiche con docenti formati, mentre nei pomeriggi si pratica un’ampia scelta di discipline sportive con monitori Gioventù e Sport. Sono inoltre previste uscite e attività alla scoperta del territorio e della cultura ticinese.

Per i bambini che frequentano le scuole elementari sono proposti dei corsi settimanali presenti in 13 località con momenti di francese, attività scolastiche e numerosi sport. A Bellinzona si tengono anche i corsi Luglio Bimbi rivolti ai bambini che frequentano la scuola dell’infanzia.

Per i ragazzi che frequentano le scuole medie sono proposti dei corsi di due settimane consecutive, con o senza pernottamento. Durante le giornate sono svolte lezioni scolastiche al mattino, attività sportive al pomeriggio e animazioni di vario genere la sera.

LuogoCanton Ticino
Indirizzo / ViaBellinzona
PeriodoDal 01.07.2019 al 24.08.2019
GiorniTutti i giorni
Info0918145858
Prezzo CHF
Etàdai 5 anni ai 15 anni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Avviso chiusura strada forestale Gheggio Gardosa Tasp
Gheggio Gardosa Tasp, Semione
07.00

I Patriziati di Semione e Ludiano comunicano che dal 10 giugno al 26 luglio 2019 la strada forestale Gheggio / Gardosa / Tasp verrà CHIUSA nei giorni feriali dalle 7.00 alle 19.00 causa numerosi trasporti con autoveicoli pesanti destinati alle opere di pavimentazione tratta Gardosa-Garina

LuogoGheggio Gardosa Tasp
Indirizzo / Viamonti Semione e Ludiano, Semione
PeriodoDal 10.06.2019 al 26.07.2019
GiorniLu Ma Me Gi Ve
Info0794552105
La casa al lago
Lido Melano, Melano
20.00

Una mostra su progetto di Marisa Casellini coltivato nel tempo e che prende avvio dalla sua elaborazione di una cinquantina di ritratti di artisti di differenti discipline. In questa occasione, la mostra si trasforma da personale in evento collettivo, dove tutti espongono, performano, proiettano, cantano, danzano, dialogano tra loro. È in questo consiste il punto cardine di LA CASA AL LAGO: inventare un luogo per l'arte come punto di riferimento per scoprire, socializzare, creare insieme, esistere e resistere.
Pittura, calligrafia, fotografia, musica, installazioni, video, film, poesia e perfomance sono il palinsesto dell'evento estivo di Melano. Durante il periodo della mostra è previsto un calendario d'attività programmata dal Municipio e degli artisti stessi.
L’evento è coordianto da Al Fadhil.

LuogoLido Melano
Indirizzo / ViaVilla Santa Lucia, Melano
PeriodoDal 04.06.2019 al 28.07.2019
GiorniGi Ve Sa Do
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Play with us. dall’arte popolare all’arte moderna
Hotel Hilton Molino Stucky , Venezia
08.00

Dall’11 maggio al 24 novembre 2019, nel cuore di Venezia, all’interno della suggestiva e prestigiosa cornice dell’Hotel Hilton Molino Stucky affacciato sul Canale della Giudecca, sarà presentata dal Museo Storico della Giostra di Bergantino l’installazione “Play With Us” Dall’arte popolare all’arte moderna con opere dell’artista Naby Byron e texture musicale di Max Casacci dei Subsonica, a cura del Prof. Gian Paolo Borghi, etno-antropologo ed esperto di tradizioni popolari.

L’esposizione si colloca in concomitanza alla 58° Biennale di Venezia e propone al pubblico una particolare e metaforica visione onirica dell’artista che vede al centro della sua narrazione inusuali cavalli da giostra.

L’esposizione, in collaborazione con l’Associazione UFO-Ultimi Futuristi, è realizzata con il patrocinio della Regione del Veneto, della Città di Venezia, del Comune di Bergantino, del Museo della Giostra di Bergantino, del MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), di Hilton Stucky Venezia e si colloca all’interno delle celebrazioni del Centenario dalla Fondazione del Gruppo Hilton.

Naby Byron si riappropria di alcune forme della cultura tradizionale adattandole alle aspettative del contemporaneo in una sorta di “provocazione – non provocazione” che mira a cogliere, attraverso le giostre, alcune sfaccettature di un denso percorso storico-antropologico. I cavalli da giostra, infatti, richiamano alla memoria antichi giochi rituali e arcaici di natura medievale.

Naby Byron, tuttavia, non si limita a scegliere artisticamente i cavalli ma, in forma simbolica, li rende liberi dai rigidi meccanismi delle giostre, proiettandoli lontani dalle tradizionali fiere di borghi e paesi in un contesto moderno e contemporaneo, i Luoghi dell’Altrove. Questo forte desiderio di libertà si traduce nella fusione in maniera simbiotica delle sue installazioni con la natura che le circonda. In altri termini, Naby si eleva a paladina di una nuova e rinnovata cultura del “gioco”, trasfigurando alcuni antichi significati nel mondo odierno e offrendoli all’ammirazione e alla disponibilità degli appassionati d’arte del terzo millennio.

Nello specifico “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna è un’opera relazionale in cui il fruitore interagisce direttamente con l’installazione: i visitatori, infatti, sono invitati a montare sul cavallo e in questo senso il lavoro di Naby Byron rappresenta un’opera unica, in continuo divenire, in quanto cambia col cambiare dello spettatore che desidera mettersi in gioco.

L’esposizione si compone di una parte a “cavalli fissi” nella zona esterna dell’Hotel, e di una a “cavalli mobili” situati negli ambienti interni. Al fianco delle opere è prevista una videoinstallazione a cura del Museo e dell’artista, volta a descrivere per immagini e parole la poetica complessiva dell’evento. Sarà, inoltre, presente una “texture” sonora composta dal musicista Massimiliano Casacci, membro e fondatore dei Subsonica.

NABY

Naby Byron (nome d’arte) nasce a Bologna. Di famiglia borghese, vive la sua infanzia accanto ad uno dei più importanti allevamenti di cavalli d’Europa (allevamento che ha visto i natali della stirpe del trottatore Varenne). Memore dei lunghi pomeriggi passati ad ammirare gli allenamenti e la vita dell’animale più nobile del creato, Naby, laureatasi nel frattempo all’Accademia di Bologna, elegge il cavallo quale simbolo totemico delle sue prime creazioni artistiche, dapprima dipinti ed in seguito installazioni.

Avvicinatasi nel prosieguo di vita al mondo del collezionismo, ha costituito assieme ad alcuni collaboratori il Collettivo U.F.-o Ultimi Futuristi, al’interno del quale è conservato un vastissimo numero di documenti afferenti il Movimento Futurista di Filippo Tommaso Marinetti, altra grande fonte di ispirazione dell’artista soprattutto per quanto attiene al filone aviatorio, seconda passione di Naby Byron ed oggetto precipuo delle sue opere.                                                                               

Hanno curato per lei importanti mostre il critico d’arte Giuseppe Virelli, l’etno-antropologo Prof. Gian Paolo Borghi, lo storico del Futurismo Enrico Bittoto.

Ha esposto in Gallerie a Lucca (“Play With Me” presso Galleria olio su tavola), al PALP Museo di Pontedera (“Play With Me” all’interno della Mostra “Dalla Trottola al Robot”) e in concomitanza con la Biennale di Venezia presso gli ambienti dell’Hilton Molino Stucky all’isola della Giudecca (Installazione “Play With Us” promossa dal Museo dello Giostra di Bergantino).

Hanno collaborato con lei Marta Pederzoli, le Ceramiche Gatti di Faenza, Max Casacci dei Subsonica, il regista Luca Verdone.

Ha vinto diversi premi e riconoscimenti tra i quali ricordiamo il Premio Vergato Arte 2016 sotto la presidenza del Maestro Luigi Ontani.

INFORMAZIONI UTILI

TITOLO: “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna

OPERE DI: NABY BYRON

A CURA DI: Prof. Gian Paolo Borghi

TEXTURE MUSICALE: Max Casacci dei Subsonica

PRESENTATA DA: Museo storico della giostra di Bergantino

DOVE: Hotel Hilton Molino Stucky - Giudecca 810, Venezia

INAUGURAZIONE: Sabato 11 maggio ore 17,30

DATE: 11 maggio - 24 novembre 2019

ORARI: orari di apertura dell’Hotel

WEB: nabybyron.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/PlayWithHus/

INGRESSO GRATUITO

PATROCINI: Regione del Veneto, Città di Venezia, Comune di Bergantino, Museo della Giostra di Bergantino, MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), Hilton Stucky Venezia.

IN COLLABORAZIONE CON: Associazione UFO-Ultimi Futuristi.

AGENZIA DI COMUNICAZIONE E UFFICIO STAMPA

Culturalia di Norma Waltmann

tel : +39-051-6569105 mob: +39-392-2527126

email: info@culturaliart.com web: www.culturaliart.com

facebook: culturalia – Instagram: culturalia_comunicare_arte

LuogoHotel Hilton Molino Stucky
Indirizzo / ViaGiudecca 810, Venezia, Venezia
PeriodoDal 11.05.2019 al 24.11.2019
GiorniTutti i giorni
Info0516569105
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
© Regiopress, All rights reserved