Filtra per

Regione Grigioni Luganese Locarnese Bellinzonese Mendrisiotto
Categoria Manifestazioni Cinema Terza età Musica Sociale Conferenze Ballando Teatro Altro Arte
Carneva Vecc
Grono, Grono
Ore 12

La Società Ricreativa di Grono cucinerà la tradizionale Busecca (in alternativa luganighetta ed insalata). Per motivi organizzativi il pranzo è su iscizione, interessati scrivere o telefonare a Giulia 078 792 04 73 entro il 17 marzo. Vi aspettiamo!

 

LuogoGrono
Indirizzo / ViaSala multiuso, Grono
Info0787920473
EtàPer tutti
Festival du Film Vert
Cinema Lux, Massagno
14.00

Programma 

  • 14:00 La terre vue du coeur
  • 16:30 Useless

Introduzione di Iris Menn, direttrice di Greenpeace Svizzera

Durante la pausa intervento di Georg Klingler, esperto clima di Greenpeace Svizzera: "The climate urgency - why everybody should care about"
Sarà inoltre offerto un rinfresco nell’atrio del cinema, dove saranno presenti gli stand degli sponsor principali.

LuogoCinema Lux
Indirizzo / ViaMassagno
Info0794671330
Prezzo20 CHF
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Pranzo in compagnia
Hotel Pestalozzi, Lugano
12.00

La Commissione di Quartiere Lugano-Centro e Loreto invita la popolazione “over 65” ad un pranzo in compagnia.

Pranzo in compagnia

Domenica 24 marzo 2019 ore 12.00 presso l’Hotel Pestalozzi in Piazza Indipendenza 9 a Lugano

Menu:

Risotto allo zafferano
Spezzatino di manzo
Torta di pane fatta in casa con panna
Acqua minerale e caffè

MUSICA E LOTTERIA

Partecipazione ai costi, Fr. 15.- a persona*

*) La rimanenza a carico della Commissione dei quartieri del Centro e di Loreto 

Prenotazioni entro il 11 marzo da: (posti limitati):

Dolores Bernasconi 079/ 351 72 23
- Liliana Remotti 091/ 994 50 34

 

LuogoHotel Pestalozzi
Indirizzo / ViaPiazza Indipendenza 9, Lugano
EtàTerza età
Sito webVai al sito
Eva Polgar, clarinetto e Karem Brera, violoncello
Centro culturale e museo Elisarion, Minusio
20.00

Clarinetto e violoncello, due strumenti così diversi ma così simili e compatibili, per la loro versatilità, per il loro suono caldo e avvolgente come quello di una voce umana. Due suoni che si fondono alla perfezione e che hanno ispirato autentici capolavori cameristici.

Quello che viene proposto questa sera è una sorta di “convivenza musicale” tra i due strumenti. Il tema dell’amore, della famiglia, delle orbite (amorose) - seppur solitarie - viene presentato con sentimentalismo e ironia, drammaticità e leggerezza.

In programma musiche di Hindemith - Ludus, Ruth Schonthal, Bettinelli, Philip Glass Béla Kovács, Beethoven, Gabor Kerek.

LuogoCentro culturale e museo Elisarion
Indirizzo / ViaVia R. Simen 3, Minusio
Prezzo0.- / 15.- CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Giubiespo 2019
Mercato Coperto, Giubiasco
09.30

Esposizione Bovina, organizzata dalla società agricola Bellinzonese e dal gruppo giovani allevatori Ticino.
180 bovine provenienti da tutta la Svizzera.
Dalle ore 09.30 alle 16.00.
Possibilità di pranzare, buvette.

LuogoMercato Coperto
Indirizzo / ViaGiubiasco , Giubiasco
Info0796397418
PrezzoEntrata Gratuita
Matematicando Film - Il diritto di contare
Cinema GranRex, Locarno
15.00

Siamo negli anni ’60, nel Sud degli Stati Uniti. Sotto forti pressioni politiche e confrontata con grandi innovazioni tecnologiche, la NASA compie i primi passi nella corsa allo spazio anche grazie all’oscuro e misconosciuto lavoro delle “calcolatrici”, un gruppo di donne matematiche che svolge manualmente i calcoli necessari per la preparazione delle missioni spaziali. Il film racconta l’intreccio professionale e umano delle vite di tre di loro, impegnate a far riconoscere il proprio talento matematico e umano in un contesto che le tiene ai margini in quanto donne e in quanto persone di colore. Una sfida per certi versi ancor più grande che portare l’uomo nello spazio.La proiezione verrà introdotta da Lisa Fornara, docente DFA e referente del servizio Gender e Diversity SUPSI, e sarà accompagnata da un’esposizione che offre alcuni spunti di riflessione sul ruolo delle donne nella matematica e nella scienza.

LuogoCinema GranRex
Indirizzo / ViaVia Bossi 2, Locarno
Info0586666827
EtàRagazzi dai 12 anni
Sito webVai al sito
Sunday Happy Gay
Bar Doble, Camorino
18.30

L'appuntamento di marzo con l'happy hour di Imbarco Immediato al Doble di Camorino, buffet offerto e musica dal vivo dei Libras.

I Sunday Happy Gay sono occasione di incontro per la comunità LGBT+ e i propri amici. Si svolgono sempre una domenica al mese in un luogo e locale diverso: entrata libera, buffet offerto, musica dal vivo, chiacchiere. Un'ottimo modo per conoscersi e farsi conoscere.

LuogoBar Doble
Indirizzo / ViaVia in Tirada, Camorino
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
DONNE AL VOTO. IMMAGINI, STORIA, VISSUTI
Sala parrocchiale, Brione
17.30

Conferenza - dialogo con le storiche Monica Delucchi Di Marco, Sandra Valenti Lauber e con testimonianze di alcune donne del locarnese

Incontro a più voci. Immagini femminili nei manifesti politici Svizzeri e finestra storica sul Ticino. Donne del Locarnese raccontano il loro vissuto.

Segue un momento conviviale al Castello Marcacci di Brione

 

LuogoSala parrocchiale
Indirizzo / ViaBrione
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Ballo liscio
La balera , Camignolo
Ore 21

Ballo liscio con l’orchestra Roby e Clara.

LuogoLa balera
Indirizzo / ViaAlla chiesa , Camignolo
Guillaume Gargaud - Festival Musica improvvisata e contemporanea
Spazio Culturale Panelle, Locarno
Ore 17.30

Guillaume Gargaud: chitarra ed elettronica

Concerto d’eccezione, si esibisce in “solo” Guilliaume Gargaud (1979), un chitarrista improvvisatore, con all’attivo già una ventina di album e varie colonne sonore per cinema e danza. Vive a Le Havre, dove insegna musica. Dopo aver studiato scultura e restauro di mobili antichi, si dedica completamente al suo strumento, suonando sia in “solo” che con diversi gruppi e studiando nel contempo composizione, analisi musicale, Jazz, musica contemporanea e improvvisata. Nella sua lunga attività ha sperimentato molte forme di musica, dal Bebop al Free Jazz. Dal 2003 è membro del collettivo “Zwann Eï” ed ha allargato il suo campo d’azione, inglobando molte novità tecnologiche al suo strumento. Nella ormai ventennale carriera ha collaborato con musicisti di tutto il mondo, tra i quali il danzatore Butô Yumi Fujitani, Federico Barabino (Buenos Aires), il “Future Ethnic Comparative Research Lab.” (Parigi), Mangane (Senegal) e Mike Majkowski (Berlino). Lo stile di improvvisatore alla chitarra è intrigante e ti cattura all’istante, muovendosi tra marcate dissonanze e paesaggi sonori, che inglobano tutto lo spettro dell’udibile, elaborando in tal modo un suono mai sentito prima, che spazia tra il melodico stile Americana e i glaciali muri di suoni e rumori elettronici, sprofondando l’ascoltatore in un buco nero di psichedelia. Nella recensione al suo album “Lost Chords” Neil Laven osserva: “Gargaud has created an essential piece of music for the electronic avant-garde, a masterwork that ranks alongside Fennesz’s Black Sea in regards to its sophistication, attention to detail, influence and brilliance. While being an electronic record, it also stands as a beautiful solo guitar record, recalling elements of Steffen Basho-Junghans or Nick Drake.» 

 

 

LuogoSpazio Culturale Panelle
Indirizzo / ViaVia delle Panelle 10, Locarno
Info0792302593
Prezzo15 CHF
Sito webVai al sito
Il cane, la notte e il coltello
CambusaTeatro, Locarno
Ore 17

CambusaTeatro e il Teatro della Tosse affidano a Marco Taddei la regia di questa drammaturgia fantasmagorica di Marius Von Mayenburg dal gusto di horror. Durante la luna piena gli abitanti  di un paesino sperduto diventano cannibali affamati. In questo universo fantastico apparentemente convenzionale, Von Mayenburg crea un sorprendente balletto tra gli oggetti, gli animali e le passioni umane, facendo vivere al protagonista situazioni tra le più inquietanti. Per stomaci forti !

 durata 1h15'

apertura cassa e bar ore 16.00

 

biglietti :

adulti intero 25 franchi

adulti ridotto AVS, AI, soci Cambusa/Spazio Elle, operatori culturali, Circuito GIRINO 20 franchi

studenti 18-25 anni 15 franchi

giovani fino a 18 anni 10 franchi

 

prenotazioni 076 413 71 24 info@cambusateatro.com

 

maggiori informazioni www.cambusateatro.com

LuogoCambusaTeatro
Indirizzo / ViaPiazza G. Pedrazzini 12, Locarno
Prezzo20 CHF
EtàPer tutti
Messa a Loderio
Chiesa di Loderio, Biasca
Ore 15.30

Messa all’Oratorio della Natività di Maria di Loderio, dopo la recita del rosario, alle ore 15.30 sarà celebrata una santa messa per la festa dell’Annunciazione del Signore a Maria nel risorto oratorio di Loderio.

LuogoChiesa di Loderio
Indirizzo / Via6710 Biasca, Biasca
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Concerto corale
Coldrerio, Coldrerio
Ore 17.30

Coro del mendrisiotto diretto da Andrea Cupia  e Coro delle rocce diretto da Maris Martinetti, in concerto per Associazione assistenza anziani Armenia nella Chiesa Parrocchiale di Coldrerio. 

LuogoColdrerio
Indirizzo / ViaChiesa Parrocchiale, Coldrerio
Info0763875629
Prezzogratuito
André Desponds, pianoforte e film muto "Io e il ciclone"
Ristorante Unione, Riva San Vitale
20.30

L’Associazione Aurofonie, in occasione della sua Assemblea annuale dei Soci, organizza un concerto - aperto al pubblico - del pianista André Desponds che accompagnerà al pianoforte il film muto «Steamboat Bill Jr.» («Io e il ciclone») del 1928 con Buster Keaton. 

Questo capolavoro diretto da Charles Reisner è una delle produzioni più costose e spettacolari per l’epoca. Fino agli anni ‘30 del secolo scorso, l’accompagnatore di film muti costituiva una «vera» professione. In generale i film muti erano accompagnati da un pianoforte, da un organo da teatro, a volte da intere orchestre e con l’aggiunta di produttori di rumori.

André Desponds è considerato e apprezzato come uno dei maggiori esperti e dei più ricercati accompagnatori di film muti. Ha musicato numerosi DVD per la cinémathèque suisse e per film muti per la Televisione svizzera. Debuttò 35 anni fa, giovanissimo, al Film Festival di Locarno ed Ennio Morricone, presente a quell’edizione, parlò di lui con grande entusiasmo. 

Entrata libera, a partire dalle ore 20:15

E’ gradita l’iscrizione via e-mail all’indirizzo info@aurofonie.ch 

LuogoRistorante Unione
Indirizzo / ViaRiva San Vitale
Info0794646427
EtàPer adulti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Laboratorio 'Movimento Danza'
Spazio Area 18, Giubiasco
13.30

"Integrazion Corporea" con Alessandro Bascioni

L'obiettivo del seminario è quella di acquisire una qualità di movimento integrata che si svela gradualmente nel processo stesso della danza. Aperto a tutti. Livello unico

Organizzato da Artesnova - Info e contatti: artesnova.arte@gmail.com - 079/704 72 88 - 078/605 00 63

 

LuogoSpazio Area 18
Indirizzo / ViaGiubiasco
PeriodoDal 23.03.2019 al 24.03.2019
GiorniSa Do
Info0786050063
Prezzo CHF
Nero-Bianco sculture -bassorilievi di Paolo Di Capua e Antonio Tabet
Areapangeart centro culturale Camorino, Camorino
Ore 19

 Nero-Bianco” di Paolo Di Capua e Antonio Tabet. Esposizione curata da Loredana Müller, presentaRosa Pierno, suoni in saladi Daniele Christen. 

Inaugurazione alle ore 19, un’esposizione da non perdere: Antonio Tabet e Paolo Di Capua effettueranno un dialogo in Nero e Bianco fra bassorilievi e sculture. Una lirica logica anima il legno, che è il materiale in cui entrambi gli artisti hanno realizzato le loro opere, le quali creano uno spazio in cui, in un ovattato quanto misterioso silenzio, sensibilità e matematica s’incontrano senza contraddizioni.
Antonio Tabet, utilizzando linee rette e curve, attenendosi strettamente al colore originale del materiale (ocra o grigio/nero), combina gli elementi piani, che compone secondo gli incastri progettati, i quali gli consentono di ottenere oggetti volumetrici. Gli elementi appartengono a una serie chiusa, ove ciascun elemento deve essere montato esclusivamente in una predeterminata posizione. Le opere ci appaiono come forme del movimento. Movimenti mentali, percettivi, affettivi, ma anche paradossali, poiché il moto di queste opere è di fatto bloccato, la forma è compiuta, eppure alcune strutture sembrano ruotare affette da un moto vorticoso. Quello a cui Tabet cerca di dare forma, a partire da un elemento-costola tramite la rotazione, è una relazione con lo spazio, relazione che non si lascia pensare nella dimensione euclidea, ma in quella artistica. Nelle opere di Paolo Di Capua artista romano , troviamo una forte esigenza di ordine sistematico, riflessivo, strutturale. Lo sviluppo in serie è testimone di un processo in fieri dove si valutano i diversi effetti compositivi degli elementi scelti (quasi un abaco) nelle diverse relazioni che intrattengono, al fine di ottenerne valenze semantiche, oltre che iconiche, diverse. Tale operazione analitica sul linguaggio visivo ottiene, tramite, appunto, l’utilizzo dei singoli elementi aggregati, di volta in volta, in maniera diversa, l’articolazione di un sistema: tutta l’attenzione va alle relazioni interne che le unità stabiliscono nell’opera. Sul crinale formato dai versanti della coppia determinato/indeterminato si gioca l’invito al fruitore, chiamato a interpretare gli elementi assemblati in configurazioni diverse e lo svolgersi della serie “Ho messo bianco su bianco”. Ad areapangeart si susseguono, inoltre, i lunedì di programma: il 28 febbraio per gli incontri di “acquapoetica” condotti da Gilberto Isella sarà presente Rita Iacomino , poeta attiva a Roma . Seguiranno due concerti, il 18 marzo , Aska violinista giapponese suona con Carlos Buschini al basso elettrico . Il 1 aprile Daniel Christen , il quale ha generato i suoni in sala in dialogo con lle opere esposte, assieme a Santos S grò dedicheranno all’esposizione e al suo materiale, il legno, un concerto tra sintetizzatori e percussioni. Lunedì 8 aprile Werner Weick assieme a Andrea Andriotti presenterà un nuovo ciclo di suoi film "Apocalisse" e “La visione della fine" . Per concludere l'esposizione, gli artisti della mostra “Nero-Bianco” saranno nuovamente con noi, il 15 aprile , in una conferenza, moderati dalla storica dell'arte Rosa Pierno .


Per le serate è necessario prenotare dato il numero contenuto di posti ai numeri telefonici


0763380967 o 0918573979, oppure tramite un Email a loredanamuller@bluewin.ch


Antonio Tabet, nato nel 1935 .Dal1972 grafico a Milano (Unimark International, Pirelli)
1972-2000 direttore artistico della Banca del Gottardo (Lugano) Dal 2000 artista indipendente.


Paolo Di Capua, nato nel 1957. Dal 1976 al 1981 ha frequentato i Corsi di Architettura e Storia dell'Arte presso l'Università Nazionale della Sapienza ed il Corso dell'Istituto Europeo del Design a Roma. Nel 1985 si è diplomato presso l'Accademia di Belle Arti di Roma. E’ stato allievo dello scultore Lorenzo Guerrini. Dal 1983 ha soggiornato a Pietrasanta dove ha realizzato parte delle sue opere in pietra. Dall'inizio degli anni '80 ha tenuto mostre personali e collettive in Italia, Spagna, Germania, Corea del sud, U.S.A. e Cina.

 www.areapangeart.ch Ai Casgnò 11a - 6528 Camorino tel 0918573979-0763380967 loredanamuller@bluewin.ch

 

 



LuogoAreapangeart centro culturale Camorino
Indirizzo / ViaAi Casgnò 11a 6528 Camorino-Bellinzona, Camorino
PeriodoDal 18.02.2019 al 15.04.2019
GiorniTutti i giorni
Info0918573979
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Valanghe Punizione divina o evento prevedibile?
Prato Sornico, Prato-Sornico
14.00

Dall’8 dicembre 2018 al 31 marzo 2019
Sabato, domenica, festivi e vacanze scolastiche dalle ore 14°° alle 17°°
Eventualmente per scuole o gruppi su riservazione (076 412 30 81)

Nel gennaio 1667 le valli dell’alto Ticino furono devastate da terribili valanghe. A oltre 350 anni di distanza, la commemorazione di quei tragici eventi interroga sulle conseguenze dei fenomeni naturali e sul loro impatto materiale e culturale. L’esposizione porterà l’ospite a ripercorrere la storia delle valanghe in Ticino, l’evoluzione in materia di prevenzione e a riflettere sull’origine e l’estetica dei «paesaggi del rischio».
Mostra a cura di Mark Bertogliati e Jan Holenstein

Serata-evento
Venerdi 25 gennaio 2019 alle ore 20°°
buvette Centro Sportivo Lavizzara, Prato-Sornico
Presentazione del documentario “Le valanghe del 1867” di Mark Bertogliati
e Alberto Fumagalli con la presenza di Giaele Foresti Cavalli.
A seguire conferenza sulle valanghe tenuta dal geologo Giorgio Valenti.

LuogoPrato Sornico
Indirizzo / ViaIstituto Scolastico di Lavizzara, Prato-Sornico
PeriodoDal 08.12.2018 al 31.03.2019
GiorniSa Do
Info076 412 30 81
Sito webVai al sito
© Regiopress, All rights reserved