Filtra per

Regione Locarnese Valle di Blenio Mendrisiotto Leventina Luganese Bellinzonese
Categoria Arte Conferenze Altro Musica Ballando Manifestazioni
Esposizione Gianna Boldini
Galleria Amici dell'Arte, Brissago
Ore 15

Dal 6 ottobre al 17 Novembre 2018 alla Galleria Amici dell’ Arte di Brissago si terrà la mostra con dipinti di Gianna Boldini. Il Vernissage avrà luogo Sabato 6 ottobre alle ore 17.00 nella Galleria in Via Leoncavallo 15 a Brissago.
Gianna Boldini ha iniziato a “sentire” la pittura con la ceramica. In seguito, la scoperta della tecnica giapponese del raku e il desiderio di saperne di più l’hanno iniziata al mondo della creatività. 
Questo “costruire primitivo e molto fisico” con tutto ciò che la natura offre, è ancora molto presente nell’artista e si riflette nella sua pittura. Il suo segno pittorico è libero, veloce e ripetitivo e carico di memorie e sentimenti. Reperti di vita, graffiti scoperti in viaggio, memorie dell’essere umano, la natura nel suo quotidiano, accompagnano l’artista nel dipingere sobrio, stendendo toni velati di colore e creando la scenografia per un segno incisivo e scaltro. 
Il linguaggio pittorico di Gianna Boldini non ha un’armatura difensiva, ma lascia libera interpretazione allo sguardo che si posa su uno scenario senza espedienti inutili. Alla domanda dove vai con la tua pittura? L’artista risponde: “Il gesto libero è sempre stata la mia ricerca e l’espressione autentica del mio sentire, la mia strada! Vorrei poter trovare in questo spazio sempre meno condizionamenti … sempre più libertà d’azione!’’.
L’Associazione Amici dell’Arte Brissago gestisce da oltre 35 anni una Galleria nel centro di Brissago che promuove esposizioni artistiche e manifestazioni culturali in favore di tutti gli amanti dell’Arte.

LuogoGalleria Amici dell'Arte
Indirizzo / ViaVia Leoncavallo 15, Brissago
PeriodoDal 06.10.2018 al 17.11.2018
GiorniMa Me Gi Ve Sa
Info0765640651
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Guerra e pace nell'opera di Mario Rigoni Stern: l'uomo, la natura, il mondo
Sala Assemblee, Olivone
Ore 17

L'evento:

Sul versante "guerra", la serata offre l'occasione di vedere o rivedere (con opportuno accompagnamento introduttivo e commento puntuale) il capolavoro teatrale di Marco Paolini "Il Sergente" (2005) che riattualizza l'opera più nota di Mario Rigoni Stern "Il sergente nelle neve", 1953, da cui saranno riprodotte e commentate alcune pagine celebri.

Sul versante "pace", il relatore proporrà la lettura di passi notevoli che documentano il rapporto vitale dell'autore con la natura e, in particolare, con la montagna; ci si soffermerà anche su un testo breve che fa da ponte tra le due serie.

Il relatore:

Guido Pedrojetta (Moleno, 1952) ha lavorato per lunghi anni presso la cattedra di Letteratura e filologia italiane dell’Università di Friburgo, dove si è laureato. Ha insegnato anche nelle Università di Neuchâtel, Zurigo e Berna, pubblicando contributi critici su Giambattista Marino, Carlo Goldoni, Ugo Foscolo, Alessandro Manzoni, come pure su autori contemporanei, sulla prosa creativa e saggistica nella Svizzera italiana, sulla poesia in dialetto lombardo e lombardo-alpino. Si è interessato anche ai linguaggi passionali, studiando per esempio l’epistolario d’amore di Maria Callas col marito, oppure la poesia popolare riproposta da gruppi di ricerca sul canto collettivo, in Ticino e in Lombardia (ha firmato le presentazioni di alcuni album musicali).Sotto il titolo Il libro dei racconti brevi, Firenze 1997-98, ha antologizzato testi narrativi per la scuola insieme a Bruno Beffa e a Giulia Gianella. Ha curato la ristampa del ro-manzo di Ugo Canonica La storia dei Filanda e altri racconti (Locarno, Dadò, 2014) e analizzato la lingua di un carteggio famigliare: Affetti di carta: lettere dall’archivio privato di Alberto Jelmini, Balerna 2015. Da ultimo, ha curato l'edizione delle poesie di Franca Da Rin Pedrini (in dialetto di Airolo), "Paisséi a stì", Balerna 2018.

LuogoSala Assemblee
Indirizzo / ViaOlivone
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
La Greina – Firögna scientifica
Acquacalda, Centro Pro Natura Lucomagno, Olivone
Ore 20.30

Storie e racconti accanto alla stufa dedicati all’altipiano della Greina.

Leggende, racconti di alpinisti, diari di naturalisti; all’altipiano della Greina è stata dedicata un’importante produzione letteraria su più di tre secoli. Grazie a una selezione di letture, si scopriranno alcuni segreti e aneddoti divertenti sulla regione della Greina, che saranno commentati e interpretati in chiave scientifica per integrare la lunga storia del paesaggio di questa regione unica a livello alpino.
La serata pubblica è rivolta ad adulti e famiglie, non è necessario iscriversi. L’evento è promosso dalla STSN in collaborazione con il Centro Pro Natura Lucomagno e il Museo storico etnografico della Valle di Blenio, in occasione dell’esposizione temporanea “La Greina” in corso presso il Museo della Valle di Blenio di Lottigna.

Animazione: Cristian Scapozza, geografo alpino e curatore del Museo della Valle di Blenio

LuogoAcquacalda, Centro Pro Natura Lucomagno
Indirizzo / ViaStrada del Lucomagno Casella Postale 148, Olivone
Info0918722610
Etàdai 6 anni
Sito webVai al sito
22.ma Rassegna Settembre Musicale
chiesa parrocchiale, Riva San Vitale
Ore 20.30

Ultimo concerto della 22.ma Rassegna Settembre Musicale

LA CAMERTA VOCALE J.S.BACH IN CONCERTO A RIVA

La chiusura del Settembre Musicale 2018 è affidata alla Camerata Vocale J.S.Bach di Mendrisio, sabato 6 ottobre, ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di Riva S.Vitale.

La Camerata vocale J.S.Bach di Mendrisio ê stata fondata nel 1995 su iniziativa della Ma. Marilena Brazzola che l’ha diretta fino al 2000 tenendo diversi concerti in Ticino. Dal 2000 la Camerata è diretta dal Mo. Fabrizio Tallachini, sotto la cui guida ha ampliato il repertorio affrontando anche lo studio della polifonia rinascimentale. La Camerata si è presentata al pubblico in concerti sia in Svizzera che all’estero, talvolta affiancata da musicisti di grande rilievo a livello internazionale, basti pensare per esempio alla soprano cubana Yetzabel Arias Fernandez (vincitrice di diversi prestigiosi concorsi internazionali di canto). In collaborazione con artisti-attori e scuole di teatro, la Camerata ha pure realizzato spettacoli musicali e teatrali.

Per il concerto di questa sera la Camerata si avvale della collaborazione di Marta Rovera (flauto), Antonello Molteni (violino) e Luigi Ricco (organo) e ci offrirà un viaggio in Italia, da Torino a Venezia, per poi scendere a Bologna, Roma e Napoli, con brani di Gasparini, Lotti, Perti, Da Palestrina e Pergolesi.

L’entrata è, come sempre, libera.

L’Associazione Settembre Musicale rivolge a tutti un caloroso invito al concerto.

Luogochiesa parrocchiale
Indirizzo / ViaRiva San Vitale
Info0774458673
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Ballo liscio
QUADRIFOGLIO, Mendrisio
21.15

Con la grande Orchestra di MAURIZIO MEDEO

LuogoQUADRIFOGLIO
Indirizzo / ViaVia Borromini 20, Mendrisio
PIZZOCCHERI
Polisport Olivone , Olivone
Ore 19

La Società Amici del Sosto vi attende numerosi per una serata in buona compagnia. 

LuogoPolisport Olivone
Indirizzo / ViaOlivone
Info0792239116
Sardegna a tavola
Salone Centro Giovani, Bodio
17.30

Il Circolo Culturale Sardo Coghinas con la collaborazione dell'Associazione Janas, propone un viaggio attraverso i Saperi ed i Sapori della tradizione sarda raccontato direttamente dalla voce di artigiane e massaie.

Uno dei temi più cari ai sardi è quello della Cucina, un’arte semplice che svela e tramanda trucchi, storie e talvolta misteri che raccontano di piccole comunità.

La cucina tipica sarda è caratterizzata da una grande varietà di pietanze arricchitasi nel corso degli anni da contaminazioni e scambi con altre culture mediterranee. A seconda della sua localizzazione, la cucina sarda spazia nella preparazione artigianale della pasta e dei pani, delle carni arrostite, dei formaggi e dei vini.

Nella raccolta di video che verranno proposti, raccontiamo per voce delle protagoniste la lavorazione artigianale di paste tipiche di rara fattura, quali su Filindeu, Sas Pellizzas, Sos Maccarrones Furriados e tanto altro. Il pane carasau è proposto nella variante tradizionale ed in quella più raffinata allo zafferano. Non manca una bella lista di saporiti dolci tipici.

La cucina tradizionale sarda è fortemente legata alle festività religiose ed alle sagre paesane ove è possibile degustare piatti tipici spesso nati e tramandati di generazione in generazione.

I video sono prodotti da Janas tv, per la regia di Pj Gambioli.

Seguirà una cena tipicamente sarda.

Vi aspettiamo numerosi.

 

 

LuogoSalone Centro Giovani
Indirizzo / Via6743 Bodio, Bodio
Info0794427505
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Mare e Monti
Galleria Ursula Bovien, Aurigeno
--

Mostra nella Galleria Ursula Bovien a Aurigeno 1 - 14 ottobre.

Andres schüle, Neuhausen am Rheinfall e Cavergno, espone acquerelli sul tema "Mare e Monti".

Vernice a Aurigeno domenica, 30 settembre dalle 11.00 - 14.00 con lettura di poesie di Mara Kilcher-Monti, Bosco Luganese.

Esposizione dal 1 al 14 ottobre 2018.

Orari: tutti i giorni 14.00 - 18.00.

LuogoGalleria Ursula Bovien
Indirizzo / ViaCastello Ciappui, Aurigeno
PeriodoDal 30.09.2018 al 14.10.2018
GiorniTutti i giorni
Info0794319732
Da Kandinsky a Nolde. Le collezioni Braglia e Johenning
Fondazione Gabriele e Anna Braglia, Lugano

Settantasei opere realizzate fra il 1901 e il 1955 da quattordici maestri dell'espressionismo tedesco.

LuogoFondazione Gabriele e Anna Braglia
Indirizzo / ViaRiva Antonio Caccia 6a, Lugano
PeriodoDal 27.09.2018 al 15.12.2018
GiorniGi Ve Sa
Info0919800888
Prezzo10 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Andrea Ravo Mattoni - Street Art Ways
Artrust, Melano
--

La mostra presenta opere su tela e su carta di Andrea Ravo Mattoni, street artist italo-svizzero con cui Artrust collabora già dalle precedenti edizioni delle mostre Street Art. Noto per i suoi grandi murales realizzati con lo spray che replicano capolavori dell’arte classica e per il suo progetto artistico di “recupero del classicismo nel contemporaneo”, Ravo è reduce da un 2018 che lo ha visto premiato all’Arte Laguna Prize 2018 di Venezia, impegnato in collaborazioni con il Musée du Louvre e con l’ICART, attivo sul mitico Mur Oberkampf e per la prima volta anche con un’opera in Canton Ticino, in occasione del Long Lake Festival di Lugano.
Questa mostra rappresenta a tutti gli effetti la sua prima esposizione personale in territorio Svizzero.

 

Street Art Ways
ANDREA RAVO MATTONI
Dal 16 settembre al 31 ottobre 2018

Presso Artrust SA, Via Pedemonte di Sopra 1, 6818 Melano CH.
Dal lunedì al venerdì, dalle 13.30 alle 18. Sabato dalle 10 alle 18.
Apertura straordinaria, domenica 16 settembre, 10-18.

 

LuogoArtrust
Indirizzo / ViaMelano
PeriodoDal 16.09.2018 al 31.10.2018
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Victor Vasarely - 51 steps. An upward exhibition
Artrust, Melano
Ore 20

“51 steps”: sono i 51 gradini che il visitatore deve salire nel corso della visita alla mostra che Artrust ha allestito presso gli spazi espositivi in via Pedemonte di Sopra 1 a Melano. La mostra condensa, in un inedito percorso ascendente, alcune opere dell’artista ungherese, naturalizzato francese, Victor Vasarely.

Se i gradini da salire per visitare la mostra obbligano lo spettatore al movimento, il cinetismo ottico di Vasarely costringe anche il suo sguardo, attratto dalle illusioni delle composizioni, a interagire e fondersi con le dinamiche dell’opera stessa.

LuogoArtrust
Indirizzo / Viavia Pedemonte di Sopra 1, Melano
PeriodoDal 16.09.2018 al 30.11.2018
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Ricamare l’alfabeto Le Cappuccine di Lugano e l’educazione femminile (XVIII e XIX secolo)
Chiesa Sant'Orsola, Sessa
--

Dal 15 settembre al 6 ottobre 2018 nella Chiesa di Sant’Orsola a Sessa sarà possibile visitare l’esposizione Ricamare l’alfabeto - Le Cappuccine di Lugano e l’educazione femminile (XVIII e XIX secolo), realizzata dall’Associazione Archivi Riuniti delle Donne Ticino (AARDT) e ospitata dalla Fondazione ecclesiastica Sant’Orsola Sessa Monteggio.
Inaugurazione: sabato 15 settembre, ore 16.30. Orari d’apertura: tutti i giorni dalle 10 alle 17.

L’esposizione presenta una sintesi divulgativa dello studio del fondo documentario e iconografico dell’ex monastero San Giuseppe di Lugano e restituisce importanti elementi conoscitivi del ruolo delle Clarisse Cappuccine nell’evoluzione dell’alfabetizzazione e dell’educazione femminili in Ticino.
La ricerca è stata realizzata nel 2017 dalle storiche Manuela Maffongelli (AARDT) e Miriam Nicoli (Università di Losanna), con la collaborazione di Gabrio Figini (Archivio Diocesano di Lugano) ed è pubblicata nel volume Ricamare l’alfabeto (ordinazione: archivi@archividonneticino.ch oppure telefonando il martedì allo 091 648 10 43). 

Ulteriori informazioni: www.archividonneticino.ch 

LuogoChiesa Sant'Orsola
Indirizzo / ViaSessa
PeriodoDal 15.09.2018 al 06.10.2018
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
“FRAMMENTI DI PASSAGGI TRA MARMO E BRONZO” sculture di Luca Marcionelli.
Galleria Job, Giubiasco
Ore 11

“FRAMMENTI DI PASSAGGI TRA MARMO E BRONZO”
sculture di Luca Marcionelli.
 
Parole nascoste e anagrammate da scoprire in movimento e il mistero del tempo in transito con forme scolpite in periodi diversi, raccontano una storia.
Maschere in ferro che scrutano o nascondono superfici in bilico (complici con prospettive differenti) e volumi emergenti da diverse nature indicano visioni di vita. Luca scolpisce il marmo e fonde il bronzo e lascia tracce indelebili nello sguardo, come un diario che si confrontacon la realtà. N.S.2018

La mostra (entrata libera) è visitabile, fino a sabato 20 ottobre 2018
dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 11.00, dalle 13.45 alle 18.30,
il sabato dalle 8.45 alle 12.00.

LuogoGalleria Job
Indirizzo / ViaVia Borghetto 10 Giubiasco, Giubiasco
PeriodoDal 15.09.2018 al 20.10.2018
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Dall'Abisso alla Zucca
OnArte, Minusio
Ore 18

Espongono Franco Lafranca, Peter Stiefel e Niska.

Mi ricordo gli steli serigrafati e il calore di cinquecento candele accese, le teste rasate di metallo e l‘immagine di essere come in un santuario della fertilità tra la vita e la morte
– con la vita ricevi in dono la morte – e poi… dall‘Abisso alla Zucca…

Era il1987 in via cittadella 6 c‘era molto movimento.
A cominciare dalla cantina dove suonavano musicisti internazionali in una città ignara e sconsolata.
C‘era l‘atelier o il luogo che Franco utilizzò per la sua esposizione... dove faceva foto con la luce della polvere da sparo o semplicemente con scie di luce... e il resto é storia di chi c‘era o non c‘era «chiedi alla polvere» poco importa... Energia movimento e vita... Da quelle ceneri sarebbe nata l‘Impressione serigrafia e stamperia d‘arte di Franco Lafranca. E con essa avrei conosciuto Peter Stiefel il fratello grande di Franco con tante storie da raccontare vere o false che siano. E la storia si ripete all‘infinito, sempre, simile, uguale, all‘avanguardia.

Curata da Giuseppe De Giacomi

LuogoOnArte
Indirizzo / ViaMinusio
PeriodoDal 08.09.2018 al 13.10.2018
GiorniMa Me Gi Ve Sa
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
LEONARDO PECORARO. LA VOCE DEL VISIBILE
Casa dei Landfogti, Rivera
Ore 18

Inaugurazione
Sabato 1 settembre 2018 alle ore 18.00

Orari di apertura:
Sabato - Domenica: 14.00 - 18.00
Mercoledì - Venerdì: 16.00 - 19.00

Informazioni:
Leonardo Pecoraro 079 681 30 62

LuogoCasa dei Landfogti
Indirizzo / ViaVia Cantonale, Rivera
PeriodoDal 01.09.2018 al 07.10.2018
GiorniMe Ve Sa Do
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Marcello Morandini. La materia dell’arte: il progetto
Palazzo Parasi, Cannobio
18.00

La mostra vuole presentare al pubblico una selezione di opere, della vasta produzione non-oggettiva di Marcello Morandini, che abbracciano diversi generi espressivi: quello pittorico e scultoreo, quello grafico, del design, dell’architettura (sia d’interni che d’esterni) e dell’arredo degli spazi urbani e industriali. L’accento è posto sull’aspetto progettuale del lavoro dell’artista che, fin dagli esordi, ha impostato la propria attività su di un metodo programmatico, erede delle tendenze dell’avanguardia costruttivista, e su un rigore esecutivo che ha pochi riscontri nel panorama artistico internazionale. Il progetto inteso come idea e l’idea come scelta stilistica e operativa ben precisa sono gli aspetti che la mostra vuole evidenziare come motivi fortemente caratterizzanti l’intera produzione dell’artista. Saranno visibili lavori realizzati in diversi momenti della sua attività: opere monocrome (totalmente bianche o nere), opere costruite come composizione modulari di elementi alternativamente bianchi e neri; altre in tricromia (bianco, nero e grigio); progetti di interventi architettonici con i rendering esecutivi; oggetti di design entrati a far parte oramai del nostro immaginario visivo quotidiano ma anche delle collezioni di importanti musei.

LuogoPalazzo Parasi
Indirizzo / ViaVia Giovanola, Cannobio
PeriodoDal 01.09.2018 al 21.10.2018
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
MOSTRA OLIO, GRASSI & AFFINI
GALLERIA BAUMGARTNER, Mendrisio
--
LuogoGALLERIA BAUMGARTNER
Indirizzo / ViaVIA STEFANO FRANSCINI 24, Mendrisio
PeriodoDal 01.09.2018 al 04.11.2018
GiorniMe Sa Do
EtàPer tutti
ASTANO in CORNICE
Galleria Còrt du Leòn, Astano
17-19

ASTANO in CORNICE.

La grande rassegna dei più bei dipinti, disegni e acquerelli del villaggio degli ultimi 100 anni.

LuogoGalleria Còrt du Leòn
Indirizzo / ViaNucleo, 6999 Astano, Astano
PeriodoDal 09.08.2018 al 28.10.2018
GiorniMe Ve Sa Do
Info0916082367
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
BIASCART IN MOSTRA ALLA HIDUJA BANK
1. PIANO NELLE SALE DELLA BANCA, Lugano
Orari di uffico

L'artista ticinese Ivano Biasca, alias Biascart, espone presso le sale della Banca Hinduja un ventina di opere recenti, fra le quali spicca un dipinto dedicato al grande Roger Federer. La pittura di Biascart esalta l'energia ed il calibro cromatico, finendo i dipinti con un panno di carta stropicciato, che fanno della sua movimentata arte una tecnica particolare e tattile, unica nel suo genere! La sua arte è pura emozione!

Vernice con rinfresco, giovedi 14 giugno dalle 17.
Per visite su appuntamento ( 079 230 17 85 ) tutti i giorni fino al 31 dicembre, negli orari di uffico.

 

Luogo1. PIANO NELLE SALE DELLA BANCA
Indirizzo / ViaVIA SERAFINO BALESTRA 5, Lugano
PeriodoDal 14.06.2018 al 31.12.2018
GiorniTutti i giorni
Info0792301785
Apertura Mostra: Nina Haab - Amnesie
Fondazione Archivio Donetta, Corzoneso
sa, do e festivi: 14-17

La giovane artista ticinese Nina Haab realizza il suo primo solo show, intitolato 'Amnesie'. La mostra è visibile dal 29.04 al 28.10.18.

LuogoFondazione Archivio Donetta
Indirizzo / ViaCasa Rotonda, Corzoneso
PeriodoDal 28.04.2018 al 28.10.2018
GiorniTutti i giorni
Info 0918711263
PrezzoGratuito
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Jean Arp artista e poeta. Sguardi sull’opera tardiva
Fondazione Marguerite Arp, Locarno-Solduno
Domenica 14-18

La mostra pone l’accento sulle opere che Arp ha realizzato a partire dal secondo dopoguerra fino agli anni Sessanta e le mette in dialogo con lavori di Bryen, Huf, Poliakoff e Taeuber-Arp.

LuogoFondazione Marguerite Arp
Indirizzo / ViaVia alle Vigne 46, Locarno-Solduno
PeriodoDal 01.04.2018 al 28.10.2018
GiorniTutti i giorni
Info091 751 25 43
Prezzo5.- CHF / 3.- CHF (Studenti fino ai 25 anni) Entrata gratuita fino ai 16 anni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Riaperto il Museo delle dogane
Museo delle dogane svizzero, Gandria
13 – 17, tutti i giorni
LuogoMuseo delle dogane svizzero
Indirizzo / ViaGandria
PeriodoDal 26.03.2018 al 21.10.2018
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
© Regiopress, All rights reserved