Svizzera

A Zurigo nuovo reparto specializzato sui reati sessuali

Entrerà in servizio dal secondo trimestre 2024, avrà sede presso l'Istituto di medicina legale dell'Università e sarà provvisto di ‘infermieri forensi’

(Keystone)
23 novembre 2023
|

Il Canton Zurigo vuole attrezzarsi meglio contro gli autori di reati sessuali e crimini violenti. A tal fine, intende istituire un reparto di "infermieri forensi", incaricati di raccogliere le prove di abusi carnali e domestici. Questo nuovo ruolo dovrebbe entrare in servizio dal secondo trimestre 2024, comunica il governo cantonale.

Il compito sarà quello di documentare professionalmente le tracce di un atto di violenza, in modo da poterle utilizzare al meglio in caso di denuncia penale e in tribunale. Tali specialisti potranno essere chiamati se necessario dagli ospedali e dovranno essere disponibili 24 ore su 24. Il reparto avrà sede presso l'Istituto di medicina legale dell'Università di Zurigo.

Attesi circa 500 casi all'anno

Stando al governo, ci si aspetta circa 500 casi all'anno. Tuttavia, resta da vedere quanto lavoro dovranno effettivamente svolgere gli "infermieri forensi". Il servizio prenderà quindi inizialmente la forma di un progetto pilota, poi, a fine 2026, si deciderà come andare avanti.

Il costo per la creazione del dipartimento ammonta a 770mila franchi. Gli oneri ricorrenti saranno poi nell'ordine di 1,7 milioni all'anno.

In futuro, gli esami forensi professionali avranno luogo indipendentemente dal fatto che la polizia venga chiamata o meno dopo un'aggressione. Finora, invece, le vittime di violenza sessuale o domestica venivano sottoposte ad analisi per la ricerca di prove solo se volevano che le forze dell'ordine fossero coinvolte.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE