Natalità

Nel 2022 in Svizzera culle più vuote

Dopo un anno di forte natalità nel 2021, il numero di nascite è calato dell'8%. A incidere la precarietà finanziaria e le preoccupazioni legate al futuro

In sintesi:
  • Sono 82'371 i bambini e le bambine venute al mondo l'anno scorso nel nostro Paese 
  • Aumentata (leggermente) la mortalità infantile
Venuto al mondo
(Ti-Press)
19 ottobre 2023
|

Nel 2022 si è registrato un forte calo delle nascite in Svizzera. La situazione finanziaria e le preoccupazioni per l'avvenire potrebbero aver influenzato le pianificazioni familiari, secondo l'Ufficio federale di statistica.

Dopo un anno di forte natalità nel 2021, il numero di nascite è calato dell'8% a 82'371. Per ritrovare un dato simile bisogna tornare al 2012, sottolinea l'Ufficio federale di statistica in un comunicato odierno.

La mortalità infantile, ovvero quella che si verifica nel corso del primo anno di vita, è leggermente aumentata, passando da 3,1 decessi per 1’000 nascite a 3,8. In questi dati giocano un enorme ruolo le morti nelle prime 24 ore e durante i primi sette giorni: circa il 60% dei casi si registra il primo giorno.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE