Svizzera

Sotto l'effetto della droga, ferisce un neonato

Manette ai polsi per il padre 29enne che si è resto protagonista di un episodio di violenza domestica ai danni del piccolo di appena un mese a Netstal

Ad allertare la polizia è stata la sorella dell’aggressore
(Keystone)
22 giugno 2023
|

Un episodio di violenza legato al consumo di stupefacenti è accaduto ieri in una casa plurifamiliare a Netstal (Gl): un neonato di un mese è stato ferito dal padre sotto i fumi della droga. Per la figura genitoriale sono scattate le manette.

Ne dà notizia un comunicato della polizia glaronese, da cui si evince che a causa della violenza perpetrata dal padre in questione, 29enne, ai danni del suo bebè di poche settimane ieri alle 15.45, si è reso necessario l'elitrasporto del piccolo all'ospedale pediatrico di Zurigo, dove è tuttora sotto osservazione nel reparto di cure intense. Anche la madre 28enne ha riportato contusioni, ma dopo un trattamento ambulatoriale è stata dimessa e ora è vicina al neonato.

La Polizia di Glarona, intervenuta in seguito a una chiamata della sorella dell'aggressore, anch'essa presente al momento dei fatti, ha proceduto con l'arresto del 29enne. Egli ha anche ricevuto delle cure farmacologiche per via del suo consumo di droga.

Daniel Menzi, portavoce della polizia glaronese, ha dichiarato a Keystone-Ats che non è ancora noto il genere di stupefacenti assunti dall'imputato. Al momento è in corso un'indagine da parte della Procura e della polizia cantonale.

All'inizio di giugno era stata uccisa una bambina di tre anni nello stesso canton Glarona: il padre e la sua compagna sono i principali sospettati.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE