ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
1 ora

Si potrà abbattere un lupo capobranco con prove diverse dal Dna

Così il Taf sul caso del maschio alfa del branco del Beverin: la partecipazione determinante dell’esemplare al danno potrà essere dimostrata in altri modi
Svizzera
2 ore

Grigioni: furgone contro un’auto, una donna gravemente ferita

Il violento scontro è successo ieri, giovedì 26 gennaio, a Schiers in Val Prettigovia
Svizzera
18 ore

Wef e turismo, prove di convivenza a Davos

L’esecutivo locale ha intavolato una discussione con tutte le parti in causa per trovare una soluzione ideale per tutti per il prossimo anno
Svizzera
19 ore

Un 2022 in dolcezza per la lucernese Hug

La carenza di manodopera nella ristorazione fa le fortune dell’azienda che produce biscotti: vendite aumentate di 10 milioni lo scorso anno
Svizzera
20 ore

Edifici non residenziali, c’è l’obbligo di pannelli solari

La misura, che si applica da ora e fino al 2032, interessa tutti gli stabili (anche quelli esistenti) a partire da una superficie di 300 m²
Svizzera
21 ore

Su lemievaccinazioni.ch un controllo troppo superficiale

Le commissioni della gestione dei due rami del parlamento bacchettano l’Ufficio federale della sanità pubblica
Svizzera
23 ore

Per i media con il ‘non sapevo’ Berset gioca il tutto per tutto

La smentita circa la consapevolezza della fuga di notizie desta perplessità in buona parte della stampa svizzera
Svizzera
1 gior

Contromano e in stato confusionale sull’A1, arrestato

Il rocambolesco fermo è avvenuto nei pressi di Neuenhof. Prima che la sua corsa finisse, il 64enne al volante ha invertito due volte la sua marcia
Svizzera
1 gior

In Svizzera si alleva sempre più pollame

Il fenomeno è in atto da decenni. Aumentano anche le colture di avena anche se restano marginali sul totale
22.11.2022 - 14:53
Aggiornamento: 19:26

Axpo lancia offensiva solare, investirà 1,5 miliardi

Il gruppo energetico punta a soddisfare l’equivalente del fabbisogno annuale di oltre 300mila famiglie in Svizzera

axpo-lancia-offensiva-solare-investira-1-5-miliardi
Keystone
La più grande centrale solare della Svizzera è in funzione dalla fine di agosto sul Muttsee, nel Canton Glarona

Aarau – Axpo punta sul solare in Svizzera: il gruppo energetico, che negli scorsi mesi si era trovato in serie difficoltà sulla scia delle turbolenze del mercato dell’elettricità, intende investire entro il 2030 circa 1,5 miliardi di franchi in impianti fotovoltaici nelle Alpi e sull’Altopiano. Lo farà con l’aiuto della sua controllata Ckw.

L’investimento aumenterà la produzione di elettricità che ha come fonte il sole da 0,2 a oltre 1,2 gigawatt, ha indicato oggi la società argoviese. Ciò è sufficiente a produrre 1,5 miliardi di chilowattora, ovvero l’equivalente del fabbisogno annuale di oltre 300’000 famiglie elvetiche. In montagna quella che il gruppo chiama "offensiva solare" sarà realizzata su infrastrutture e installazioni libere, mentre in pianura i pannelli saranno installati sui tetti di edifici industriali, condomini e aree libere.

In montagna e in inverno

L’operazione intende contribuire a "un approvvigionamento sostenibile e sicuro di energia elettrica, soprattutto in inverno", fa sapere Axpo. L’operazione è stata resa possibile dall’allentamento temporaneo dei requisiti normativi per gli impianti nelle Alpi e dagli attuali elevati prezzi di mercato dell’energia elettrica, afferma il Ceo Christoph Brand, citato in un comunicato.

Alla fine di settembre il parlamento ha approvato una legge urgente per promuovere lo sviluppo di impianti fotovoltaici su larga scala, in particolare in montagna: Axpo chiede condizioni quadro sicure per un ulteriore sviluppo del comparto. "Gli impianti solari sopra la nebbia alta forniscono in inverno una quantità di elettricità circa tre volte superiore a quella di analoghe strutture sull’altopiano", sottolinea l’azienda. Il piano sarà attuato dal gruppo energetico lucernese Ckw, che a sua volta si avvarrà della vasta esperienza della società francese Urbasolar.

Primo impianto nei Grigioni

Un primo impianto verrà costruito vicino al Lai da Nalps, un bacino artificiale nel comune di Tujetsch, nella Surselva grigionese. L’inizio dei lavori è previsto per la primavera del 2024 e la messa in funzione della installazione dovrebbe avvenire nell’autunno del 2025.

Axpo mette anche in evidenza l’importanza della più grande centrale solare della Svizzera, in funzione dalla fine di agosto sul Muttsee, nel cantone di Glarona, a un’altitudine di 2’500 metri. Si prevede che produrrà 3,3 milioni di chilowattora all’anno, metà dei quali saranno generati in inverno.

Gruppo con sede a Baden (Ag) e oltre un secolo di vita, Axpo produce e distribuisce energia in Svizzera, in 30 Paesi europei, del Nordamerica e dell’Asia. Ha più di 5’000 dipendenti e gestisce oltre cento impianti elettrici (fra cui al 100% le due centrali nucleari di Beznau, entrate in funzione nel 1969 e 1971). Le radici dell’azienda risalgono a oltre 100 anni or sono, ma la società in sé stessa è stata fondata nel 2001 ed è in mani interamente pubbliche: i proprietari sono diversi cantoni della Svizzera nord-orientale (Zh, Ag, Sh, Zg, Gl) e le rispettive società elettriche.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved