ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
32 min

Gettano il porcellino d’india in un cestino dei rifiuti

È salvo e in buone condizioni l’animaletto domestico recuperato operaio comunale ad Amriswil, ora affidato alla protezione animali
Svizzera
1 ora

Polizze con codice Qr, bilancio ‘molto positivo’

A due mesi dalla sua introduzione, la Posta si dice soddisfatta della risposta dell’utenza. ‘Per la stragrande maggioranza è una routine’
Svizzera
2 ore

Per Ruth Dreifuss un dottorato honoris causa

A conferirglielo, per l’impegno a favore di un mondo più giusto, delle pari opportunità e della tutela delle minoranze è stata l’Università di Berna
Svizzera
2 ore

Scansa un camion e centra il guardrail a bordo carreggiata

Incidente della circolazione sulla cantonale che da Coira porta ad Arosa: ingenti danni a vettura e infrastruttura stradale. Illeso il conducente
Svizzera
4 ore

Fogh Rasmussen: ‘La Svizzera non può chiamarsi fuori’

L’ex segretario generale della Nato critica la neutralità del nostro Paese nell’ambito del conflitto in Ucraina
Svizzera
5 ore

Sale sul tetto di un vagone e resta folgorato: grave un 18enne

Incidente nella notte alla stazione di Gossau (Sg). Il giovane è stato trasportato all’ospedale in condizioni critiche
Svizzera
20 ore

Il centro di cybersicurezza diventa un ufficio federale del Ddps

Lo ha deciso oggi il Consiglio federale incaricando il Dipartimento di predisporre le strutture del nuovo ufficio entro fine marzo 2023
Svizzera
21 ore

Gestione sostenibile delle imprese, stabilite le prossime tappe

Nel rapporto approvato oggi il Consiglio federale ha ribadito la grande importanza attribuita al rispetto dei diritti umani e alla protezione ambientale
30.09.2022 - 15:41
Aggiornamento: 19:29

Uno Stato maggiore ad hoc gestirà l’eventuale penuria energetica

Verrà attivato non appena il mercato non sarà più in grado di funzionare da solo e saranno necessari divieti e limitazioni d’utilizzo

Ats, a cura di Red.Web
uno-stato-maggiore-ad-hoc-gestira-l-eventuale-penuria-energetica
Keystone

In caso di carenza di energia (gas o elettricità), entrerà in funzione uno speciale "Stato maggiore di crisi Penuria di energia". Lo ha deciso oggi il Consiglio federale secondo cui questo organo completerebbe l’attuale organizzazione di crisi. Memore anche della crisi pandemica, per curare i contatti con i Cantoni e con i settori economici interessati dalle misure verrà istituito un "Single Point of Contact" (Spoc), precisa una nota governativa odierna.

A causa della guerra in Ucraina e del deterioramento della sicurezza dell’approvvigionamento energetico in Europa e in Svizzera, i dipartimenti dell’Energia (DATEC) e dell’Economia (DEFR) stanno lavorando assieme per evitare una penuria di gas o di elettricità. Le misure adottate finora sono coordinate dall’organizzazione di crisi dei due dipartimenti. Ora, a tale organizzazione si affianca lo SPOC, allestito da André Duvillard, ex delegato della Rete integrata Svizzera per la sicurezza (RSS). Dal 10 ottobre lo SPOC raccoglierà tutte le richieste dei Cantoni e dei settori economici direttamente interessati dalle misure intese a superare una penuria. Come in precedenza, cittadini e imprese possono rivolgersi alla hotline.

Penuria energetica

Il governo ha inoltre approvato lo "Stato maggiore di crisi Penuria di energia" a completamento dell’attuale organizzazione di crisi in caso di grave scarsità energetica. Il Consiglio federale farà intervenire questa istanza solo in caso di necessità. Ciò riguarda la fase in cui si dovranno attuare le misure di gestione con interventi diretti sul mercato (misure di risparmio imposte, contingentamenti, gestione centralizzata dell’offerta).

Lo Stato maggiore verrà attivato non appena il mercato non sarà più in grado di funzionare da solo e saranno necessari divieti e limitazioni d’utilizzo per gestire una situazione di grave penuria. Anche lo SPOC farà capo allo Stato maggiore Penuria di energia e rimarrà l’interlocutore dei Cantoni e dei settori economici. Verrà mantenuta pure la hotline per la popolazione. A livello strategico lo Stato maggiore Penuria energetica sarà diretto dal consigliere federale Guy Parmelin; a livello operativo dal delegato all’Approvvigionamento economico del Paese.

Partenariato pubblico-privato

In caso di penuria di gas, oli minerali o elettricità gli operatori economici di questi tre settori saranno chiamati a integrare le strutture federali di crisi all’interno delle tre organizzazioni esistenti, ossia l’OIC (gas), l’OSTRAL (elettricità) e CARBURA (oli minerali). Queste ultime, assieme ai Cantoni, saranno responsabili dell’attuazione concreta dei provvedimenti decisi dall’organizzazione di crisi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved