grigioni-camminata-di-protesta-contro-il-world-economic-forum
Keystone
21.05.2022 - 12:18
Ats, a cura de laRegione

Grigioni, camminata di protesta contro il World economic forum

Polizia e organizzatori si aspettavano maggiore affluenza. In programma altre manifestazioni in varie città svizzere

Una cinquantina di persone hanno camminato oggi da Küblis a Klosters, nei Grigioni, per protestare contro il Forum economico mondiale (Wef) di Davos (Gr) e chiedere più giustizia climatica.

Per i dimostranti, la natura e le persone devono essere di nuovo al centro dell’economia e non solo l’avidità di ottenere di più. Gli organizzatori si aspettavano molti più partecipanti.

Secondo Gianna Catrina, portavoce dell’alleanza Strike Wef, la scarsa affluenza è forse da ricondurre al fatto che ci sono altre manifestazioni in programma in varie città svizzere. Oltretutto, a causa della pandemia, per molto tempo non si è saputo se l’incontro annuale del Wef si sarebbe svolto.

Due anni fa, quando l’ultima camminata per il clima si è svolta, vi avevano partecipato circa mille persone. La polizia si aspettava quindi anche quest’anno un’affluenza molto maggiore e aveva schierato una dozzina di agenti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
grigioni manifestazione strike wef word economic forum
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved