due-anni-di-prigione-sospesi-per-un-finto-trader
Ti-Press
Promesse non mantenute
21.02.2022 - 08:17
Aggiornamento : 16:00

Due anni di prigione (sospesi) per un finto trader

Si era spacciato per un esperto del settore. Ma aveva sperperato più di un milione di franchi. Condannato un 63enne

Ats, a cura de laRegione

Il Tribunale di Lucerna ha condannato un 63enne a due anni di prigione sospesi per truffa per mestiere. L’uomo è stato riconosciuto colpevole di aver sperperato più di un milione di franchi che nove clienti – in gran parte conoscenti – gli avevano affidato come investimento.

L’uomo aveva deciso nel 2009 di commerciare in valuta estera e materie prime e per farlo ha cercato clienti, si legge nella sentenza. Li ha trovati tra i suoi amici, ma ha anche pubblicato annunci sui giornali. Ha parlato loro di una prospettiva di rendimenti mensili fino al 10% e una protezione del capitale garantita al 100%. Si è presentato a loro come un trader esperto, anche se la sua esperienza era limitata. In realtà aveva scaricato e letto materiale di formazione online e aveva partecipato a due seminari di due giorni sul trading di valuta estera in Germania.

Nove investitori gli hanno affidato un totale di 1,1 milioni di franchi per un periodo di tre anni. Di questo importo, ha effettivamente trasferito 380’000 franchi su piattaforme di trading, ma gli investimenti hanno portato a una perdita totale.

L’uomo non è mai stato in grado di generare in modo sostenibile i rendimenti promessi. Ha usato i fondi rimanenti dei clienti per scopi privati. Secondo la Corte, ha proceduto in modo pianificato. Ha ripetutamente fatto false dichiarazioni agli investitori e ha abusato della loro fiducia.

Il condannato, che nel frattempo vive grazie all’assistenza sociale, ha accumulato negli ultimi anni certificati di perdita per quasi un milione di franchi. La sentenza è passata in giudicato.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
trader truffa
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved