piena-trasparenza-sui-voti-dei-senatori-in-aula
Keystone
Il Consiglio degli Stati al lavoro
Consiglio degli Stati
15.12.2021 - 19:27

Piena trasparenza sui voti dei ‘senatori’ in aula

L’iniziativa passa per 28 voti a 14 in Camera dei Cantoni. Tutti i dossier, e non solo alcuni, dovranno essere pubblicati sotto forma di elenco nominativo

Ats, a cura de laRegione

Fare piena trasparenza su come votano i “senatori” su tutti i dossier, adeguandosi a quanto accade già al Nazionale. Lo ha stabilito oggi per 28 voti a 14 il Consiglio degli Stati, secondo cui i risultati di ogni votazione, e non solo di alcune, alla Camera dei Cantoni andrebbero pubblicati sotto forma di elenco nominativo.

I “senatori” hanno seguito la raccomandazione della loro commissione preparatoria, frutto di un’iniziativa parlamentare del consigliere agli Stati Thomas Minder (Indipendente-Udc/Sh), secondo cui è giunto il momento per la Camera dei Cantoni di entrare in sintonia con il Consiglio nazionale. Attualmente, agli Stati vengono pubblicati soltanto i risultati di alcune votazioni selezionate secondo criteri formali (voto sul complesso, voto finale e dove è richiesta la maggioranza qualificata, nonché quando è preteso da almeno dieci “senatori”).

Secondo la commissione, le esperienze raccolte col sistema di voto elettronico, introdotto nel 2014, hanno dimostrato che la cultura di discussione e di decisione propria del Consiglio degli Stati non viene intaccata da tale sistema.

L’attuale restrizione è poco pertinente, poiché è in ogni caso possibile conoscere le posizioni dei vari “senatori” grazie alla trasmissione dei dibattiti su internet (che permette in particolare di scorgere il pannello che presenta il risultato delle votazioni).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
camera dei cantoni consiglio degli stati dossier senatori trasparenza voto
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved