a-ginevra-il-summit-biden-putin-il-16-giugno
(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
10 min

Cure intense e triage, peseranno anche investimento e durata

L’Accademia svizzera delle scienze mediche (Assm) ha aggiornato le linee guida per le scelte da parte dei sanitari in caso di sovraccarico dei reparti
Svizzera
32 min

Marchesi: ‘Via il divieto di gare automobilistiche in circuito’

Il Consigliere nazionale Piero Marchesi ha depositato un’iniziativa parlamentare. Il divieto risale al 1955 in seguito al grave incidente a Le Mans
Svizzera
55 min

Dai cantoni grandi sforzi per aumentare le vaccinazioni

Squadre mobili, ‘vaxbus’ e campagne mirate: molte le strategie messe in atto. Dopo le vacanze estive il numero di vaccinazioni è tornato ad aumentare
Svizzera
1 ora

Oltre il 17% degli alunni svizzeri è in sovrappeso

Lo rivela uno studio di Promozione Salute Svizzera su 29’000 alunni di nove cantoni, fra cui i Grigioni, e quattro città. Pesano nazionalità ed estrazione sociale
Svizzera
1 ora

80 milioni allo sport, dentro ‘Velodromo Ticino’ e Pse luganese

Unanimità agli Stati sul credito per la promozione dello sport in Svizzera per il periodo 2022-2027, in cui sono inclusi i due progetti ticinesi
Svizzera
2 ore

Per il Ceo di Moderna la pandemia nel mondo finirà tra un anno

Secondo Stéphane Bancel, entro la metà del 2022 ci saranno dosi sufficienti per vaccinare tutti sul pianeta. Allo studio vaccini combinati per Covid e influenza
Svizzera
2 ore

In Svizzera pochi posti di sosta per nomadi Jenish, sinti e rom

Lo sostiene il Centro svizzero di competenza per i diritti umani. I proprietari di terreni privati hanno il diritto di offrire il loro terreno
Svizzera
25.05.2021 - 17:060
Aggiornamento : 19:56

A Ginevra il summit Biden-Putin il 16 giugno

Lo rende noto la Casa Bianca, con conferma da parte del Cremlino. Parmelin e Cassis si dicono 'soddisfatti'

Si terrà il 16 giugno a Ginevra il summit tra il presidente americano Joe Biden e quello russo Vladimir Putin. Lo rende noto la Casa Bianca.

I due leader "discuteranno l'intera gamma delle questioni urgenti, mentre cercheranno di ripristinare la prevedibilità e la stabilità delle relazioni Usa-Russia", ha sottolineato la presidenza americana.

Da parte sua il Cremlino sul suo sito internet, confermando l'incontro tra i presidenti di Russia e Stati Uniti, riferisce che il 16 giugno a Ginevra Putin e Biden intendono "discutere dello stato e delle prospettive per l'ulteriore sviluppo delle relazioni russo-americane, delle questioni di stabilità strategica e inoltre di questioni attuali dell'agenda internazionale, tra cui l'interazione nella lotta contro la pandemia di coronavirus e la risoluzione dei conflitti regionali".

Parmelin: 'Soddisfatti, ci auguriamo un summit proficuo per entrambe le parti'

Il presidente della Confederazione Guy Parmelin si è mostrato molto soddisfatto del fatto che la Svizzera sia stata scelta come luogo per "il vertice fra il presidente americano Joe Biden e il presidente russo Vladimir Putin".

Parmelin - scrivendo su Twitter - si è augurato che il summit possa essere proficuo per entrambe le parti e per tutta la comunità internazionale. Sullo stesso social network, anche il consigliere federale Ignazio Cassis si è mostrato soddisfatto della possibilità per la Svizzera di offrire i propri buoni uffici a Russia e Stati Uniti.

Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), in una presa di posizione rilasciata a Keystone-ATS, afferma che l'incontro rientra "nella lunga tradizione elvetica dei buoni uffici". "La Svizzera è convinta che un dialogo costruttivo fra le due grandi potenze sia necessario e opportuno per risolvere le sfide internazionali e globali".

Precedenti storici

Con l'incontro la Confederazione torna a organizzare un summit di livello mondiale, oltre 35 anni dopo il leggendario incontro fra Ronald Reagan e Mikhail Gorbachev, avvenuto sempre a Ginevra.

Nel 1985, la riunione fra il presidente americano e il dirigente dell'allora Unione Sovietica aveva segnato l'inizio della fine della Guerra fredda. Altri colloqui seguiranno in altri Paesi e ci vorranno sei anni prima della fine delle tensioni.

L'incontro ginevrino si era svolto sotto l'egida del presidente della Confederazione Kurt Furgler. Reagan in quell'occasione aveva dichiarato che la Svizzera "è da tempo un leader della ricerca della pace".


 
 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved