certificato-vaccinale-medici-e-farmacisti-accelerano
Ti-Press
02.05.2021 - 10:21
Aggiornamento : 18:02

Certificato vaccinale: medici e farmacisti accelerano

Fmh e Pharmasuisse non intendono aspettare la Confederazione temendo ritardi. Gli immunoligi: buona estate se metà della popolazione sarà vaccinata

Ats, a cura de laRegione

L'associazione nazionale dei medici Fmh e l'associazione dei farmacisti Pharmasuisse hanno deciso di accelerare la pratica per il loro certificato Covid per le persone vaccinate, guarite e testate. «Non intendiamo aspettare il certificato Covid promesso dalla Confederazione. Aspettare la Confederazione può essere molto costoso per tutti», afferma il presidente di Pharmasuisse Martine Ruggli intervistato dalla 'Nzz am Sonntag'. «Saremo pronti tra un mese al massimo», ha aggiunto. Il Consiglio federale ha annunciato il via libera da giugno, ma le due associazioni temono ritardi nel progetto federale. Con il loro certificato i dati saranno memorizzati localmente su telefoni cellulari dei clienti o stampato su carta.

Si guarda già all'inverno 2021/22

Quanto alla diffusione del virus, gli esperti si aspettano una significativa normalizzazione della situazione in estate grazie alla vaccinazione. «Se il 50% della popolazione si vaccina due volte, ci sarà un'estate in Svizzera come in Israele», dichiara Steve Pascolo, immunologo dell'Università di Zurigo, al ‘SonntagsBlick’. In Israele, dove più del 50% della popolazione è vaccinata, il numero di casi è sceso drasticamente. La Svizzera si è affidata agli stessi vaccini. L'immunologo dell'Eth Sai Reddy concorda: «I vaccini mRNA funzionano chiaramente meglio contro le mutazioni. Sarà un'estate molto bella». Anche Rudolf Hauri, presidente dei medici cantonali, è convinto: «Vedremo una normalizzazione significativa quando metà della popolazione sarà vaccinata». Pfizer e Moderna stanno pianificando un'ulteriore vaccinazione in autunno, che tiene conto delle ultime mutazioni. «Confido che anche la Svizzera vada in questa direzione», dice Reddy: «In tal caso avrebbe un buon Natale 2021».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
certificato confederazione farmacisti pharmasuisse
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved