laRegione
i-costi-ambulatoriali-crescono-piu-di-quelli-stazionari
TiPress
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
28 min

Cure intense, Chiesa evangelica riformata è per testamento vita

La decisione esplicita di essere sottoposto a cure intense o meno in caso di carenza di posti potrebbe risolvere i problemi etici dei medici per il triage
Svizzera
1 ora

8'782 contagi nel week-end in Svizzera,399 ricoveri, 195 morti

Il tasso di positività sale leggermente dal 15,7% di venerdi al 16% del week-end.
Svizzera
2 ore

'In Svizzera ci sono oltre 100mila persone da aiutare'

Caritas lancia la più grande campagna della sua storia
Svizzera
3 ore

Più affari per il commercio al dettaglio

In ottobre si registra un aumento di oltre il 2 per cento. A segnare una crescita annuale sono soprattutto i prodotti alimentari
Svizzera
14 ore

Sciare o non sciare? Sommaruga tratta con l'Italia

Germania, Francia e Roma premono per mantenere chiusi i comprensori invernali. Svizzera e Austria controcorrente
Svizzera
14 ore

Berna rimane saldamente rosso-verde, fallito assalto Plr-Udc

Lo sfidante sconfitto per la poltrona di sindaco è stato placcato dagli agenti e portato via con la forza: si rifiutava d'indossare la mascherina
Basilea Città
15 ore

Il governo di Basilea Città si sposta a destra

Nel ballottaggio, a sorpresa, Stephanie Eymann (Lpd) prende il posto della candidata verde Heidi Mück
Svizzera
17 ore

Il popolo vota sì, i cantoni no. È successo solo 10 volte

L'ultima fu nel 2013, con il decreto federale sulla politica familiare. Per trovare un'altro esempio bisogna tornare al 1994
Svizzera
19 ore

‘Qualcosa sta cambiando nel paesaggio politico svizzero’

Imprese responsabili, ‘straordinaria mobilitazione’ contro Governo, Parlamento ed Economiesuisse. L’analisi di Chantal Peyer del comitato d’iniziativa.
Svizzera
19 ore

‘Una delle campagne più difficili che abbia mai vissuto’

Iniziativa imprese responsabili, il consigliere nazionale Fabio Regazzi: per i promotori è stato ‘controproducente’ opporre ‘buoni’ e cattivi’.
Svizzera
20.11.2020 - 17:440
Aggiornamento : 19:45

I costi ambulatoriali crescono più di quelli stazionari

Gli ultimi dati dell’Ufficio federale di statistica confermano la tendenza. Al primo posto i trattamenti per infortuni.

Berna – Nel 2019, i costi stazionari generati dagli ospedali hanno registrato un aumento moderato del 2,1% a 19,1 miliardi di franchi, mentre i costi ambulatoriali sono saliti del 4,6% (2018: 3%) a 8,4 miliardi. Sempre al primo posto i trattamenti per infortuni negli ospedali e, per le cliniche psichiatriche, le depressioni o altri disturbi affettivi. Un terzo dei bimbi viene al mondo mediante parto cesareo.

Nel 2019 un caso stazionario è costato in media 13'200 franchi e una consultazione ambulatoriale 420 franchi, stando ai dati pubblicati oggi dall'Ufficio federale di statistica (Ust) basati su informazioni raccolte in 281 strutture sanitarie distribuite in 580 località del Paese.

Nel 2019 si è sottoposto a un trattamento stazionario in un ospedale o una casa per partorienti un milione di persone, pari al 12% della popolazione totale e al valore registrato l'anno precedente. Il numero di ricoveri ospedalieri stazionari si è attestato a 1,47 milioni. Rispetto all'anno precedente, il numero di casi è aumentato solo dello 0,3%, a fronte del quale il numero di persone che hanno ricevuto trattamenti è cresciuto in modo più marcato (+1,1%). Il numero di giorni di cura forniti nel settore stazionario è aumentato dello 0,8%, attestandosi a 11,7 milioni. Negli ospedali acuti la durata media della degenza è rimasta costante a 6 giorni per caso.

Con 20,1 milioni di consultazioni e trattamenti ambulatoriali per 4,2 milioni di pazienti, sono state riscontrate il 7,4% di prestazioni ambulatoriali in più rispetto al 2018.

Infortuni causa principale per ricovero

Come nel 2018, nel periodo in rassegna gli infortuni dovuti a incidenti rappresentano la causa più frequente di ricovero ospedaliero (190'000 casi). La seconda causa più frequente, con una leggera tendenza al ribasso, corrisponde a malattie quali l'artrosi, o altri problemi alle articolazioni (177'000 casi).

Di conseguenza, sono stati registrati oltre 27'500 interventi di endoprotesi d'anca e oltre 27'600 interventi di artroprotesi del ginocchio, in entrambi i casi compresi sia gli impianti iniziali che la sostituzione di protesi esistenti. Al terzo posto si situano le malattie del sistema circolatorio (159'000 casi).

Psichiatria: serpeggia il male oscuro

Oltre 100'000 ricoveri sono stati causati da disturbi psichici o comportamentali, compresi casi di demenza e schizofrenia. I disturbi affettivi, in particolare le depressioni, costituiscono il primo gruppo di diagnosi più numeroso, con più di 30'000 ricoveri. Al secondo posto figurano, con circa 23'000 soggiorni ospedalieri, i disturbi da uso di sostanze come l'alcol (16'500), gli oppioidi e la cocaina (3000), i cannabinoidi e sedativi ipnotici (circa 900 entrambi).

Due terzi delle persone colpite erano uomini, mentre le donne rappresentavano la maggioranza per quanto concerne i disturbi affettivi.

Parti cesarei

In totale, nei reparti di maternità di ospedali e case per partorienti sono state registrate oltre 85'000 nascite, tra le quali poco più di 27'000 (32,0%) sono avvenute con il taglio cesareo, il che corrisponde allo 0,1% in meno rispetto all'anno precedente.

Secondo i dati pubblicati nel maggio 2019 dallo stesso Ust, la Svizzera è uno dei Paesi europei con un tasso di cesarei molto elevato. Tale percentuale era del 32,3% (dati del 2017). Dagli anni Settanta l'età delle partorienti è in continuo aumento. La quota di madri di oltre 35 anni è triplicata (dall'11,3% del 1970 al 32,2% del 2017), mentre le mamme di meno di 20 anni sono diventate molto rare (3,6% nel 1970; 0,4% nel 2017).

© Regiopress, All rights reserved