laRegione
in-svizzera-si-alla-distribuzione-sperimentale-di-canapa
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
2 ore

Valanghe, sei morti in tre giorni in Svizzera

Le vittime stavano sciando fuori pista. Il pericolo resta ‘marcato’ in diverse zone del Paese.
Svizzera
2 ore

Direttori scolastici latini: 'Non chiudere scuole dell'obbligo'

La Conferenza latina dei responsabili degli istituti della scuola dell'obbligo (CLACESO) si allinea alla posizione della Svizzera tedesca
Svizzera
5 ore

Da Credit Suisse a Ubs, in Svizzera tutti al lavoro da casa

L'obbligo del telelavoro scattato oggi ha aumentato la percentuale dei dipendenti attivi da casa. Meno colonne sulle strade anche nelle ore di punta
Svizzera
6 ore

Gestione conflitti e violenza nei centri asilanti da migliorare

La Commissione nazionale per la prevenzione della tortura chiede di formare meglio gli addetti alla sicurezza, che spesso agiscono in modo sproporzionato
Svizzera
7 ore

Coronavirus, in Svizzera 4'703 casi nel weekend

Il tasso di positività si mantiene sostanzialmente stabile sotto il 10%. La cifra dei decessi totali supera quota 8'000
Svizzera
8 ore

Scuola reclute a distanza, si inizia con un problema tecnico

Impossibile per molti connettersi al sistema per un problema tecnico. Lo conferma Stefan Hofer, portavoce dell'esercito
Svizzera
8 ore

Vaccino, possibile risarcimento per effetti collaterali gravi

Per i vaccini anti-Covid valide le disposizioni in vigore sulle responsabilità del fabbricante, dei sanitari o, a titolo sussidiario, della Confederazione
Svizzera
9 ore

Trapianti, la pandemia non ferma le donazioni di organi

Solo 11 donazioni di organi in meno nel 2020 rispetto all'anno precedente. Lo comunica Swisstransplant. Lo scorso anno morte 72 persone in lista d'attesa
Svizzera
09.09.2020 - 14:520

In Svizzera sì alla distribuzione sperimentale di canapa

Il Consiglio degli Stati si è allineato al Nazionale nel permettere la sperimentazione pilota.

In Svizzera potranno essere condotte sperimentazioni pilota di distribuzione di canapa. Dopo il Nazionale, anche gli Stati hanno approvato oggi - con 31 voti contro 7 e 2 astensioni - una modifica della Legge sugli stupefacenti.

Attualmente, nonostante il divieto, un terzo delle persone di almeno 15 anni di età ha consumato cannabis almeno una volta nella vita. I consumatori regolari sono circa 200mila, ha ricordato Johanna Gapany (Plr Friborgo) a nome della commissione. Ciò causa un fiorente mercato nero e la qualità dei prodotti non è sottoposta ad alcun controllo. La situazione attuale, basata su proibizione e repressione, non è dunque soddisfacente, ha sostenuto la friburghese.

Partecipazione possibile a determinate condizioni

La partecipazione ai progetti pilota sarà limitata ai consumatori di cannabis che hanno almeno 18 anni. I partecipanti dovrebbero essere attentamente seguiti e il loro stato di salute monitorato costantemente.

L'Udc una minoranza del Gruppo del centro hanno criticato il progetto: il consumo di cannabis è nocivo per la salute, più delle sigarette, ha sostenuto Peter Hegglin (Ppd, Zugo), deplorando l'assenza di misure per proteggere i giovani. Sarebbe più opportuno fare compagne nelle scuole contro l'uso di questa droga, ha sostenuto. Non posso immaginarmi che si vada verso una liberalizzazione, ha detto Werner Salzmann (Udc, Berna), ammettendo però di non avere una soluzione al problema.

'È un test, si deciderà in seguito il da farsi'

Non si tratta di una liberalizzazione della cannabis, ha replicato Charles Juillard (Ppd, Giura). "Facciamo dei test, poi decideremo in seguito il da farsi" ha sostenuto, ricordando gli esempi del passato in materia di distribuzione controllata di eroina. Queste esperienze non hanno portato a una liberalizzazione dell'eroina, che resta proibita, ha aggiunto il consigliere federale Alain Berset.

Cosa prevede il progetto

All'origine di tutta la questione vi è un'autorizzazione negata all'Università di Berna di condurre uno studio sul cannabis: in quell'occasione l'Ufficio federale della sanità pubblica aveva motivato il suo "no" con la mancanza di una base giuridica.

Il progetto prevede test pilota limitati nel tempo, al massimo cinque anni prorogabili una sola volta per due anni. I partecipanti potranno acquistare soltanto una quantità limitata (10 grammi) di cannabis al mese, che non potranno cedere a terzi o consumare in luoghi pubblici. Inoltre anche l'articolo di legge sulle sperimentazioni pilota avrà una validità limitata a dieci anni.

L'oggetto torna al Nazionale per una divergenza minore. La Camera del popolo ha chiesto che per gli esperimenti venga utilizzata soltanto canapa biologica di produzione elvetica. Per gli Stati va aggiunta la precisazione "se possibile". Non è infatti garantito che tale prodotto sia disponibile in Svizzera, ha affermato Gapany.

© Regiopress, All rights reserved