24.11.2019 - 13:54

Svitto, l'Udc perde un seggio al Consiglio degli Stati

I democentristi ne mantengono uno, ma l'altro è stato assegnato a Othmar Reichmuth del Ppd, che recupera così il seggio perso nel 2011

a cura de laRegione
svitto-l-udc-perde-un-seggio-al-consiglio-degli-stati
Othmar Reichmuth (Foto Keystone)

L'Udc non avrà più l'egemonia sui seggi svittesi al Consiglio degli Stati: nel ballottaggio odierno infatti, Othmar Reichmuth (Ppd), membro del governo cantonale, ha avuto la meglio sul consigliere nazionale Pirmin Schwander (Udc), chiamato a difendere lo scranno lasciato libero dal democentrista Peter Föhn.

Reichmuth, attuale direttore del dipartimento svittese delle costruzioni, ha ottenuto 23'359 voti, contro i 21'338 andati a Schwander. Non c'è stata storia invece per la terza concorrente, la svizzera all'estero Honorata Züger, domiciliata in Polonia, che si presenta su una lista denominata "Con fiducia, coraggio e doveri per la Svizzera": ha infatti totalizzato solo 870 preferenze. La partecipazione al voto è stata del 43,9%.

L'altro seggio del cantone era stato già occupato il 20 ottobre, quando l'uscente Alex Kuprecht (Udc), era stato riconfermato comodamente.

Il Ppd è quindi riuscito nell'intento di recuperare il seggio sottrattogli nel 2011: allora l'Udc aveva centrato l'obbiettivo di mandare il consigliere nazionale Föhn ad affiancare Kuprecht alla Camera dei Cantoni. Reichmuth godeva oggi anche dell'appoggio del PS, mentre il PLR aveva lasciato libertà di voto.
 
 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved