Keystone
Svizzera
11.02.2019 - 11:260

Tcs, la scorsa settimana 7'400 interventi

Il maltempo ha provocato problemi a molti automobilisti a nord delle Alpi

Negli ultimi giorni a nord delle Alpi neve, pioggia gelata e forti venti hanno provocato problemi di mobilità agli automobilisti. Soltanto la scorsa settimana il Touring club svizzero (Tcs) è intervenuto 7'400 volte, a fronte di 6'500 interventi nello stesso periodo dello scorso anno, si legge in una nota odierna. Stando al Tcs, per viaggiare in modo sicuro non basta essere equipaggiati con pneumatici invernali. Il veicolo e il conducente devono essere preparati per affrontare le particolari condizioni atmosferiche della stagione.

Il Tcs consiglia quindi su strade molto innevate, in particolare nelle regioni alpine, di montare le catene. Inoltre, ricorda che sulla neve, con le gomme estive, lo spazio di frenata raddoppia. Anche se non vige l'obbligo di averle, le gomme invernali sono utili non soltanto in caso di neve e ghiaccio, ma anche per le basse temperature e il fondo stradale bagnato e sdrucciolevole. Tra le altre raccomandazioni: controllare per tempo le batterie dell'auto e, se necessario, ricaricarle, visto che in inverno esse sono molto sollecitate sia dal freddo che dal consumo energetico supplementare, come il riscaldamento dei sedili. Infine, spiega il Tcs, non bisogna dimenticare che durante la stagione invernale le ore di luce diminuiscono, quindi è importante un buon funzionamento dei vari elementi dell'impianto d'illuminazione per veder bene ed essere visti.

Tags
tcs
scorsa settimana
neve
interventi
settimana
© Regiopress, All rights reserved