04.05.2022 - 19:14
Aggiornamento: 22:02

Madrid, Jil Teichmann non si vuol più fermare

Dopo Kvitova, Fernandez e Rybakina la ventiquattrenne biennese sconfigge anche l’ucraina Kalinina e vola in semifinale, dove sfiderà l’americana Pegula

madrid-jil-teichmann-non-si-vuol-piu-fermare
Keystone
Inarrestabile

Un altro pomeriggio da incorniciare per Jil Teichmann, che dopo aver estromesso la ceca Petra Kvitova (Wta 30), la canadese Leylah Fernandez (20) e la kazaka Elena Rybakina (18) prosegue la sua cavalcata trionfale sulla terra rossa di Madrid, qualificandosi alle semifinali del Wta 1000 a spese dell’ucraina Angelina Kalinina (37). Dopo aver vinto agevolmente la prima frazione con il punteggio di 6-3, la ventiquattrenne biennese nella seconda ha dovuto fare i conti con la reazione della sua avversaria, in un set giocato punto a punto fino all’ottavo gioco, quando l’elvetica è riuscita a rubare il servizio alla Kalinina, portandosi sul 5-3, prima di chiudere sul 6-4.

In semifinale, traguardo mai raggiunto in carriera sulla terra battuta, l’elvetica dovrà ora vedersela con la statunitense Jessica Pegula (Wta 14), vittoriosa in due set del duello che l’opponeva alla spagnola Sara Sorribes Tormo (47).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved