NAS Predators
5
WIN Jets
2
fine
(3-0 : 1-1 : 1-1)
EDM Oilers
0
FLO Panthers
6
fine
(0-0 : 0-2 : 0-4)
LA Kings
1
COL Avalanche
3
3. tempo
(0-1 : 1-1 : 0-1)
Seattle Kraken
2
SJ Sharks
1
2. tempo
(0-1 : 2-0)
VEGAS Knights
2
MON Canadiens
2
2. tempo
(1-1 : 1-1)
NAS Predators
5
WIN Jets
2
fine
(3-0 : 1-1 : 1-1)
EDM Oilers
0
FLO Panthers
6
fine
(0-0 : 0-2 : 0-4)
LA Kings
1
COL Avalanche
3
3. tempo
(0-1 : 1-1 : 0-1)
Seattle Kraken
2
SJ Sharks
1
2. tempo
(0-1 : 2-0)
VEGAS Knights
2
MON Canadiens
2
2. tempo
(1-1 : 1-1)
djokovic-e-visto-per-l-australia-cancellato-udienza-in-corso
Keystone
TENNIS
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Hockey
9 ore

È la fine del Sonderfall Ticino. ‘Siamo stati ascoltati’

Lugano e Ambrì non sono più un’eccezione nel panorama nazionale. Marco Werder: ‘C’è felicità per una decisione che ricrea equilibrio con gli altri club’
Hockey
11 ore

Ad Ambrì senza limitazioni per l’anniversario di Coppa

In una pista di nuovo piena e gli spalti aperti, sabato contro il Davos i biancoblù celebreranno lo storico successo ottenuto nel gennaio 1962 sul Villars
Hockey
11 ore

‘Niente è scontato finché non hai la conferma in tasca’

Dodici anni dopo Sannitz, con Fora (e Simion) il Ticino torna a calcare la ribalta del torneo olimpico maschile di hockey
CALCIO
13 ore

Campana fa le valigie e torna al Wolverhampton

Il giovane ecuadoriano lascia il Grasshopper deluso dal poco tempo di gioco trovato in maglia biancoblù. Per lui, 15 presenze e tre reti
HOCKEY
14 ore

Recuperi: il Lugano in febbraio, l’Ambrì in marzo

Fissate le date di sei incontri. Bianconeri a Rapperswil il 23, biancoblù in casa con il Friborgo l’8 e a Berna il 9
CALCIO
15 ore

Giro di vite della Fifa contro i prestiti di giocatori

A partire dal primo luglio entrerà in vigore un nuovo regolamento che limiterà il numero di calciatori che ogni anno posono essere girati a un altro club
TENNIS
15 ore

La calma olimpica di Daniil Medvedev

Agli Australian Open, il russo riesce a spegnere il fuoco appiccato nel terzo set da Nick Kyrgios. Fuori i britannici Murray e Raducanu
SCI ALPINO
15 ore

Nils Hintermann in evidenza sulla Streif

Lo zurighese ha chiuso la seconda discesa di prova al terzo posto. In campo femminile Lara Gut-Behrami quinta nel primo allenamento a Cortina
14.01.2022 - 09:500
Aggiornamento : 16:41

Djokovic e visto per l’Australia cancellato: udienza in corso

Il tennista è stato convocato per un colloquio con l’Ufficio Immigrazione domani. Udienza per il ricorso alle 10.45 ora svizzera

a cura de laRegione

La decisione del ministro dell’Immigrazione australiano Alex Hawke di annullare il visto di Novak Djokovic ha messo in moto un processo i cui esiti sono ancora incerti. Al momento, il tennista ufficialmente non ha un permesso valido per rimanere sul suolo australiano. I media australiani riportano che Djokovic è stato convocato per domani per un colloquio con l’Ufficio immigrazione: fino ad allora, e finché sono ancora pendenti eventuali ricorsi, rimarrà libero e non dovrà essere collocato nuovamente in un centro di detenzione.

Parallelamente, il governo australiano sta interloquendo con i legali del tennista. Il ricorso sarà trattato alle 10.45, ora svizzera, dalla Corte del Circuito federale, dunque davanti allo stesso giudice Anthony Kelly che, inizialmente, aveva annullato la prima cancellazione del visto per questioni di “equità procedurale”. Il giudice Kelly, però, potrebbe rinviare il caso alla Corte suprema federale. È possibile anche che, come dichiara l’ex vicesegretario del Dipartimento Immigrazione Abul Rizvi ai media, gli avvocati di Djokovic chiedano un “visto-ponte” che gli permetta di giocare gli Open d’Australia. D’altro canto, se il ricorso fosse respinto, Djokovic rischia l’espulsione e un ban di tre anni dall’Australia.

Secondo l’avvocato di Djokovic, Nicholas Wood, che a nome del giocatore ha chiesto di bloccare il procedimento di espulsione, il team legale sarebbe pronto a presentare una domanda formale alla corte entro le 22.15 ora australiana (le 12.15 in Svizzera), mentre l’appello verrebbe presentato entro domani a mezzogiorno, in modo da poter tenere un’udienza nella giornata di domenica. Wood ha inoltre confermato che il giocatore serbo non è stato rimesso in detenzione. Il legale di Djokovic ha definito «totalmente irrazionale» la decisione del ministero di ritirare una seconda volta il visto d’ingresso in Australia.

Dal canto suo, l’avvocato del governo, Stephen Lloyd, ha chiesto che Djokovic si presenti agli uffici dell’immigrazione alle 8 di domani mattina (le 22 di questa sera in svizzera). Inoltre, ha rassicurato che il tennista non sarà espulso prima di una decisione definitiva da parte della corte. Se domami mattina, dopo l’incontro con i funzionari dell’immigrazione, dovesse essere trattenuto, Djokovic avrà comunque accesso alla squadra di legali che si sta curando del suo caso.

La vicenda getta nello scompiglio anche l’organizzazione degli Australian Open, che iniziano lunedì: secondo il regolamento dell’International Tennis Federation, l’Australian Open può ripetere il sorteggio nel caso in cui ci sia un ritiro, quindi quello di Djokovic, entro le 11 di sabato (le 4 di questa notte in Svizzera). In quel caso, la testa di serie nº 5, il russo Andrey Rublev, salirebbe in graduatoria giocando contro il serbo Miomir Kecmanovic al posto di Djokovic.

TENNIS: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved