Sci
29.11.2018 - 10:560
Aggiornamento 12:45

La grande paura di Corinne Suter: ha rischiato l’amputazione

In estate la giovane sciatrice svizzera ha sofferto di un avvelenamento del sangue. Se il problema non fosse stato trattato in tempo, avrebbe perso il piede destro

Ora va tutto bene e ha pure recuperato il ritardo di preparazione. Ma in estate Corinne Suter ha attraversato un periodo molto delicato. La 24enne ha infatti sofferto di un avvelenamento del sangue, che avrebbe potuto avere conseguenze molto gravi. Addirittura ha rischiato l’amputazione del piede destro.

All’origine c’è stata un’ecchimosi sotto un’unghia, patita durante un campo di allenamento svolto in Tirolo. Nonostante il problema sia stato trattato con rigore, s’è sviluppata un’infezione.

Ne ha dato notizia la stessa Corinne Suter a Lake Louise, dove si svolgeranno le prime prove di velocità della stagione; spiegando di aver preso coscienza relativamente tardi dei segnali lanciati dal suo corpo. Se l’avvelenamento non fosse stato diagnosticato in tempo, il suo piede destro avrebbe dovuto essere amputato.

Il problema ha fatto perdere alla svittese due mesi di preparazione, che – ha affermato – ha comunque poi colmato nelle scorse settimane. 

Tags
suter
corinne suter
corinne
avvelenamento
piede destro
piede
problema
amputazione
© Regiopress, All rights reserved