Young Boys
Winterthur
14:15
 
AC Bellinzona
Yverdon-sport Fc
14:15
 
Milan
1
Sassuolo
4
2. tempo
(1-3)
Juventus
Monza
15:00
 
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SCI ALPINO
20 min

Mikaela Shiffrin si ferma a sei centesimi dal record di Stenmark

Nella Repubblica ceca la statunitense chiude lo slalom alle spalle della tedesca Lena Dürr. Migliore elvetica, Michelle Gisin con il nono posto
Tennis
1 ora

Ventiduesimo Slam per l’insaziabile Djokovic

A Melbourne il serbo piega il greco Stefanos Tsitsipas in soli 3 set: 6-3, 7-6 (7/4), 7-6 (7/5)
Sci
2 ore

Per Marco Odermatt, a Cortina è... ancora domenica

Il nidvaldese completa un weekend da favola: dopo il trionfo della vigilia, il 25enne concede il bis nella secondo superG
Hockey
16 ore

Tre punti d’oro per un affarone: l’Ambrì espugna Langnau

I biancoblù colgono un importantissimo successo nell’Emmental e fanno 4 su 4 contro i Tigrotti in stagione. Decisivo l’apporto della prima linea
CALCIO
18 ore

Aliseda all’ultimo respiro, il Lugano strappa un punto al Gc

Partita senza grosse emozioni che si chiude con un pareggio tutto sommato giusto e accettabile da entrambe le squadre
Basket
20 ore

Domati i Leoni ginevrini, Sam all’ultimo atto

A Montreux il Massagno di Robbi Gubitosa non stecca e si qualifica per l’ultimo atto di Coppa della Lega
Sci
1 gior

Shiffrin ancora davanti a tutte: 85esima vittoria per lei

La statunitense vince anche fra i paletti stretti di Spindleruv Mlyn e ora tallona Stenmark. Terzo posto per Wendy Holdener.
Tennis
1 gior

È Aryna Sabalenka la regina d’Australia

La bielorussa fa suo il primo Slam dell’anno. Battuta in finale, in tre set, Elena Rybakina al termine di una sfida durata due ore e mezza
31.01.2022 - 22:45

A Pechino spegnete i telefoni. ‘Potrebbero spiarvi’

Gli atleti di molti Paesi occidentali, come la Gran Bretagna, invitano gli atleti a non portare con sé cellulari e notebook. L’alternativa è l’usa e getta

a-pechino-spegnete-i-telefoni-potrebbero-spiarvi
Keystone
‘Hai mica visto il mio natel?’

Lasciate ogni cellulare, voi ch’entrate. Per la vostra sicurezza, beninteso: i cinesi potrebbero spiarvi. Suona così, più o meno, l’avvertimento rivolto ai propri atleti dai Comitati olimpici di Stati Uniti (naturalmente) ma anche Germania, Olanda, Canada, Gran Bretagna e Belgio, i quali temono che i propri campioni possano venire seguiti, ma non nel senso ‘social’ del termine, dall’intelligence cinese. A sollevare i primi dubbi, già un anno fa, erano stati gli esperti di sicurezza australiani, i quali avevano lanciato un allarme sul rischio per gli atleti d’incappare nella rete di spionaggio informatico della Cina.

La soluzione, ed è semplice, però già c’è: a inaugurarla è il comitato olimpico britannico, che ha deciso di regalare dei telefoni ’usa e getta’ ai suoi atleti che voleranno a Pechino. Naturalmente, nessuno di loro avrà l’obbligo di lasciare a casa il cellulare personale, ma il chiaro invito è quello di utilizzare gli altri apparecchi, per il timore che particolari software pirata possano tracciare oppure ‘hackerare’ le informazioni private. Olanda e Belgio si stanno attrezzando per fare lo stesso con i rispettivi atleti.

Pechino ha respinto al mittente i timori manifestati sul pericolo spionaggio, sottolineando che nel periodo in cui si svolgeranno le Olimpiadi consentirà agli atleti e ai giornalisti stranieri l’accesso a social media come Twitter e Facebook, che in Cina solitamente sono bloccati.

Anche Germania e Stati Uniti hanno però avvertito i propri atleti sulla potenziale sorveglianza da parte delle autorità cinesi e hanno consigliato di non prendere con sé non soltanto i telefonini, ma pure i computer portatili. Mentre il Comitato olimpico statunitense incoraggia la propria delegazione a munirsi di cellulari che potranno essere distrutti al rientro negli States. Secondo il Wall Street Journal, già nel mese di settembre gli atleti americani erano stati informati che in Cina «ogni dispositivo, così come ogni comunicazione, transazione e attività online possono essere monitorate».

Tuttavia, nell’ambito delle misure per lottare contro la pandemia da Covid gli organizzatori dei Giochi hanno chiesto ad ogni partecipante di utilizzare un’app di monitoraggio della salute chiamata “My2022”. Oltre a rispondere alle domande quotidiane sulle proprie condizioni i partecipanti devono caricarvi il certificato di vaccinazione e i risultati dei test di depistaggio del Covid. Stando a quanto riporta la Frankfurter Allgemeine, però, il comitato olimpico tedesco ha chiesto ai membri della delegazione di non scaricare l’app sui propri telefonini, invitandoli a lasciarli a casa.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved