Hockey

Vittoria con brivido a Langnau per l’Ambrì

In vantaggio a 5’ dal termine i leventinesi si fanno riacciuffare da Malone. Nell’overtime decisiva la freddezza di Virtanen su rigore

In sintesi:
  • Senza Spacek e Isacco Dotti arrivano il debutto stagionale di Hofer e il primo gol di Eggenberger
     
  • Il difensore finlandese protagonista con una doppietta
Anche Juvonen è stato fondamentale
(Keystone)
23 settembre 2023
|

Dopo la sconfitta di venerdì sera contro lo Zugo, l’Ambrì si presenta nell’Emmental con Juvonen in porta. Fra i difensori Isacco Dotti si è infortunato mentre in attacco è assente Spacek, malato. Viene quindi promosso Tommaso De Luca al centro di Pestoni e Lilja mentre Hofer può fare il suo debutto stagionale come tredicesimo attaccante. Sull’altro fronte da segnalare il debutto del finlandese Mäenalanen.
Sono i padroni di casa a rendersi pericolosi per primi, con un tiro velenoso di Nolan Diem al 2’ ma Juvonen è subito attento. Con l’Ambrì in inferiorità numerica (espulso Wüthrich per cross-check) i Tigrotti pasticciano solamente, tanto che gli ospiti riescono a recuperare il disco in tre occasioni, tuttavia senza riuscire ad approfittarne. Qualche minuto più tardi Pezzullo appoggia precisamente dalla blu ma a nessuno riesce nella deviazione volante. Poco dopo è il Langnau ad andare vicino alla rete, ma nella mischia davanti a Juvonen né Mäenalanen né Pesonen arrivano a toccare il disco. Esattamente a metà tempo ecco che Pestoni vede e pesca Lilja al centro praticamente solo, tuttavia lo svedese si fa ipnotizzare da Boltshauser. A 4’35’’ dalla prima sirena Noah Meier si ritrova a tu per tu con Juvonen, ma il suo backhand si alza di qualche centimetro sopra.

Come nel primo, anche nel periodo centrale la prima occasione è del Langnau, con Juvonen che però vede partire la conclusione del casco giallo Saarijärvi. L’Ambrì impiega un paio di cambi per alzare il ritmo, poi preme. Kneubuehler viene visto da Dauphin, tuttavia è servito una frazione di secondo troppo tardi e il tiro viene parato. Poco dopo una nuova buona combinazione fra Lilja, Pestoni e De Luca non porta frutti, con il giovane che colpisce male il disco. Leventinesi che però rischiano sulla pressione locale: solo la deviazione disperata di Douay salva i suoi dalla rete praticamente già fatta di Diem. In doppia superiorità numerica Saarela va a colpire una clamorosa traversa. Il powerplay locale è un assedio, ma la compattezza degli ospiti ha la meglio. Tuttavia, a poco più di 3’ dalla seconda sirena il Langnau si porta in vantaggio grazie all’ex Rohrbach, il cui tiro, forse anche deviato, si infila poco sotto la traversa.

Cereda rimescola le carte nel terzo tempo per cercare di ribaltare il risultato. Tuttavia nei primi minuti non accade praticamente nulla, tanto che il primo tiro, un appoggio di Pestoni, arriva dopo 5’ di gioco. Poco dopo la doppia conclusione dalla distanza di Virtanen viene bloccata e poi sfiora solamente l’esterno della rete. Il pareggio arriva poi al 47’04’’: Eggenberger è abile a tirare in mezzo al traffico e a trovare la sua prima rete stagionale. Un pasticcio di Zaccheo Dotti a 9’ dal termine offre una colossale occasione al Langnau, ma Rorhbach da solo non riesce a insaccare così come nessun altro nel successivo parapiglia. Al 54’45’’ in powerplay Virtanen fa partire un bolide preciso e imparabile che va a togliere la ragnatela dell’incrocio alla sinistra del portiere avversario. Durante il forcing finale a 6 contro 5, a cinque secondi dal termine, ecco la beffa: Malone riesce a insaccare in mezzo al traffico.

Alla prima occasione dell’overtime Virtanen si guadagna un rigore dopo un colpo di bastone. La sua freddezza regala poi la vittoria ai suoi.

Langnau – Ambrì Piotta (0-0 1-0 1-1 0-1) d.p. 2-3
Reti: 36’52’’ Rohrbach (Diem, Lapinskis) 1-0. 47’04’’ Eggenberger (Wüthrich, Dauphin) 1-1. 54’45’’ Virtanen (Kneubuehler/esp. Erni) 1-2. 59’55’’ Malone (Riikola, Saarijärvi/a 6 c. 5) 2-2. 60’16’’ Virtanen (rigore) 2-3.
Langnau: Boltshauser; Saarijärvi, Zanetti; Erni, Riikola; Meier, Guggeheim; Zryd; Mäenalanen, Malone, Pesonen; Julian Schmutz, Flavio Schutz, Saarela; Rohrbach, Diem, Lapinskis; Berger, Salzgeber, Petrini; Rossi.
Ambrì Piotta: Juvonen; Heed, Zaccheo Dotti; Virtanen, Pezzullo; Wüthrich, Terraneo; Fohrler; Pestoni, De Luca, Lilja; Bürgler, Dauphin, Kneubuehler; Brüschweiler, Landry, Eggenberger; Grassi, Kostner, Douay; Hofer.
Arbitri: Stolc (Slc), Ruprecht; Gurtner, Burgy.
Note: 5342 spettatori. Penalità 4 x 2’ + 1 rigore (60'16" Malone) contro il Langnau; 4 x 2’ contro l’Ambrì. Tiri: 33-42 (11-13, 17-13, 5-15, 0-1). Langnau privo di Louis (infortunato), Weibel (in soprannumero), Dukurs (Swiss League), Cadonau e Schilt (ammalati). Ambrì Piotta senza Isacco Dotti, Zwerger, Zündel (infortunati) e Spacek (ammalato). Al 29’22’’ traversa di Saarela. Dal 58’30’’ al 59’55’’ Langnau senza il portiere. Premiati a fine partita quali migliori giocatori in pista Luca Boltshauser e Janne Juvonen.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE