07.01.2022 - 12:42
Aggiornamento: 18:12

Anche i Ticino Rockets colpiti dal coronavirus

Sei giocatori e un membro dello staff sono risultati positivi in seguito al match con il Kloten che i due club avevano chiesto invano di non giocare

anche-i-ticino-rockets-colpiti-dal-coronavirus

Sei giocatori e un membro dello staff dei Ticino Rockets hanno il Covid. Lo ha comunicato la stessa società di Swiss League, che ha specificato come le persone risultate positive “sono attualmente in isolamento così come previsto dalle disposizioni riguardanti i contagi da coronavirus. La rimanenza della squadra – prosegue la nota –, non avendo avuto contatti a ridosso delle festività di fine anno, è esentata dalla quarantena. L’effettivo disponibile non raggiunge i 15 giocatori di movimento e considerando il periodo di isolamento e la tempistica della fase “return to play” della durata di 5 giorni è dunque verosimile che la partita del 15 gennaio a La Chaux-de-Fonds verrà rinviata.

La società esprime il suo rammarico per questa situazione verificatasi nei giorni successivi alla partita disputata a Kloten in data 30 dicembre 2021, partita per cui era stata formulata richiesta di rinvio, a fronte di numerosi casi positivi nelle file degli avviatori, a scongiurare l’alto e prevedibile rischio di contagio. Tale richiesta era stata purtroppo negata, nonostante l’insistenza del club ancora nelle ore imminenti l’inizio della partita. I Ticino Rockets a ranghi ridotti continuano gli allenamenti presso la Raiffeisen BiascArena e si augurano che i propri giocatori positivi possano avere un decorso il più lieve possibile ritornando rapidamente sul ghiaccio”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved