lugano-sulle-montagne-russe-e-il-bienne-ringrazia
Addirittura tre gol e un assist nel martedì ticinese per Fabio Hofer (Ti-Press/Crinari)
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 FANTASY HOCKEY
1
OjeOje
24569
2
Minoly
23302
3
HC Petronilla
20059
4
Highliner Giazz
18071
5
O la va O la spacca
17856
6
Capseicina Peppers
17747
7
Suomi22
16261
8
clotkamikazzze
15909
9
Fazz17
15809
10
HCLM
15524
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
20 min

L'Uefa conferma Roma tra le sedi degli Europei

Il governo italiano permetterà infatti che lo stadio olimpico possa ospitare il pubblico nella misura almeno del 25 per cento della capienza dell'impianto
Gallery
basket
36 min

Clint Capela, sono numeri da superstar dell'Nba

Una prima “tripla doppia” contro Minnesota, un match con più di 25 punti e 25 rimbalzi contro i Detroit Pistons. È la stagione dei ginevrino degli Hawks
Calcio
45 min

Campana: ‘Ridicolo, guardiamo già alla prossima stagione’

Il direttore generale dell'Fc Lugano commenta la ‘concessione’ del Consiglio Federale a 100 persone negli stadi all'aperto e 50 all’interno
Hockey
3 ore

L'attesa è finita: la Nazionale di Fischer torna in pista

Dopo oltre un anno, i rossocrociati il 7 e l'8 maggio sfideranno due volte la Francia, a Bienne, per prepararsi ai Mondiali di Riga
Automobilismo
3 ore

Parte da Monza la stagione (anche virtuale) di Alex Fontana

Il pilota ticinese impegnato nel weekend nella prima tappa del GT World Challenge Europe con la Lamborghini Huracán GT3 Evo del team Emil Frey Racing
CALCIO FEMMINILE
19 ore

La Svizzera trova l'Euro solo ai calci di rigore

A Thun la Nazionale di Nils Nielsen pareggia 1-1 contro la Repubblica ceca, ma dal dischetto le elvetiche sono più precise
CALCIO
19 ore

Spettacolo a Parigi, il Psg resiste al Bayern

Ai bavaresi non basta il gol della vittoria firmato da Choupo-Moting al 40’. In semifinale anche il Chelsea nonostante la sconfitta con il Porto
Gallery
Hockey
20 ore

Buona la prima per il Lugano: steso il Rapperswil

I bianconeri iniziano con il piede giusto la serie dei quarti di finale con i sangallesi, superati alla Cornèr Arena per 6-2
Calcio
23 ore

Il Lucerna soffia il Lugano fuori dalla Coppa

Bianconeri eliminati (2-1) dopo una partita pazza e condizionata dal vento, con un rigore sbagliato da Maric al 121' e tanta sfortuna per i padroni di casa
Calcio
1 gior

Dal Team Ticino allo Zimbabwe a sostegno dell'Aysa

Materiale spedito in Africa tramite Matteo Vanetta con la collaborazione del Team Ticino, a favore dell'associazione dell'ex tecnico del Lugano Marc Duvillard
Hockey
1 gior

Rapperswil alla Cornèr Arena senza il loro coach

Per motivi di salute (non legati al Covid-19), Tomlinson non sarà alla transenna dei sangallesi in gara 1 dei quarti di finale col Lugano
Hockey
1 gior

Trofeo Atgs-Ritter, un premio per due: Heed e Arcobello

Per la prima volta in 40 anni di esistenza del Trofeo, sono in due a mettere le mani sul premio riservato al miglior marcatore delle due squadre ticinesi
Hockey
02.03.2021 - 22:070

Lugano sulle montagne russe, e il Bienne ringrazia

I bianconeri di Pelletier tornano sulla terra dopo il roboante 7-2 al Ginevra: altri sei gol sul groppone, tre dei quali firmati dal solo Fabio Hofer

La prima uscita dopo il roboante 7-2 di venerdì scorso non regala soddisfazioni ai bianconeri di Serge Pelletier. Il quale, ovviamente, contro il BIenne decide di rimandare in pista la medesima squadra che aveva preso a sberle il Servette prima, pur se torna nel lineup Sandro Zangger in qualità di tredicesimo attaccante, mentre Tim Traber è annunciato come ammalato. 

Pronti via, ed è subito Lugano. Anche se al quarto minuto sono già tutti fermi: un puck di Nodari a centropista colpisce in pieno volto uno dei due linesman, Daniel Duarte, che s'accascia al suolo sanguinando copiosamente. E quando la partita riparte, un paio di minuti dopo, con un solo giudice di linea, ovvero Matthias Kehrli, al primo tentativo il Lugano va in gol: disco in mezzo di Wellinger per Bürgler, ma il pattino di Damien Brunner ne modifica radicalmente la traiettoria: 1-0 al 5'12''. Al Bienne, però, non servono nemmeno due minuti per pareggiare i conti, con Sandro Zurkichen che perde di vista il disco a contatto con Komarek, permettendo a Hofer di segnare indisturbato. Poi al 11'57'' i giallorossi di Leuenberger si portano in vantaggio, con l'indisturbato Kessler che s'infila nello slot prendendo completamente di sorpresa Romanenghi, prima di toccare al volo in porta l'appoggio di Gustafsson. Ma non è finita: il Bienne da un po' fa può o meno ciò che vuole, e poco più di tre minuti dalla sirena il solito Hofer si trova davanti un'autostrada in entrata di terzo, e lo 'slap' a fil di palo dell'austriaco non lascia scampo a 'Zuri'.

All'inizio del tempo di mezzo il Lugano prova subito a mettere il Bienne sotto pressione. Gli ospiti però reggono, e poi a loro volta provano a installarsi nel terzo offensivo ticinese. Una buona occasione per i bianconeri è la prima penalità del confronto, al 28'07'', per una trattenuta di Fey su Wellinger, ma il gol non arriva. Sullo slancio Boedker e compagni comunque insistono, anche se paradossalmente l'occasione è per i bernesi, con Brunner che si presenta in break solo davanti a Zurkirchen, al 32'59'', ma il portiere vince il duello, chiudendo per tempo i gambali. Alla fine, però, il quarto gol ospite arriva sul serio: Hofer, ancora lui, si fa pescare da Fey in mezzo allo slot, e il disturbo in extremis di Bürgler non basta a impedirgli una conclusione che finisce sì a lato, ma sulla cui respinta il liberissimo Komarek infila il 4-1 al 38'31''.

Le speranze bianconere si riaccendono al sesto minuto del terzo tempo, quando Bürgler mette alle spalle di Van Pottelberghe un secondo disco, approfittando di un aggancio fischiato a Hofer). Speranze vane, tuttavia. Definitivamente affossate dal 5-2 a porta vuota segnato dal canadese Pouliot, e dal definitivo 6-2 dell'incredibile Hofer.

Lugano - Bienne (1-3 0-1 1-2) 2-6

Reti: 5'12'' Wellinger (autorete Brunner) 1-0. 6'53'' Hofer (Fey) 1-1. 11'57'' Kessler (Gustafsson) 1-2. 17'15'' Hofer (Komarek) 1-3. 38'31'' Komarek (Hofer, Fey) 1-4. 45'05'' Bürgler (Loeffel, Suri/esp. Hofer) 2-4. 57'44'' Pouliot (a porta vuota) 2-5. 57'59'' Hofer (Fuchs, Van Pottelberghe) 2-6

Lugano: Zurkirchen; Heed, Wellinger; Nodari, Wolf; Loeffel, Chiesa; Antonietti; Walker, Lajunen, Suri; Fazzini, Sannitz, Bertaggia; Bürgler, Arcobello, Boedker; Lammer, Romanenghi, Haussener; Zangger.

Bienne: Van Pottelberghe; Moser, Kreis; Rathgeb, Lindbohm; Fey, Forster; Stämpfli; Hischier, Pouliot, Rajala; Hofer, Komarek, Fuchs; Brunner, Cunti, Künzle; Hügli, Gustafsson, Kessler; Tanner.

Arbitri: Mollard, Lemelin (Usa); Kehrli, Duarte.

Note: partita a porte chiuse. Penalità: 4 x 2' + 1 x 10' (Chiesa) contro il Lugano; 3 x 2' contro il Bienne. Tiri: 29-28 (6-12, 13-6, 10-7). Lugano senza Herburger, Riva, Morini (infortunati) e Traber (ammalato); Bienne privo di Lüthi, Lindgren (entrambi infortunati) e Sartori (in soprannumero). Al 0'55'' palo colpito da Sannitz. Al 4'15'' partita interrotta per un paio di minuti, dopo l'infortunio del linesman Daniel Duarte: colpito da una discata di Nodari, non riapparirà più. Lugano dal 57'33'' al 57'44'' senza portiere. Premiati a fine partita, quali migliori giocatori in pista, Dario Bürgler e Fabio Hofer. 

HOCKEY: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved