lugano-anche-a-rapperswil-niente-da-fare
Duello tra Chiesa e Cevenka (Keystone)
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP 10 FANTASY HOCKEY
1
OjeOje
19414
2
Minoly
17448
3
Fazz17
14885
4
HC Petronilla
14725
5
HCLM
14566
6
Luganesina
14014
7
Highliner Giazz
14012
8
Capseicina Peppers
13746
9
O la va O la spacca
13732
10
Wee
12134
ULTIME NOTIZIE Sport
Altri sport
3 ore

Lo sport sballottato da un anno di pandemia

Riviviamo a grandi linee quanto successo nel mondo sportivo dalle prime decisioni per contrastare il coronavirus nel febbraio 2020 a oggi
Sci
3 ore

Lara Gut-Behrami trionfa in Val di Sassa

La ticinese si è imposta nella discesa femminile. Secondo posto per Corinne Suter. Terza Kira Weidle
Calcio
10 ore

Reto Ziegler, USAto sicuro per il Lugano

Il 35enne ex internazionale elvetico, reduce dall'esperienza oltreoceano, è pronto ad aiutare i bianconeri (in emergenza difesa) già da domani a Losanna
Gallery
Hockey
18 ore

All'ultimo respiro, l'Ambrì Piotta stende il Rapperswil

I biancoblù sconfiggono la loro bestia nera. Ma perdono già nel corso del primo tempo Julius Nättinen
Hockey
18 ore

A Lugano la vendetta è un piatto che va servito di venerdì

Il giorno dopo, Boedker e compagni si rifanno con veemenza sul Servette: doppiette per il danese e per Fazzini e reti di Arcobello, Lajunen e Bürgler
Basket
21 ore

Via alla terza fase del massimo campionato

La Spinelli ospita, domani alle 17.30 a Nosedo, il Boncourt. Il Lugano alla stessa ora sarà ospite della capolista Ginevra
Calcio
23 ore

Ottavi di Europa League, lo Young Boys pesca l'Ajax

Avversario abbordabile per i campioni svizzeri negli ottavi di finale. Intrigante la sfida tra Manchester Unitde e Milan
Gallery
Sci alpino
1 gior

Per Lara Gut-Behrami vittoria e sorpasso in vetta alla generale

La ticinese ha vinto la prima delle due libere in Val di Fassa scavalcando Petra Vlhova in testa alla classifica generale di Coppa del mondo
Calcio
1 gior

L'Yb a Leverkusen festeggia il biglietto per gli ottavi

I gialloneri di Gerardo Seoane vincono anche la sfida d'andata in Europa League, mettendo sotto il Bayern di nuovo grazie a un gol di Siebatcheu
VOLLEY
1 gior

Lugano ancora sconfitto: il Nuc è in semifinale

Nulla da fare per le ragazze di Lacerda, battute tre set a zero sul campo di un lucido Neuchâtel dalla maggior esperienza
Hockey
19.01.2021 - 22:030
Aggiornamento : 22:31

Lugano, anche a Rapperswil niente da fare

Sotto 2-0 dopo 13', i bianconeri sono costretti nuovamente alla resa. Alla squadra di Pelletier non bastano le reti di un ritrovato Arcobello e di Morini

Il Lugano è nuovamente costretto alla resa. In un martedì sera in cui i bianconeri vanno di nuovo in pista senza gli infortunati Wolf, Heed e Riva, a cui s'è aggiunto nel frattempo pure Bertaggia (in panchina, però, si rivede Zurkirchen, oggi riserva di Schlegel). Di sicuro la squadra di Pelletier non comincia la sua serata nel migliore dei modi. Infatti dopo tredici minuti il 'Rappi' è già in doppio vantaggio – prima segna Moses all'11'23'', poi Dünner in powerplay al 13'05'' –, trovando due gol con appena sei tiri in porta. Come domenica contro il Davos, oppure venerdì contro lo Zugo (dove, però, la partenza falsa era costata addirittura quattro reti). Stavolta, però, i bianconeri riescono a raddrizzare un avvio di serata di quelli storti. A suonare la carica è Mark Arcobello, che interrompe il lungo digiuno trovando l'angolino alto alla sinistra di Nyffeler, al 17'07'', quando sulla panchina dei puniti c'è Dominik Egli, reo di aver colpito al volto il povero Fazzini (che, sanguinante e a dir poco imbufalito, a sua volta si becca due minuti di penalità, mentre il difensore avversario ne sconta quattro). 

Risvegliati da quel gol, nel secondo tempo i bianconeri partono a tutta. E dopo 3'08'', ancora in powerplay, ma per un aggancio fischiato a Lehmann, stavolta fuori c'è Lehmann, Morini è il più lesto di tutti ad arrivare su un disco messo sulla porta da Arcobello e sfuggito al controllo di Nyffeler. Poi, un paio di minuti dopo, con Nyffeler ormai fuori causa, Fazzini arriva a un niente dal terzo gol, con il suo tiro che si frantuma sul palo. Basta però un disco sulla porta di Moses, direttamente su un ingaggio di Cervenka sulla destra di Schlegel per riportare avanti il Rapperswil, al 27'17'': il gol è dell'opportunista Kevin Clark. Rapperswil che, poi, sul finire del periodo centrale fallisce pure un rigore con Lehmann, per un fallo d'emergenza di Romanenghi.  

Nel terzo tempo non si può dire che il Lugano non ci provi (infatti sono una ventina i tiri nella porta di Nyffeler), ma il vantaggio sangallese continua a resistere. FIno al termine, quando arriva pure un quarto gol, a porta vuota, a firma Cervenka.

Rapperswil - Lugano (2-1 1-1 1-0)¬ 4-2

Reti: 11'23'' Moses (Egli, Clark) 1-0. 13'05'' Dünner (Egli, Clark) 2-0. 17'07'' Arcobello (Morini/esp. Egli) 2-1. 23'08'' Morini (Arcobello/esp. Lehmann) 2-2. 27'17'' Clark (Moses, Cervenka) 3-2. 59'32'' Cervenka (a porta vuota) 4-2.

Rapperswil: Nyffeler; Profico, Jelovac; Dufner, Vukovic; Randegger, Egli; Sataric; Maier; Clark, Cervenka, Moses; Wick, Dünner, Schweri; Eggenberger, Wetter, Lehmann; Rehak, Ness, Forrer.

Lugano: Schlegel; Loeffel, Wellinger; Chiesa, Nodari; Antonietti, Ugazzi; Villa; Boedker, Arcobello, Fazzini; Lammer, Lajunen, Morini; Bürgler, Herburger, Suri; Romanenghi, Sannitz, Walker; Traber.

Arbitri: Mollard, Nikolic (A); Ambrosetti, Stuber

Note: partita a porte chiuse. Penalità: 6 x 2' contro il Rapperswil; 3 x 2' contro il Lugano. Tiri: 31-45 (10-13, 10-11, 10-22). Rapperswil senza Payr e Rowe (infortunati) e Lhotak (in soprannumero); Lugano privo di Riva, Wolf, Heed e Bertaggia (tutti infortunati). Pali: 5'55'' Lehmann, 18'24'' Bürgler, 25'44'' Fazzini. Al 39'04'' rigore sbagliato da Lehmann (fallo d'emergenza di Romanenghi). Al 58'48'' timeout chiesto dal Lugano, che gioca senza portiere fino al 59'32''. Premiati a fine partita, quali migliori giocatori in pista, Kevin Clark e Mark Arcobello.

HOCKEY: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved